20 feb 2017

The Battle of the Kings feat H-D Gate32





.....e arriviamo all'altro dealer della mia città, Milano, purtroppo non rappresentata tra le dodici moto che accederanno alla finalissima.
Nonostante il capo officina nonchè socio di Harley Davidson Gate32, Nicola Papa, sia il meccanico delle mie moto (peraltro sempre impeccabile, capace e sul pezzo) non ho ricevuto, per varie ragioni, il materiale per un post ad hoc. 
Avete notato che tantissimi sono stati i dealer, da tutto lo stivale, che hanno dato credito a Duecilindri: forse non tutti comprendono fino in fondo il potere della rete. A questo riguardo, con mio estremo piacere, mi hanno appena comunicato dai vertici di Harley Davidson Italia che proprio il vostro blogger farà parte della giuria tecnica che decreterà il Custom King italiano.
Ovviamente vi resoconterò per filo e per segno!
Ma torniamo al Gate32: come per tutte le altre preparazioni che ho dovuto pescare dal web, mi limito a copiare il testo che accompagna la moto, tralasciando un giudizio personale . . .



Per la customizzazione della nostra XL 1200CX per la Battle of the Kings abbiamo preso spunto dalla richiesta fatta da un noto concessionario Rolex di Milano, il quale ha voluto regalare al figlio una moto esclusiva inerente la propria attività. La colorazione è stata scelta in linea con lo stile Rolex richiamandone un modello in particolare: è stata rivestita la sella, abbinata alle manopole per un tocco vintage, sostituito il manubrio con quello di una H-D 883N, sostituiti gli ammortizzatori posteriori filtro aria e aggiunta di centralina pro tuner con prodotti Screamin’ Eagle, trattamento steli forcelle anteriori al tin, targa laterale con supporto originale H-D, sostituite frecce con prodotto Rizoma, impianto di scarico artigianale con finale SuperTrapp, gomme Continental TKC80.



Stay tuned . . .








22 commenti:

  1. Paolo Giudice della Battle!
    Complimenti Paolo!

    Scelta azzeccatissima da parte di HD Italia.

    RispondiElimina
  2. Questa preparazione mi lascia abbastanza indifferente: non posso ne dire che è bella ne stroncarla. Duecilindri nella giuria? direi che era ora si accorgessero.
    tc

    RispondiElimina
  3. Che altri se non il nostro blogger, il giro delle sporty!!! In quantovalla moto del gate devo dire che non mi dispiace bello il colore molto inusuale!!!
    Michael

    RispondiElimina
  4. Complimenti Paolo un bel riconoscimento per un appassionato Vero!
    La moto non mi piace molto...
    Gian Marco

    RispondiElimina
  5. Non ho parole...se non complimenti e congratulazioni...te lo meriti..matteo

    RispondiElimina
  6. Complimenti, ottima scelta da parte di HD Italia. Il giusto riconoscimento per un vero sposterista!!!! Grande!!! Per la moto del Gate 32, a parte i colori (Rolex) non mi dispiace. Ale

    RispondiElimina
  7. La moto merita di non essersi piazzata anche se meglio di alcune presenti: prima del gate ci sarebbero state treviso, napoli e savona.
    Per la giuria sono contento, te lo meriti.
    Sul fatto che non ti hanno inviato le foto...come si dice peggio per loro.
    Manuele

    RispondiElimina
  8. Complimenti Paolo! Ormai sei un punto di riferimento per tutti! Chi voterai?

    Cristiano 1200CX

    RispondiElimina
  9. C'è da dire che in foto non rende come dal vivo.... Sicuramente è fatta bene... Ma come stile di preparazione mi sembra banale... Un po' troppo scontato come risultato...praticamente tutte le partecipanti hanno avuto più o meno le stesse idee... Mi raccomando ragazzo.... Fai valere le tue conoscenze in tema sportster e vota la più meritevole...

    RispondiElimina
  10. GRANDE PAOLOOOO!!!! Giudice della BOTK eletto direttamente da HD Italia!!! Sti ca..i! Meritatissimo x il tuo impegno pluriannuale alla diffusione del verbo Sportster...
    Speriamo che mamma HD tributi anche al tuo Meeting il giusto riconoscimento, magari con omaggi e premi x i partecipanti!!
    Alla moto del Gate (ma che bel nome!!)32 riconosco che è ben fatta e pettinata, ma come il Berry anch'io credo che è un po' anonima e poco originale...
    Solo la colorazione la trovo abbastanza fuori dai soliti schemi cromatici triti e ritriti (anche se penso di aver capito da precedenti post che è stata "liberamente" ispirata da una moto del mitico Talamo..), verde e oro e cuoio per la sella li trovo molto eleganti e british racer style inspired.

    Andrea GATE

    RispondiElimina
  11. Bravo Paolo,complimenti.

    Lo scarico della moto,anche se apprezzo l arte e la difficolta x realizzarlo tutto artgianalmente,ma non mi piace,soprattutto il terminale.
    Paolo57

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero: tanto mi piace il terminale Supertrapp conico, tipo quello sulla japan di Gae x intenderci, tanto aborro questo terminale... Lo trovo troppo tozzo e sgraziato, almeno sulle nostre "esili" Sportster.

      Elimina
  12. Il giusto riconoscimento per la persona giusta...Complimenti Paolo, gran bella soddisfazione!per quanto riguarda la moto credo che se guardiamo nella "nostra" gallery troveremmo sportster decisamente piú originali di questa!carina ma niente di piú...

    RispondiElimina
  13. Congratulazioni Paolo!
    Finalmente in HD hanno aperto gli occhi.

    Circa la moto in questione l'ho vista dal vivo e devo dire che rende molto di piu che in foto. I colori mi piacciono molto, così come le gomme tassellate e lo scarico. Forse non una grande invenzione, ma se si pensa a quella che ha vinto l'anno scorso in Italia...

    RispondiElimina
  14. Complimenti Paolo, sono in pochi i veri intenditori di Harley a Milano e tu sei sicuramente tra quelli, curioso e appassionato come è necessario per risultare sempre interessanti.. La concessionaria si è già persa prima di cominciare tra meccanici validi diventati venditori troppo ufficiali, artigiani che hanno impugnato il tassametro e presuntuosi che pensano di aver inventato l harley e rinnegano il passato.. E poi copiano le moto (c'è l hai la foto della scrambler 883 di numero uno? Facciamo un sondaggio e vediamo se non è una copia???).. Complimenti ancora...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò questa comparativa stanne certo e grazuie ...però vorrei aspettare un attimo, non che mi faccio subito nemici :)))))

      Elimina
    2. Anche in sella a uno sportster arriva un momento in cui a un bivio bisogna prendere una direzione, di qui il blogger autorevole e magari un po scomodo, di là la marchetta o il volemose bene... Ciao Paolo e complimenti ancora...

      Elimina
    3. vado verso la direzione dell'autorevolezza e scomodità. Post in arrivo.

      Elimina
  15. Complimenti Paolo, finalmente si sono accorti del tuo valore, chissà che emozione quando ti hanno contattato...
    Per quanto riguarda la moto, l'ho vista dal vivo e sicuramente rende di più, però non l'ho votata...
    Roberto

    RispondiElimina
  16. Complimenti Paolo, gran bella soddisfazione. A volte passione è merito vengono riconosciuti e premiati.
    La moto mi piace ma non mi esalta, anche se è più bella di alcune ammesse alla finale.

    RispondiElimina
  17. Mi aggiungo alla lista dei complimenti per il giusto riconoscimento alla tua passione smodata!
    Bravo!!
    Jonny

    RispondiElimina

SHARE THIS