30 aprile 2010

Codini per sportster









Credo che, su una cosa, siamo tutti dello stesso parere: il codino dirt-short-track sullo sportster ci sta davvero benissimo! Sul sito http://www.hotwingglass.com/ potete trovare il modello giusto per la vostra motocicletta. Nelle immagini alcune tipologie che offre il mercato: nelle prime foto realizzato da Storz Motorcycles.




29 aprile 2010

Il gioco del Custom feat Sportster








Quando ho deciso di dar vita a Duecilindri blog, qualche mesetto fa, uno tra i miei intenti era quello di fare un sito per gli harleysti con i piedi per terra, per gli harleysti che si sudano e si sognano le modifiche, che non possono e certe volte non vogliono avere tutto e subito.
Forse parla l'invidia ma sapete quante volte ho visto Dottoroni e Signorotti comprare una moto nuova e farsela consegnare già completamente trasformata: per carità nulla di male, se va bene a loro, buon per loro. Non è forse più gustoso il “gioco del custom” se si fanno le cose passo dopo passo, sfogliando cataloghi e siti, scambiandosi consigli con altri appassionati, osservando gli errori e le modifiche vincenti degli altri pseudo customizzatori in erba. E si perché ognuno di noi in fondo si sente un piccolo Markus Waltz; noi italiani in particolare abbiamo già il fregio di essere tutti allenatori di calcio e porno attori mancati e adesso anche preparatori esperti.
E non dite di no. Sapeste quante volte ho sentito ragazzi come me dispensare consigli sulle moto altrui con una disinvoltura che avrebbe fatto invidia anche a Jesse James. Non parlo di semplici manopole o banalissimi scarichi ma di modifiche anche radicali. Se poi buttate l’occhio sulle moto di codesti personaggi nove volte su dieci sono possessori di un mezzo che definire mostruoso è dir poco.
Proviamo a fantasticare. Se qualche anno fa quando ho ritirato la mia sportster mi avessero regalato qualche migliaio di euro in accessori avrei fatto delle modifiche sicuramente diverse da quelle che invece ho poi fatto: non per forza peggiori ma diverse si. Mai e poi mai avrei ad esempio pensato di montare degli ammortizzatori Ohlins gialli oppure un manubrio piccolo come quello che ho adesso sulla mia sportster (mi piaceva così tanto il manubrio bello largo e proteso leggermente in avanti). Questo per dire che la moto cresce e cambia con te. Solo il tempo può essere utile per capire in che direzione andare: questo è il bello del” gioco del custom”.
In questo momento la penso cosi, magari fra qualche anno con qualche migliaio di euro in più in banca androò direttamente dal customizzatore o dal dealer del momento per comprare una moto già fatta e finita…. perchè anche cambiare idea è il bello della vita. Quindi ricordate che i punti di vista sono tanti e spesso si vede bene da entrambi.






Trans-moto accessori





Se cercate serbatoi o codini particolari per la vostra sportster vi consiglio di farvi un giro sul sito della trans-moto che trovate sulla vostra sinistra.Il sito è americano e considerando il cambio favorevole potrebbe sccapparci qualche buon affare.
Troverete foto di sidecar su base sportster, serbatoi vintage, codini stranissimi e tanto altro ancora.

28 aprile 2010

Saint Tropez - Raduno hog dal 6al 9 maggio 2010





















Ormai è ufficiale ... Il sottoscritto, con la piacevole compagnia di un gruppo di irriducibili capeggiati da Tommaso, farà rotta verso Saint Tropez il prossimo fine settimana per il raduno Hog che si tiene come di consueto in quel della costa azzurra.
La cosa ha un sapore speciale essendo la mia prima volta in terra francese ... confesso anche che mi hanno parlato molto bene di questo raduno, delle feste sulla spiaggia, delle tantissime moto e donne che invadono Port Grimaud in quei giorni.
Adesso è da decidere solo se partire con il Milano Chapter il venerdi' mattina oppure andare in solitaria con le nostre 5 moto. ..vedremo.
Sicuro è che scatterò moltissime foto ... mi sento come pinocchio nel paese dei balocchi ... speriamo di fare fine migliore!
























27 aprile 2010

Cupolino anteriore in tinta






Era qualche settimana che ci pensavo! Il mio dubbio era estetico e sopratutto sul colore. Ero indeciso se farlo nero opaco come i fianchetti oppure nero con le strisce come i parafanghi. Alla fine (grazie ad una particolare offerta del buon Toni e a qualche buon consiglio) ho optato per quello in tinta orange che richiama il serbatoio. Per l'aspetto estetico mi sono completamente ricreduto ... secondo me sta benissimo.



26 aprile 2010

Fiera I° Big Twin - Castano Primo

























Sabato pomeriggio con Tommaso e altri due nuovi amici , rigorosamente a cavallo delle nostre belle motorette (sportster/dyna/dyna cvo/softail con targa americana) , abbiamo imboccato la statale direzione fiera Big twin a Castano Primo.
Ingresso a € 5 con parcheggio incluso, una discreta affluenza di pubblico (...e non il solito macello), una buona quantità di preparatori e di motociclette (molte già viste in quel di Verona e Brescia) hanno reso il pomeriggio piacevole e disteso (nonostante la musica a tutto volume dei soliti tipacci di custom attack).
Tra gli altri Custom attack, Waka's bike, 0571 garage (che bella la sportster), Dangerous Toys, Garage 65 con la neocampionessa europea, Asso special bike, Abnormal cycle, Motorosso, Headbangers, Area 76 ... etc etc!
Io e i miei compagni di viaggio abbiamo gradito parecchio... anche se purtroppo solo dopo 3 ore siamo andati via per vari problemi personali (leggi matrimoniali).... e quindi non posso resocontarvi sul proseguimento della serata.











25 aprile 2010

Creazione Numero uno su base heritage 2003






Ogni tanto il sabato mattina davanti alla numero salta fuori qualche gioello e anche se non è una sportster merita assolutamente qualche foto.
Creata dal team di via Niccolini questa moto in origine era una heritage 2003 al quale sono state aggiunte la forcella in stile Flh 1960, ruota posteriore da 18'', manubrio xlx, sella e borsa wild hog, scarichi home made, carburatore mikuni Hsr42, cerchi verniciati, serbatoio sportster 1200c, parafango anteriore Jim Nasi, fanalino posteriore Tombstone e verniciatura evocativa con decal Knucklehead e tanto altro ancora...
A bocca aperta!
per dialogare p.ghiringhelli@email.it


23 aprile 2010

Le moto all'esterno del Closing Party












Come spesso capita di fare alle fiere di settore, dopo una bella indigestione di moto super preparate dai migliori customizzatori, vado a farmi un giro nel parcheggio per vedere quelle delle gente comune (che spesso nulla hanno da invidiare in fatto di gusto e meccanica a quelle dei pur blasonati professionisti). Così anche l'altra sera alla Goodvibrations ho scattato qualche foto. Tra le altre spiccano il Night Train 1340 di Federica preparata da Roberto Rossi, la Vertigo su base Triumph che ricorderete sulle pagine di Low ride qualche tempo fa e la bellissima dyna di Tommaso Ciaramella.
Per dialogare e per commenti scrivete a duecilindriblog@gmail.com