18 dicembre 2020

DA RARCER A TRACKER FEAT ANDREA VT SPORTSTER







Un grande ciao a Paolo e a tutti i lettori di Duecilindri; sono Andrea VT e questa è la mia R dopo l'ultimo giro di modifiche. Modifiche obbligate e capirete subito il perchè. Qualcuno di voi ricorderà il mio sportster in chiave Cafe_Racer (vedi ultima foto) visto che è stata pubblicata un paio di volte sul blog. Purtroppo quando ero riuscito a dargli il tocco finale (leggi cupolino), cinque giorni dopo mi parte l’anteriore causa brecciolino dietro una curva fatta a velocità contenuta. Risultato, moto danneggiata pesantemente in tutta la parte destra e al posteriore, che a fine scivolata ha sbattuto contro un albero. Un disastro, potete immaginare lo sconforto. Tutto da rifare, e meno male che ero equipaggiato con abbigliamento tecnico e non mi sono fatto nulla, anche se la crepa che ho visto sulla parte destra del casco mi ha fatto venire i brividi.
Dopo un primo momento di rabbia e sconforto, mi sono ricordato dell’idea che accarezzavo da tempo e che mi stuzzicava molto: FARE UNA TRACKER. Proprio questa nuova sfida e la voglia di riuscirci ha attenuato il dispiacere per l'incidente. Dopo aver constatato che non c’erano danni a telaio e forcella, via col progetto: ricomprato 2 in 1 Supertrapp Megaphone (per me il top), sella modificata e rifoderata per montare il fanale posteriore più in alto, parafango posteriore della Iron, manubrio Flanders, kit tabella e farò Free Spirits con adesivo fatto ad hoc e, tocco finale pensato da tempo, il serbatoio originale verniciato bianco, con parafanghi lasciati neri.
Grande motivo di orgoglio è stato il fatto di aver realizzato tutto da solo in garage, con mio padre che mi assisteva, in un mese e mezzo: una gioia immensa constatare che la moto, già al primo test, era perfetta. Dopo questa brutta avventura, ho capito che questa R carburatore rimarrà sempre con me. Anche da una brutta storia può nascere un bel finale. Ovviamente sono curioso di avere la vostra opinione. 


13 commenti:

  1. Innanzitutto meno male che non ti sei fatto nulla. Anche io anni fa sono scivolato (io su una chiazza d'olio di sera) e in una frazione di secondo ho capito di non essermi fatto nulla e vedevo la mia Nightster scivolare con scintille sull'asfalto e il dolore è stato più forte di quello fisico... Detto questo, già mi piaceva molto la versione cafè racer, ora ancora di più la Tracker. Proprio stravolta dal punto di vista estetico... complimenti per aver fatto tutto da solo. Unica cosa che a me non piace molto (ma sono gusti personali) è la sella, l'avrei fatta più dritta e bassa.
    Complimenti, veramente ben fatta!

    Alfred

    RispondiElimina
  2. la Tracker la preferisco alla Racer.
    la sella la farei più corta e meno imponente.
    una domanda......la tabella ha sempre attirato la mia attenzione,le preferisco al cupolino e danno un tocco corsaiolo,quindi,la tabella con i fari della Free Spirit è omologata? con i 2 fari di profondità ? grazie e benl lavoro.
    paolo57

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Paolo i fari della tabella sono omologati. Costa un occhio ma è ben fatta e monta perfettamente

      Elimina
  3. Già solo se la moto ti cade dal cavalletto per me è un dramma!! Quindi non oso immaginare vedere la tua Sporty dopo la caduta.... Ovviamente il fatto di uscirne illesi è la cosa fondamentale!! Belle tutte e due le versioni della tua R, mi associo ai commenti di Paolo e Alfred per quello che riguarda la sella: sia per dimensioni troppo abbondanti che per forma, con quella parte posteriore che ricorda più il codino di una cafè che non quello di una tracker,IMHO.Un codino ad hoc ci starebbe alla grande, visto anke la "tabella" FreeSpirits". La Supertrapp è una delle più belle 2 in 1 di sempre, per montarla sulla tua che è 2004 up hai dovuto fare un supporto su misura?
    Ciao e complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Andrea, per montare quel 2 in 1 ho fatto una staffa su misura partendo da quella di un 2 in 1 Vance & Hines Upsweep

      Elimina
  4. Non riesco a decidere quale delle due versioni preferisco. Sono belle entrambe. Cadere in moto è sempre un fatto triste. Bravo davvero.
    TC

    RispondiElimina
  5. BELLISSIMA MA LA SELLA PROPRIO NON C'AZZECCA. COLORE E GRAFICA, MASCHERINA E SCARICO DIECI E LODE

    RispondiElimina
  6. Per me Tracker tutta la vita. Bellissima l'idea della tabella freespirits, che è identica a quella che ho sulla mia xr. I fari (che non fanno una c....zo di luce) sono peraltro omologati, per rispondere a Paolo 57. Anch'io rivedrei la sella, ma sono gusti personali. Bella davvero.

    Giorgio B.

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutti per i complimenti e i suggerimenti. Effettivamente la sella l'ho lasciata perché comoda e per risparmiare un po', ma è chiaro che in futuro l'idea è di mettere un codone (Storz o altro), vedremo. Un saluto a tutti e speriamo di incontrarci al prossimo Sportster meeting

    RispondiElimina
  8. Mi associo a tutti gli altri per farti i complimenti Andrea TV! E anche per dire che la sella un pò stona... ;) Ma soprattutto, tutto è bene quel che finisce bene - davvero una bella storia la tua!!
    Giorgio di cantu

    RispondiElimina
  9. Bella complimenti, mi piace molto il serbatoio bianco con la grafica della R, mi associo per la sella che è un particolare che fa la differenza sulle nostre Sporty!!!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  10. bravo complimenti per il lavoro

    RispondiElimina
  11. Bella preparazione. Concordo per la sella, una più snella e corta secondo me sarebbe perfetta, ma sono gusti personali. Lo scarico lo trovo stupendo.

    RispondiElimina