29 marzo 2019

1200 RR FEAT WEST BEND HARLEY DAVIDSON








Nel fantastico gioco del customizing se ne vedono di tutti i colori: prendere un 1200 Roadster e trasformarlo in una sorta di super sportiva moderna, a memoria, mancava all'appello. Devo essere sincero e ammetto che appena mi sono imbattuto in questa preparazione, realizzata dal dealer americano WEST BEND HARLEY DAVIDSON, ne sono rimasto immediatamente COLPITO. 

Solo a mente fredda, sono tornato in parte sui miei passi. Nulla da eccepire sull'interpretazione e sulla manifattura della moto, intendiamoci; i miei dubbi sono proprio in merito all'idea stessa che ha animato il progetto. Non posso però non apprezzare la carena, la tipologia di cerchi e la loro misura, il codino, gli scarichi, la conversione a catena, le pedane arretrate, i semi_manubri e il bellissimo colore giallo Ducati

Forse  proprio nel noto e viscerale amore degli americani per le rosse di Borgo Panigale risiede l'incipit che ha portato alla creazione della 1200RR. 


E' evidente, da questo mio scritto, che sono molto combattuto; aiutatemi voi lettori a fare un pò di chiarezza.  



28 marzo 2019

FOTO DI GRUPPO FEAT TEST DRIVE CRUISETEC



Il mio bel faccione, con espressione ebete annessa, poco prima della partenza verso il Test Ride della nuova Cruisetec by Metzeler: si riconoscono chiaramente, tra gli altri, Moreno Persello, Lorenzo Rinaldi, Max Pezzali, Ferdinando Restelli, Nicolas Patrini e Giuseppe Roncen

Cosa ci faccio io, povero comune mortale, in mezzo a loro? Meglio non farmi troppe domande :)))







OPEN DAY SPORTY FEAT CHRIMIC TV PICS










Alcuni bellissimi scatti realizzati dai ragazzi di CHRIMIC TV, presso la concessionaria Harley Davidson Monza, durante l'OPEN DAY svoltosi nel fine settimana appena trascorso. Ovviamente le foto sono tutte rigorosamente sporty oriented.

Quest'anno Christian e Michael, si libereranno (almeno per ora) dell'ingrato compito di realizzare le photo banner allo Sporty Meeting e potranno finalmente concentrarsi su quello che più piace a loro: fare delle belle fotografie e dei fantastici video ad hoc.






27 marzo 2019

SPORTY MEETING WELLCOME IN JAPAN FEAT GARUDA




Il suo nome è GARUDA, vive in Giappone ed è un grande appassionato di un certo tipo di sportster. Basta osservare la sua bellissima moto: un mezzo spettacolare sotto molti punti di vista con il quale non disdegna girare tra i cordoli. Performance e ciclistica ai massimi livelli senza mai trascurare l'estetica e la minuziosa cura del dettaglio: Garuda ama il racer style, più di ogni altra cosa. 

Grazie a Jurij Re Cecconi, qualche tempo fa, siamo riusciti ad entrare in contatto con lui e da allora è nata una bella amicizia virtualeSulla fiancatina destra del suo sporty noterete l'adesivo del meeting 2017 e nella prima foto, noterete il nostro con indosso la mitica ORANGE CREW T-Shirt dell'edizione scorsa.

Le distanze, le differenze linguistiche passano in secondo piano quando si ha una passione in comune. SU QUESTO NON CI SONO DUBBI.





26 marzo 2019

DUECILINDRI TEST DRIVE CRUISETEC METZELER FEAT PART ONE




Questo è il primo, di una serie di post, dedicati alla mia recente esperienza siciliana: l'argomento gomme è senza dubbio di interesse comune e l'avventura vissuta, anche se breve, è stata intensa e ricca di spunti. Ma partiamo dall'inizio, come di regola in tutte le belle storie.


Nel 2018 ho avuto il privilegio di partecipare al TEST RIDE indetto da METZELEROggetto della prova la ME 888 Marathon Ultra, una gomma che mi aveva letteralmente rapito e che non ho esitato a consigliare a voi lettoriNon amo essere smentito e per mia fortuna tutti i feedback ricevuti sono stati positivi (non avevo dubbi in tal senso, in vero). In quella occasione un caldo sole primaverile ci aveva accompagnato attraverso le splendide strade che disegnano le pendici dell’Etna.

Di recente METZELER, presenta CRUISETEC, un nuovo pneumatico nato per esprimere tutto il POTENZIALE in termini di AGILITA', valori limite di GRIP, STABILITA', COMFORT, DISTANZA DI ARRESTO e VELOCITA' in curva: in estrema sintesi una gomma in grado di trarre il meglio dalle motociclette di ieri e di oggi.  Ecco spiegata la tagline che accompagna il prodotto, Performance Perfected.

Considerata l'esperienza molto positiva con le ME 888,  le mie aspettative erano per ovvie ragioni molto alte. Pochi giorni fa, ho avuto la possibilità di provare su strada le Cruisetec. A questo giro, il noto clima mite siciliano lascia il posto ad una pioggia battente, ad un vento pungente e ad un leggero ma fastidioso nevischio in quotaGli esperti dicono che proprio queste sono le condizioni perfette per testare uno pneumatico (se lo dicono gli esperti). Con me al TEST RIDE, alcuni rappresentanti della carta stampata: LowRide, Bikers Life, InSella, Quotidiano Motori, Motociclismo e il noto cantante e dealer Max Pezzali.

Se è vero che la gomma definitiva è sempre quella che deve ancora essere progettata, è altrettanto vero che lo pneumatico deve rappresentare il miglior compromesso possibile tra durata, tenuta in tutte le condizioni, piacere di guida e risposta alle asperità del terreno, senza dimenticare un disegno accattivante e un prezzo ragionevole



CHE IL TEST DRIVE ABBIA INIZIODopo un centinaio di chilometri su Iron 1200, percorso sull'asfalto asciutto, balzo in sella ad Iron 883 che mi accompagnerà per quasi tre ore sotto una pioggia a tratti molto intensa. Per mia fortuna CRUISETEC è un pneumatico che regala una confidenza immediata, un grip maggiore in curva rispetto alla concorrenza diretta oltre che ha una capacità di assorbimento delle asperità mai provata prima. Nonostante un'andatura allegra e delle condizioni meteo avverse mi sono sorpreso nel trovarmi subito a mio agio. Come direbbero gli americani, I M P R E S S E D. Piegare sul bagnato senza timore, sentirmi sicuro anche su un fondo non proprio perfetto, percepire la maneggevolezza e la precisione nell’inserimento e nel mantenimento della traiettoria sono aspetti, per me, fondamentali. 

Non mi sono mai accontentato delle gomme di primo equipaggiamento e sono sempre stato alla ricerca di un prodotto che potesse garantire le migliori prestazioni possibili per le mie moto. Come ho scritto di recente, se dovessi scegliere una gomma stradale non avrei dubbi su quale orientarmi. Ci tengo a sottolineare che le mie considerazioni sono in tutto e per tutto suffragate da questa mia esperienza diretta e non dal solito sentito dire: in caso contrario, per onestà intellettuale, mi sarei limitato a riportare il comunicato stampa della casa. 

Non vi annoierò, almeno per il momento, con tutti gli studi che hanno portato alla realizzazione di questa nuova gomma o elencandovi le tante specifiche tecniche che ho avuto modo di ascoltare dagli ingegneri, dai progettisti e collaudatori (tutte riscontrate on the road). Seguirà, tra gli altri, un post prettamente tecnico per i tanti amanti del genere (MESCOLA, DISEGNO DEL BATTISTRADA, STRUTTURA, PROFILI ETC ETC). Oltre a quanto appena scritto, CRUISTEC è una gomma esteticamente molto accattivante e proposta ad un prezzo concorrenziale. What's more!

Si ringraziano Daniele Maletti, Lorenzo Rinaldi e lo Staff Metzeler tutto: ottimo lavoro.



⟹ CONTINUA ⟹ CONTINUA ⟹ CONTINUA ⟹ CONTINUA ⟹ CONTINUA ⟹






25 marzo 2019

THE CLUB STYLE ON SPORTY




Per tutti coloro che affermano che il CLUB STYLE sia una prerogativa esclusiva della piattaforma Dyna, pubblico queste due riuscite preparazioni su base sporty tanto semplici quanto in linea con i dettami che il genere impone.

Mi aspetto di vedere allo Sporty Meeting 2019 qualche riuscito esemplare club; sono certo che un premio lo porterebbe a casa a mani basse.



ARLEN NESS FEAT L'ULTIMO SALUTO







ARLEN NESS, il grande designer di parti e moto custom, è scomparso il 22 marzo all'età di quasi 80 anni. Il mondo delle moto custom perde uno dei suoi più grandi artisti. Dal 1992 fa parte della 'AMA Motorcycle Hall of Fame'. Arlen Ness Motorcycles, la compagnia che aveva fondato, ha condiviso la notizia della sua scomparsa sulla sua pagina Facebook ufficiale. Non è stata data alcuna causa di morte, ma l'azienda ha detto che "è morto comodamente nella sua casa circondata dai suoi cari". Lascia la moglie Beverly, con cui è stato sposato per 59 anni, i suoi figli e nipoti
l numero di moto realizzate è impressionante e il suo amore per le moto ancora di più. Nel profilo Facebook, Arlen Ness commentava: "Per me le moto sono state come una grande cavalcata. La mia intera vita da quando sono stato motociclista è stata meravigliosa. Ho incontrato tante belle persone. Amici in tutto il mondo. Posso andare quasi ovunque e incontrare amici. È stato grandioso."

Questo post è per te. . . 




22 marzo 2019

SPORTY TROFEO & KIT GARA FEAT DAMCAP






L’avete ammirata di recente al nostro spazio in quel del MBE 2019. Ideata da DAMIANO CAPUTO e realizzata in collaborazione con Mirko Perugini per l'assemblaggio, BS EXHAUST per l'impianto di scarico e GIOMAR per le tanti parti in carbonio, questa è quella che si può definire una sporty riuscita.

Nata come tributo al trofeo Short_Track di fine anni novanta indetto da Carlo Talamo non è escluso di vederla girare presto su un ovale in terra battuta (spero di potervi svelare una bella news nei prossimi giorni). Unitamente alla moto, in produzione un KIT GARA composto dalla carrozza completa (cover tank, codino e tabelle) e dal bellissimo scarico: quando, a breve, tratteremo il tema Sporty Meeting 2019 approfondiremo l’argomento.

Sul prossimo numero di Low Ride troverete un ampio articolo dedicato proprio a questa sporty: complimenti a DamCAP.






20 marzo 2019

TEST DRIVE CRUISETEC TYRES METZELER





Per la seconda volta ho l'onore di poter partecipare al Test Drive indetto da METZELER: a questo giro è la nuova gomma Cruisetec l'oggetto della prova. 

Proprio mentre stato leggendo codesto post il vostro blogger si trova in Sicilia in compagnia di alcuni rappresentanti della carta stampata: Low Ride, Bikers Life, Motociclismo. Sul profilo ISTAGRAM di Duecilindri, troverete video e immagini, rigorosamente in diretta dell'esperienza test. FOLLOW BLOG ON IG.

Grazie a Daniele Maletti, Lorenzo Rinaldi e Francesco Pietrangeli. Post ad hoc coming soon. 





19 marzo 2019

XR1200_MOTARD FEAT GIORGIO DUECILINDRI CREW







Correva l'anno 2011 e galeotti furono gli Ohlins

Proprio a causa delle molle svedesi (che avevo montato qualche tempo prima sulla mia R) conobbi GIORGIO BATTISTI, lettore del blog e proprietario di un esemplare di XR1200. Già a quei tempi il nostro aveva le idee chiare: cucirsi addosso il suo SPORTY ma senza stravolgerlo. Dopo una lunga deriva racer, da qualche anno il nostro ha decisamente virato con successo verso il Motard Look: manubrio con traversino, paramani Acerbis, scarico hand_made e proprio di recente gomme Pirelli MT60 (come quella della Bettina per intenderci, ma con misure diverse). Un moto che mi piace davvero moltissimo e che trovo di una eleganza unica.

Ovviamente non posso non citare CrazyOils, che su questa moto ha fatto tantissimi lavori di pregio: dalla mascherina frontale, al finto parafango anteriore ricavato da una palpebra, passando per la colorazione, il montaggio degli Ohlins e dell'ammortizzatore di sterzo. Ma sono tante, in vero, le modifiche effettuate su questa sporty.

Giorgio, oltre che essere una colonna della Duecilindri Crew, si è distinto anche all'ultima edizione della Sprint Race alla The Reunion, salendo sul podio: il suo passato agonistico nelle corse di motocross si vede tutto.

18 marzo 2019

NON VORREI ANCHE SE POSSO FEAT SPORTY






In dieci anni di onorata carriera, mi è capitato più volte di vedere lettori di questo blog, tradire la causa sporty, per passare ad un modello superiore (per superiore intendo solo la cilindrata, il peso e l'ingombro). Ogni volta è un piccolo colpo al cuore.

Premesso che ognuno fa ciò che vuole con i propri soldi, ci tengo ancora una volta a sottolineare che la scelta di possedere uno sporty è tutto fuorchè un ripiego. Io ho più di una sporty e se dovessi comprare un'altra moto prenderei ancora una XL: magari vecchia, magari la userei come base per una cafe-racer, magari una rarità.

Se solo avessi bramato un dyna, un softail o un touring avrei fatto i sacrifici economici necessari per comprarlo. E poi, a conti fatti, molti di noi, sulle proprio moto hanno speso tanto quanto uno street glide: questo è sicuro. Se possiedi una sporty, ma in cuor tuo vorresti un'altro modello, non c'è nulla di male: questo deve essere chiaro.


La soluzione c'è: vai dal tuo dealer di fiducia. Al meeting sarai comunque ben accetto (parcheggio esterno dedicato per gli altri modelli).

E tu, caro lettore, hai mai tentennato? Hai mai pensato di cambiare modello? Hai mai immaginato il tuo garage senza la sporty? Racconta la tua esperienza in tal senso.




15 marzo 2019

PROVARE PER CREDERE FEAT ANDREANI GROUP



Una bellissima quanto utile iniziativa, quella ideata da Diego Arduini di ANDREANI GROUP, che si svolgerà alla prossima BIKER FEST.  

A Lignano Sabbiadoro, dal 9 al 12 maggio 2019, i tecnici dell'azienda pesarese monteranno sulla vostra harley_davidson gli ammortizzatori (da voi espressamente indicati), per poterli testare nelle vostre condizioni abituali. Cosa c'è di meglio per giudicare un prodotto (a maggior ragione le sospensioni), se non quello di provarlo SULLA PROPRIA MOTO.

Nessun obbligo di acquisto ovviamente, anche se da utilizzatore Ohlins vi assicuro che sarà dura ritornare alle sospensioni stock dopo avere goduto del meglio che offre il mercato.
PROVARE PER CREDERE: personalmente non avrei dubbi sul da fare.

PER ADERIRE a questa opportunità (davvero unica e rara) vi basterà registrarvi a questo indirizzo: CLICCA QUI





14 marzo 2019

SPORTSTER XLH_1979



Un modello iconico, il mitico XLH 1000 del 1979. Ogni volta che ripenso a quel mio amico che possedeva proprio un esemplare come questo (in versione blue) e che lo ha venduto per un più recente dyna 2010, mi vengono i brividi. 

LEGGI POST QUI

Battute a parte: come unica moto non era certamente il massimo dell'affidabilità, ma compensava queste mancanze con tantissimo stile e fascino. A sua parziale discolpa va detto che l'ex owner era davvero affezionato a questa moto e che se solo avesse potuto se la sarebbe tenuta stretta.

Ora, il mezzo in questione, è custodito presso il negozio di Andrea Rivolta.


TRE SU TRE FEAT SIMONE BALLASINA AND MORE






Da sempre lettore del blog e appassionato di sportster, SIMONE BALLASINA ha una simpatia contagiosa e una personalità viva. Il suo forty_ieght, personalizzato con gusto e senza eccessi è un esempio lampante di sporty modified davvero ben fatta

Anche il nostro amico ha messo a segno la TRIPLETTA: a lui, un grazie speciale.

Visto che siamo in tema PHOTO BANNER e considerata l'importanza di tale scatto per tutti noi, abbiamo deciso di fare uno sforzo e di dare ad un professionista codesta incombenza allo Sporty Meeting 2019. Proprio in questi giorni abbiamo definito la cosa: presto tutte le info. Non sarà un fotografo qualunque, ma un nome noto della scena custom nel campo della photography. State sintonizzati.

⟹ Ovviamente i ragazzi di CHRIMIC TV, che si sono occupati egregiamente proprio delle photo banner nelle tre precedenti edizioni, continueranno ad essere al nostro fianco. Finalmente Christian e Michael potranno dedicarsi al 100% alle foto dell'evento (cosa di cui abbiamo bisogno) e ai video. Great Works Guys. 



13 marzo 2019

MOMENTO QUATTRO CANDELE FEAT 1200S




Un breve post dedicato al mitico 1200S, meglio conosciuto come il QUATTRO CANDELE (anche se alcuni modelli denominati SPORT ne avevano solo due). In produzione dal 1998 al 2003 verrà ricordato come la sportster più potente e ciclisticamente performante mai prodotta (ovviamente escludendo l'XR1200).


Tutte le moto ritratte montano uno scarico due in uno: non è un caso, presto capirete il perchè. PROGETTO BIONDA: ricordate queste parole.