10 febbraio 2021

GP16 IL NUOVO PROGETTO DI DAMIANO CAPUTO FEAT COMING SOON

 


DAMIANO CAPUTO RONCAGLONI, nell'ultima foto al fianco dell'amica Chiara Ki, non è solo un imprenditore con il pallino delle motociclette. E' un amico, un collezionista, un grande cultore della materia custom ma anche un bravissimo designer. Numerose le special da lui ideate, molte delle quali hanno ricevuto articoli, copertine e si sono distinte nei bike show più quotati del globo: per la realizzazione dei componenti e per l'assemblaggio si avvale dei migliori professionisti del settore. Solo nel recente passato ci ha regalato dei mezzi bellissimi: la sporty full carbon XRTrofeo ma anche la Lakester con la quale ha corso sul lago salato di Bonneville. Le abbiamo esposte al nostro stand di Rombo di Tuono e MBE ma anche nel circle di Sporty Meeting.

Da qualche mese Damiano, con il prezioso contributo di GALLERY MOTORCYCLES sta lavorando alla sua prossima special, ancora una volta su base sporty, che sarà presentata in anteprima al MOTOR BIKE EXPO 2021 e che vedremo di certo anche al prossimo Sporty Meeting. Tra gli obbiettivi anche quello di portare la GP16, questo il nome del progetto, a Yokohama.

Nelle foto qualche piccola anticipazione. Una special pazzesca e curatissima, di livello altissimo che sono certo saprà lasciarci a bocca aperta. Damiano stesso mi ha confessato che proprio questo è uno dei suoi progetti più ambiziosi. Come sempre per la componentistica si avvale del meglio che offre il mercato: aziende del calibro di Scalvini Racing, Andreani Group, Pachera Stg. Pochi i pezzi da catalogo, molti invece quelli costruiti ad hoc per la GP16 e su specifiche precise. 

Bravo Damiano, facci sognare 💣💣💣

11 commenti:

  1. Top sempre ! 🏁🏁🏁🏁🏁

    RispondiElimina
  2. Bastano queste poche foto per poter dire che anche questa volta sarà una special incredibile.
    Sono curioso di vedere la GP16 completa a Verona.
    TC

    RispondiElimina
  3. Solo quel cerchione anteriore tipo Morris dorato mi fa venire una scimmia!!! Curioso di vedere questa cafè/pistaiola (così mi sembra da quello che si intravede) finita!! Bravo Damiano...

    RispondiElimina
  4. Già quello che si vede basta per capire che quella moto sarà spettacolare! Complimenti a Damiano
    Andrea VT

    RispondiElimina
  5. E' sicuramente un progetto estremamente complesso, basta guardare carena e serbatoio per rendersene conto. Verrà modificato anche il telaio? Su una special così vedrei bene un monoammortizzatore posteriore. Certo che dello Sportster originale rimarrà ben poco, a parte il motore. Occhio al raffreddamento, una carena chiusa non fa tanto bene ad un motore raffreddato ad aria, a meno di non studiarne con molta cura il flusso.

    RispondiElimina
  6. Damiano ci ha ormai abituati a mezzi strepitosi e se lui dice che questo è il suo progetto più ambizioso c'è da credergli. Complimenti per le capacità e per la passione, spero di vederla allo sporttstermeeting.

    RispondiElimina
  7. Verrà sicuramente una bomba
    Michael

    RispondiElimina
  8. LE LINEE DIVERSE DAL SOLITO FANNO PRESAGIRE GRANDI COSE.

    RispondiElimina
  9. Le foto fanno presagire qualcosa di SUPER!!! Non vedo l'ora di ammirarla dal vivo!!
    Giorgio di cantu

    RispondiElimina
  10. Beh sembra un progetto molto complesso, sono curioso di vedere il risultato finale, lo Sporty dell'ultima foto è strepitoso!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  11. Voglio sentire urlare quello scarico 2 in 1 in 2!!!!!!💣💣💣💥💥💥

    RispondiElimina