17 settembre 2019

883 IRON BLACK RACER FEAT LUCA KATTA


Il Corrads Photo

Nel lontano 2017 abbiamo ospitato la bellissima Racer Black di Luca Katta su queste frequenze (LEGGI IL POST QUI) e l'abbiamo ammirata allo Sporty Meeting 2018, dove per un soffio non ha portato a casa uno degli awards dedicati. La ritrovo alla SLNIGHT2019 (serata organizzata dal gruppo FB Sportsteristi Lombardi svoltasi la settimana scorsa): diversa per alcuni dettagli e sempre più bella. Scambiare qualche battuta con il proprietario è stato un vero piacere. 

Nel garage di Luca sono passate Sporty,  Dyna, Road King, Buell: alla fine ha capito qual'è la moto definitiva :)))))





8 commenti:

  1. Molto molto bella e cattiva!secondo i miei gusti l unico intervento che farei è di alzare il posteriore con una coppia di ammortizzatori piggy back di qualità superiore ai progressive che vedo montati...magari da 13 o 14 pollici ...

    RispondiElimina
  2. Al meeting dell'anno scorso l'avevo notata. Complimenti a katta.
    tc

    RispondiElimina
  3. Mi piacerebbe sapere da Luca come si trova con pedane arretrate e semimanubri e di che marca sono. Mi piacciono un casino. ottimolavoro.
    jack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo la moto risulta scomoda, ma già lo avevo previsto! ho sacrificato volutamente la comodità per l'estetica... la mia è una versione da BAR.... poche uscite e pochi km...
      le pedane arretrate sono state adattate ma in origine il kit viene montato sulle vecchie BIMOTA. in cantiere ho pronte solo su CAD pero' le nuove pedane arretrate che ricavero' dal pieno....
      i semi manubri sinceramente non ricordo dove li ho acquistati... (acquistati su internet ma non ricordo lo shop) perdonami... :-)

      Elimina
  4. Una delle racer su base iron più belle secondo me. Bassa e cattiva senza troppi fronzoli. spero di vederla dal vivo al meeting 20.
    Lorenzo PC

    RispondiElimina
  5. Come detto in passato bella e semplice. Il fatto che sia bassa dietro a me piace, certo che però due ammo high end anche se corti li monterei al posto degli attuali...sarei curioso dell'altro lato, per vedere de ha cambiato il Supertrapp corto.
    Bello il riposizionamento della bobina, ma da completare con l'eliminazione della plasticaccia sotto il trave del tank del telaio.

    RispondiElimina
  6. Bella interpretazione in chiave racer di questo iron, peccato non ci sia una foto attuale del lato scarichi!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  7. Molto bella. Io avrei comprato le pedane rialzate rsd. Per il resto molto bella. Forse uno stelo rovesciato con un doppio disco farebbe tanta piu scena

    RispondiElimina