13 ottobre 2017

It's a Club style sporty





Trovo davvero strano che tra i tanti amici di Duecilindri,  tra i molti lettori del blog e i numerosi partecipanti al meeting non ci sia stato ancora nessuno che si sia orientato sul club style per rendere personale la propria sportyParlo di una preparazione completa, credibile e non di alcuni accessori che possano richiamare il genere. Peraltro la nostra moto si presterebbe perfettamente alla causa e il genere in questione seppur visto di frequente sui dyna, risulterebbe fresco su base diversa. Siamo tutti in sella a classic, bobber, tracker, dirt o chop: entrare nel club sarebbe una soluzione diversa e trasversale, questo è certo. Osservate la bellissima realizzazione nelle immagini . . . e pensateci!!!!  A Milano potrete trovare il massimo esperto in materia in Italia: Alex81 di Dynamite!!!


Stay tuned . . .







11 commenti:

  1. Effettivamente anche ha me è sembrato strano strano che tra le tante sporty presenti allo sportster meeting non c'è n fosse una clubstyle molto strano, epoubre ho visto alcune preparazioni su base sporty in stile club style che non avevano nulla da invidiare a quelle su base Dyna!!!
    La moto in questione mi piace, ma io avrei scelto un altro paramotore (meno grosso e squadrato) e un altro tipo di cupolino; noto che ha gli stessi paramani della moto by rebuffini
    Michael

    RispondiElimina
  2. Non mi dispiace, ma è uno stile ormai in declino. Imho naturalmente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi interesserebbe conoscere la fonte ufficiale di questa tua affermazione.....In declino...DOVE?!?!?
      Senza polemica...

      Elimina


    2. Nessuna fonte ufficiale, è la mia sensazione in quanto sempre meno preparatori di primo livello affrontano il tema in quanto l'hanno già fatto anni fa, mentre continueranno a fare bobber e chopper. Anche leggendo vari forum americani mi sembra ci sia sempre meno entusiasmo club, soprattutto su sportster, insomma se ne parla poco. IMHO!!!


      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Secondo me questo stile è poco apprezzato da noi semplicemente perché siamo troppo “europei”, in senso motociclistico. Le nostra cultura ci spinge a customizzare le nostre sportster prediligendo ciclistica, guidabilita e soprattuto sobrietà. Non mi ci vedrei con uno sportster del genere nel traffico di Roma o su un passo tutte curve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si.Questo è sicuramente uno dei motivi...Ma il club style su sporty, non credo abbbia attecchito molto neanche negli USA

      Elimina
    2. il club style nasceva per rendere le moto piu' performanti e "accorciare" le distanze tra le città della west coast distanti centinaia e centinaia di miglia, per arrivare ai raduni ed eventi nel piu' veloce modo possibile: 2 in 1, trasmissione finale a catena, sospensioni e forke performanti, motori pompati, protezioni aereodinamiche come cupolini vari e t bar x una postura corretta con le pedane centrali.
      se questo non è prediligere ciclistica e guidabilità!!!!!

      FUSO

      Elimina
  5. Scusa Paolo ma ti sei dimenticato del mio sporty?

    RispondiElimina
  6. esteticamente è un genere che ho sempre trovato piuttosto sgraziato.
    forse è per quello che non ha mai preso piede...
    qualcosa sulla scia del successo di "sons of anarchy", ma poi è praticamente sparito.

    RispondiElimina