26 febbraio 2021

MOTOR BIKE EXPO DAL 28 AL 30 MAGGIO 2021





Slitta in avanti l’appuntamento con la più importante manifestazione al mondo dedicata alla personalizzazione della moto. Nuove date per MBE 2021 che viene riprogrammata da venerdì 28 a domenica 30 maggio a Veronafiere, con un format rinnovato: noi di Duecilindri saremo ovviamente in prima linea con tante novità.

Una nuova formula in cantiere per gli organizzatori di Motor Bike Expo, in partnership con Veronafiere, che preannunciano un’edizione ancora più dinamica: motori accesi, moto in movimento e sviluppo di attività all’aperto con itinerari, demo ride e attività agonistica.

MBE nella sua edizione straordinaria proporrà in prova le novità della produzione di serie di moto, accessori e abbigliamento tecnico. Oltre ai prodotti, MBE ha sempre saputo essere punto d’incontro tra appassionati e servizi a loro dedicati come tour operator, moto club, iniziative in pista, itinerari fuoristrada, strutture ricettive e tutto ciò di cui necessitano i motociclisti. 

L’obbligo primario di salvaguardare la salute di tutti e la situazione sanitaria attuale rendono impossibile lo svolgimento anche nel weekend di Pasqua, dopo il rinvio di gennaio. Una decisione, seppur sofferta, per garantire agli espositori e ai visitatori gli alti standard espressi fin d'ora dall’evento.

Il nostro focus è concentrato sulla possibilità di ripartire con una manifestazione funzionale per tutti gli attori coinvolti. Vogliamo realizzare questo “nuovo MBE 21” con il contributo di tutti i protagonisti del settore delle due ruote, che dopo MBE 2020 non hanno più avuto la possibilità di incontrarsi in un contesto professionale di livello internazionale: sarà il momento di ripartire e di accendere i motori, per tornare a crescere assieme. In questo momento siamo obbligati a monitorare continuamente la situazione: la necessità è prendere le decisioni migliori per la salvaguardia delle nostre aziende e degli addetti ai lavori. Ci avvaliamo di un partner, come Veronafiere, che ha investito per potenziare tutti gli standard e i protocolli di sicurezza a tutela della salute di espositori e visitatori”. Francesco Agnoletto, Fondatore e CEO di MBE

"Abbiamo deciso di creare una formula speciale che ci permetta di fissare un appuntamento a fine maggio per un’edizione completamente dinamica, con ancora più energia e voglia di incontrarci in sicurezza. Molte realtà si sono prodigate per la realizzazione di eventi virtuali su piattaforme digitali, ma quello della moto è un mondo fatto di passione ed emozioni che solo le esperienze dal vivo riescono a regalare: il nostro ruolo sarà quello di essere il volano da cui ripartire e che riaccenda le emozioni”.
Paola Somma, Fondatrice e Marketing and Sales Manager di MBE

Cambia la data in agenda e cambia il format di un evento che è riuscito a diventare punto di riferimento internazionale del settore delle due ruote e che vuole riconfermarsi in questa nuova veste dinamica, sfruttando al meglio l’ultimo weekend di maggio. MBE si prepara a un’edizione ancora più a misura di motociclista, grazie anche al calendario che preannuncia un clima più mite e giornate più lunghe. 

Uno dei cardini dell’edizione straordinaria di MBE saranno i Demo Ride e l’incremento di tutte le attività all’aperto che faranno da contorno all’esposizione statica. Finalmente tutti gli appassionati potranno raggiungere la fiera più agevolmente in moto; arrivati a destinazione, troveranno un parcheggio interno al quartiere fieristico dedicato esclusivamente alle moto, con guardaroba, oltre all’allestimento di un centro spedizioni per consentire di inviare i prodotti acquistati tra gli stand della fiera.

24 febbraio 2021

DUECILINDRI MAGAZINE CUSTOM LIFESTYLE TRAILER


Quando l'inverno scorso Davide Trotta mi ha proposto di collaborare alla realizzazione di un programma che raccontasse il custom lifestyle nelle sue molteplici sfaccettature non ho avuto esitazioni, anzi. L’idea di un format a puntate, divulgato sul web ma dal taglio tipicamente televisivo, mi ha subito entusiasmato: un progetto ambizioso che stiamo imbastendo con cura e passione. Oggi finalmente sveliamo il TRAILER di DUECILINDRI MAGAZINE.

A fine marzo il debutto della prima stagione, prima di allora le clip promo con alcuni dei protagonistiiscriviti al canale You Tube👈 del programma e attiva la campanella per restare sempre aggiornato.

Duecilindri Magazine, un progetto di DAVIDE TROTTA in collaborazione con Duecilindri, prodotto da DT Produzioni Televisive, ufficio stampa, web e comunicazione LORENZO RINALDI. Sarà Danilo Seclì ad occuparsi degli aspetti commerciali. Media partner, ovvero coloro che ci supporteranno nella divulgazione del programma, MBE, Lowride, Quotidiano Motori, Harley Village: partner per il comparto gomme METZELER

Se operi in questo settore e vuoi comparire nella prima stagione di Duecilindri Magazine scrivi a redazione@duecilindrimag.com 👈

Per saperne di più vi rimando al sito ufficiale, attivo nei prossimi giorni, www.duecilindrimag.com 👈

Mai come oggi è gradito un vostro commento.


23 febbraio 2021

OFFICINA RUOTE FIERE SPORTSTER



Vedo questa sportster, una R, e di istinto mi piace parecchio. Conversione a CATENA, serbatoio BRITISH, doppio FARO anteriore e un bel CANNONE come scarico: mica male davvero. Poi la osservo meglio e nella parte posteriore c'è qualcosa che non mi convince. Non riesco a capire se queste sono foto del mezzo in fase di lavorazione oppure a modifiche ultimate: in questo caso, immagino che luce e targa siano state posizionate lateralmente. Qualcosa sembra stonare: mi riferisco alla tipologia di taglio del parafango e al fatto che i fori dei supporti non siano stati "nascosti" in qualche modo. Altra cosa che non ho mai molto amato è l'inversione dei foderi anteriori con relativo attacco delle pinze al contrario: dal mio punto di vista questa soluzione non aggiunge nulla a livello estetico e tanto meno dal punto di vista tecnico. Detto questo, dettagli a parte, questa sporty mi piace parecchio: per una volta ad esempio non rimpiango il tanto amato peanut. Spero di vederla a Sporty Meeting 2021.

22 febbraio 2021

NO WORDS FEAT SPORTSTER SEVENTY BY LORD DRAKE KUSTOMS










Influenze dirt-track, colori Martini Racing e un look moderno: è SEVENTY di Lord Drake Kustoms la protagonista della rubrica NO WORDS. Uno spazio dove le immagini parlano da sole e le parole diventano superflue. I VOSTRI COMMENTI INVECE SONO SEMPRE FONDAMENTALI: A VOI LA RECENSIONE DEL CASO. 


18 febbraio 2021

SPORTY MEETING PARTNER LIST 2021


In attesa della locandina ufficiale di Sporty Meeting 2021 (in queste ore in lavorazione) e con le dita sempre ben incrociate, oggi sveliamo la lista completa dei Partner Tecnici a supporto del nostro evento che andrà in scena il 26 giugno prossimo a Grazzano Visconti (PC). 
Nel ruolo di MAIN PARTNER oltre a HARLEY-DAVIDSON ITALIA anche MBE, ANDREANI GROUP e PARTS EUROPE

In rappresentanza del settore gomme METZELER mentre Livio Rebuffini di REBUFFINI CYCLES fa la cinquina: unico partner presente fin dalla prima edizione. 

GIMI CREATIONS, WILD HOG ITALY, 70'S HELMETS, BS EXHAUST REVOLUTION, WESTERNBULL, 100%CARBON, FG RACING, JONICH WHEELS, ENDURO REPUBLIC, KUSTOM FAMILY. New entry rispetto all'edizione scorsa MITCHUMM INDUSTRIES (presto un post ad hoc di presentazione). 

Media & friends LOWRIDE, ROMBO DI TUONO, SPORTSTERISTI LOMBARDI, SPORTSTER ITALIA e la corona di DAMIANO CAPUTO. Videomaker ufficiale ancora una volta DT Poduzioni Televisive

Prossimamente parleremo del Contest e dei Partner Awards, sveleremo i nomi di giudici di categoria, i premi, le modalità per concorrere e tante altre novità

Nel mentre dita incrociate.


17 febbraio 2021

JO CAPPITTA SPORTSTER TRIBUTE TO ROCK FEAT ROCK'N'ROLL MACHINE













Una sportster ad alto voltaggio quella che vi presento oggi. Il proprietario JO CAPPITTA è una vecchia conoscenza del blog. Ai tempi del nostro primo incontro a Sporty Meeting 2018 era un fotografo per passione che dalla vicina Francia raggiunse Grazzano Visconti in sella al suo Forty-Eight personalizzato. Mi fornì un sacco di bellissimi scatti della manifestazione e rimanemmo in contatto nei mesi successivi. Passa il tempo e il nostro amico inizia una collaborazione professionale con alcune importanti riviste del settore custom d’oltralpe: Freeway Fr in primis ma non solo. In seguito, quando mi comunica di aver venduto lo sporty per un softail street bob, viene annotato sul mio libro nero. La frase tornerò presto in sella ad uno small block l’ho sempre considerata di circostanza e non ha mai attenuato il mio disappunto.

E invece Jo, al contrario di molti altri, non diceva bugie: stava solo cercando lo sporty giusto, meglio se un ironhead e meglio ancora se del suo anno di nascitaIl caso vuole che, dopo una lunga ricerca si imbatta in un XLS del 1980 di provenienza americana. Il prezzo e le condizioni fanno chiudere la trattativa in tempi record. Ve lo avevo presentato alcuni mesi fa nella sua prima versione: oggi finalmente lo Sporty di JO può considerarsi finito

Tutte le questioni meccaniche sono affidate a Motoservice68, mentre JO si occupa personalmente dei tantissimi dettagli che rendono Rock'N'Roll Machine unica e personale. Il proprietario, oltre ad essere un bravissimo fotografo è anche un artista custom a 360°: alcune sue opere sono esposte a Parigi nella galleria Blink Art Store. Lui si occupa delle verniciatura, rigorosamente nera come la copertina del disco di maggior successo del suo gruppo preferito, gli AC/DC. Sempre lui decora il tank con le fiamme e realizza la decal. Copre il serbatoio dell'olio con ben 120 stickers e lo protegge con tre strati di trasparente. Reinventa dei bossoli da 9mm come copriviti delle cover delle teste, crea un emblema in 3D con il logo della band australiana dei fratelli Young e personalizza il copri batteria con dei vecchi pannelli utilizzati sui quadri elettrici in america negli anni 70. 

Pesca ovviamente anche dai cataloghi aftermarket, ma sempre con moderazione: scarichi Low Brow Shotgun Pipes, Filtro aria S&S Tear drop, Maniglie BTC vintage o indicatori al manubrio Blaze Cone di Motogadget solo per citarne alcuni. 

POTREMO AMMIRARE QUESTO BELLISSIMO SPORTSTER ALLO SPORTY MEETING 2021: Jo Cappitta e il suo team saranno presenti a Grazzano Visconti il 26 giugno prossimo.

Complimenti a JO: seguite le sue pagine social per saperne di più.

16 febbraio 2021

Rusty Butcher Builds // The Street Reaper 100in SSCycle Sportster


RUSTY BUTCHER, definirlo un preparatore sarebbe riduttivo. Mark Atkins con il suo brand firma una linea di abbigliamento e di accessori (LINK HERE), ama le gare e le evoluzioni in sella. Bellissimo questo video in cui vediamo step by step la realizzazione di uno Sporty carenato FXRT e pompato a dovere con un kit S&S. Se potessi invitare un customizer americano al nostro meeting, la mia scelta cadrebbe proprio sul Macellaio Arruginito. BUONA VISIONE.

15 febbraio 2021

AREA57 ON LOWRIDE FEAT MARCO FRATTI FORTY EIGHT




CERTE PASSIONI NASCONO ALL’IMPROSSIVO E TI STORDISCONO COME UN PUGNO IN PIENO VOLTO: MARCO VEDE ANCORA LE STELLE.

In oltre dieci anni di attività di blogger e organizzatore di Sporty Meeting, ho sempre cercato di rappresentare l’appassionato medio, senza pose da snob o menate elitarie. Ho divulgato questa passione senza mai attribuire alle nostre moto un ruolo di status. Detesto chi ostenta o chi si erge a maestro senza che nessuno gli abbia conferito l’autorità per salire in cattedra. In questo lasso di tempo ho coinvolto enthusiast da ogni parte d’Italia. Un zoccolo duro di sporty addicted di ogni ceto sociale e credo politico; questo è il mio orgoglio più grande. Certo, qualche elemento si è perso per strada nonostante proclami del tipo non venderò mai il mio sporty”. In tantissimi invece non hanno mai smesso di alimentare la propria passione. Ne sa qualcosa il bresciano MARCO FRATTI, a tutti gli effetti un membro allargato della Duecilindri Crew. L’ho conosciuto che aveva da poco comprato un esemplare forty eight e a dirla tutta fino a quel momento non aveva mai preso in considerazione l’acquisto di una motocicletta; oggi è invece un vero cultore della materia custom. Durante il nostro ultimo incontro gli avevo fatto una promessa: pubblicare Eleanor su questa rubrica. Un mezzo curato ed elegante che ho visto prendere forma step by step, errori e ripensamenti compresi. Impossibile non menzionare Paolo Salvini di Sprayart, colui che ha realizzato la verniciatura di serbatoio, fianchetti laterali e parafango posteriore e il Maestro orafo Stefano Carraro che ha curato la cesellatura delle teste dei cilindri e del tappo della benzina. Ad accessori aftermarket selezionati con cura Marco affianca parti handmade, da lui stesso costruite. Mi riferisco allo sfiato dei vapori delle teste ricavato da un tubicino idraulico, al particolarissimo cambio a bilancieri o all’archetto su cui è fissato il fanale posteriore. Il protagonista di questo nuovo capitolo di Area57 ha in serbo altre migliorie per Eleanor: perché la passione con la P maiuscola è un fuoco difficile da domare. 

> Rarissimo il manubrio Zephir della Pangea Speed con acceleratore interno: i comandi sono invece firmati Kustom Tech

> Il nick Eleanor è in onore della GT Shelby protagonista nel film “fuori in 60 secondi” modello di auto amatissimo da Marco. 

> Per tutto quello che concerne le prestazioni e il motore, Marco si affida ad un vero e proprio guru della materia: il bresciano Pierluigi Alghisi.

Foto realizzate da Alessandra Leocata per Lowride allo Sporty Liberation Run 2020.

11 febbraio 2021

18TH EDITION ROMBO DI TUONO 2021 FEAT DUECILINDRI


E' presto per parlarne ma non è mai presto per sperare che si possa tornare quanto prima alla normalità e alla nostra vita. Nelle prossime settimane anche noi sveleremo la locandina ufficiale del nostro evento. Nel mentre il team magistralmente condotto da quasi vent'anni da CORRADO COMANZO, presenta la locandina di ROMBO DI TUONO 2021. Per il terzo anno consecutivo ho il piacere di vedere il logo Duecilindri accostato ad un appuntamento must della scena custom nazionale.  Un vero onore per noi. Mancano ancora molti mesi a ottobre ma per sicurezza io la data l'ho già segnata in rosso sul calendario.
 

10 febbraio 2021

GP16 IL NUOVO PROGETTO DI DAMIANO CAPUTO FEAT COMING SOON

 


DAMIANO CAPUTO RONCAGLONI, nell'ultima foto al fianco dell'amica Chiara Ki, non è solo un imprenditore con il pallino delle motociclette. E' un amico, un collezionista, un grande cultore della materia custom ma anche un bravissimo designer. Numerose le special da lui ideate, molte delle quali hanno ricevuto articoli, copertine e si sono distinte nei bike show più quotati del globo: per la realizzazione dei componenti e per l'assemblaggio si avvale dei migliori professionisti del settore. Solo nel recente passato ci ha regalato dei mezzi bellissimi: la sporty full carbon XRTrofeo ma anche la Lakester con la quale ha corso sul lago salato di Bonneville. Le abbiamo esposte al nostro stand di Rombo di Tuono e MBE ma anche nel circle di Sporty Meeting.

Da qualche mese Damiano, con il prezioso contributo di GALLERY MOTORCYCLES sta lavorando alla sua prossima special, ancora una volta su base sporty, che sarà presentata in anteprima al MOTOR BIKE EXPO 2021 e che vedremo di certo anche al prossimo Sporty Meeting. Tra gli obbiettivi anche quello di portare la GP16, questo il nome del progetto, a Yokohama.

Nelle foto qualche piccola anticipazione. Una special pazzesca e curatissima, di livello altissimo che sono certo saprà lasciarci a bocca aperta. Damiano stesso mi ha confessato che proprio questo è uno dei suoi progetti più ambiziosi. Come sempre per la componentistica si avvale del meglio che offre il mercato: aziende del calibro di Scalvini Racing, Andreani Group, Pachera Stg. Pochi i pezzi da catalogo, molti invece quelli costruiti ad hoc per la GP16 e su specifiche precise. 

Bravo Damiano, facci sognare 💣💣💣

09 febbraio 2021

OUT NOW AREA57 FEAT ANDREA CUCINOTTA ANNIVERSARY H-D BOZEN



E' in edicola il nuovo numero di Lowride, quello di febbraio: protagonista di Area57 di questo mese è ANDREA CUCINOTTA e la sua bellissima Anniversary, preparazione realizzata da Harley Davidson Bolzano su base XL1200Sport. Qualcuno di voi la ricorderà sicuramente esposta nel Circle di Sporty Meeting 2018: un mezzo davvero riuscitissimo e che dimostra la grande conoscenza di Andrea della materia custom.

Visto che parliamo di carta stampata vi chiedo: comprate qualche rivista? Qual'è la vostra preferita? Cosa vi piace leggere in particolare: prove, personaggi, preparazioni, raduni? Cosa manca o cosa vorreste?

08 febbraio 2021

Harley Davidson Sportster / DueCilindri Sporty meeting Italy 2019


Tecnicamente parlando, questo video non è da premio oscar: su questo non ci piove. Ma la forma passa in secondo piano quando c'è la sostanza. Pur riferendosi allo Sporty Meeting 2019 è stato caricato su youtube solo a dicembre 2020. Non tutti sanno che proprio nel 2019 hanno presenziato a Grazzano Visconti appassionati da tutta Italia, ma non solo. I ragazzi che hanno realizzato questo video ad esempio arrivavano dal lontano Belgio: per questa ragione abbiamo esposto le loro sporty nel Circle e sempre per questa ragione pubblico oggi questa clip. Chissà se li rivedremo anche quest'anno? Me lo auguro di tutto cuore: questa è passione con la P maiuscola.

04 febbraio 2021

DUECILINDRI MAGAZINE FEAT IL NUOVO FORMAT DEDICATO AL CUSTOM LIFESTYLE









UN NUOVO FORMAT PER IL WEB IN PURO STILE TV DEDICATO AL CUSTOM LIFESTYLE E ALLE MOTO DI CARATTERE. Nelle prossime settimane saranno visibili le prime anticipazioni video di 💥 DUECILINDRI MAGAZINE 💥. Un programma vero e proprio, ideato e prodotto da Davide Trotta di DT Produzioni Televisive e realizzato in collaborazione con Duecilindri. 

La prima stagione debutterà a fine marzoogni puntata, della durata di 9 minuti circa e a cadenza bisettimanale, sarà composta da QUATTRO servizi: un test ride in apertura sempre e poi personaggi, aziende, officine, artigiani ma anche rubriche tecniche e tendenze. Pur amando un modello specifico abbiamo voluto inserire nel programma tutte quelle moto che secondo noi hanno carattere o che ci hanno incuriosito, a prescindere dal marchio: modelli di serie in primis ma anche special o mezzi particolari. E' dalla primavera scorsa che ci stiamo lavorando e devo ammettere che siamo molto soddisfatti del risultato. 

Nel team di DUECILINDRI MAGAZINE anche l'amico e giornalista di lungo corso Lorenzo Rinaldi che si occuperà di gestire la comunicazione e l'ufficio stampa e Danilo Secli che avrà invece il compito di curare gli aspetti commerciali. 

Al nostro fianco media partner del calibro di MOTOR BIKE EXPO, LOWRIDE, QUOTIDIANO MOTORI E HARLEY VILLAGE mentre tutta la prima stagione sarà "gommata" METZELER

A metà febbraio saranno visibili on line il PROMO UFFICIALE, il sito web (thanks to Raffaele Rafz Iannello) e il canale youtube. Il programma che non c'era e che da appassionato di questo mondo mi sarebbe piaciuto vedere: sono certo apprezzerete anche voi 💣💣💣💣💣💣💣💣


03 febbraio 2021

50 YEARS OF WIN | XR750 HARLEY DAVIDSON


Un video bellissimo e rappresentativo di quanto lo small block abbia influito sull'immaginario Harley Davidson a livello globale: perchè  se per molti La Motor Co. è sinonimo di cromature, mezzi ingombranti, Route66 e stivali texani per tanti altri il mito americano passa proprio da queste fascinazioni. E la casa americana cosa fa? Cancella una icona con un colpo di spugna: ma la storia resterà per sempre, logiche di mercato a parte.

Buona visione.

02 febbraio 2021

E ALLA FINE ARRIVA XR1200 CAFE RACER








Ne abbiamo parlato ampiamente pochi giorni fa LEGGI POST  ed eravamo giunti alla conclusione che la scelta di creare un vuoto sotto la sella, riposizionando la batteria e il serbatoio dell'olio era una soluzione prettamente estetica ma forse non troppo funzionale. Un tributo alle vecchie moto da corsa degli anni settanta o un mero esercizio di stile? Di certo pochi hanno visto in tale modifica una miglioria dal punto di vista del design. Oggi mi arriva questa splendida XR1200 in chiave Cafe-Racer che adotta la medesima soluzione. Tank oil integrato nel codino posteriore e batteria alloggiata sotto il telaio: osservando bene proprio quest'ultima mi domando e dico. Ma è possibile fare una special di cotanto livello e poi lasciare la batteria così esposta? Intendiamoci, questa XR1200 è strepitosa, ma certi dettagli mi lasciano alquanto perplesso. Peccato perchè siamo al cospetto di una Racer bellissima, nerissima e stilosissima. Cupolino, mezzi manubri, codino minimale, scarico due in uno basso e serbatoio sono di livello altissimo. Apprezzo molto anche la tipologia di filtro.