29 lug 2013

A buon intenditore poche parole!



Lo vivo sulla mia pelle, lo vedo ogni volta che incontro persone, partecipo ad eventi o manifestazioni a tema harley davidson.

Cazzo . . è proprio come quando ero pischello e avevo la passione del rock.
All'inizio sembra di essere all'interno di una grande "comunità" ma con il passare del tempo, le differenze ci dividono più di prima.


Cosa? Tu ascolti nu-metal??? Il vero metal è il thrash!!!!

Ci sono quelli che se non hai un pan o un shovel vuol dire che non sei un vero harleysta, ci sono quelli che se non hai una touring non sei un vero harleysta . . . ci sono quelli che se hai la moto stock non sei un vero harleysta . . . .ci sono quelli che se hai la moto a iniezione non sei un vero harleysta . . .  poverini!!!!!!

Per non parlare della gente c'è che gioca a fare la banda 1% . . . 

Io mi limito a dire che me ne frego di tutte queste cazzate, io la passione per le sporty e per le harley in genere la sento dentro di me, non devo fare nessuna gara per la vittoria del premio IL VERO HARLEYSTA.

Me ne frego talmente tanto che pur avendo una sporty personalizzata e 
a mio modesto parere anche bella . . . agli eventi vado sempre con la mia cara, genuine e semplice 2001. . . . perchè ha più carisma questa piccola moto stock di tante super blasonate.

A buon intenditore poche parole!

18 commenti:

  1. "Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace" Il vero Harleysta non esiste, esistono tanti appassionati di una moto che unisce e divide alla stesso tempo, una grande famiglia fatta di persone diseguali, con tutti quel bel rombo nelle orecchie. Al semaforo ti senti "oltre", non c'è nè!! Se incontri un Harley la saluti, se sei a fianco di una costumizata, ti complimenti con il proprietario(anche se non ti piace) perchè è uno di noi. Nel gruppo di DUECILINDRI è quello spirito che aleggia sopra le selle delle nostre moto. Grande Paolo ;-) Chicco

    RispondiElimina
  2. Paolo, io non so se sono un vero harleysta, ne forse mi interessa esserlo fino in fondo, alla fine condivido questo mezzo per incontrare gente (come voi, grandi, e non vedo l'ora di ritrovarvi), vedere luoghi nuovi accumulare esperienze, però son certo del fatto che apprezzo la mia sportster per quel che ogni volta che la uso riesce a regalarmi: quella sensazione di beata gioia e gaudezza che anche se non so il perchè Lei mi lascia addosso. Son attirato da alcuni softail o da certe touring ma alla fine a me di essere harleysta me ne frega poco ed un ca..o, io tanto son Sporterista e già mi basta ed avanza così!!!


    The others are only motorcycles!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Bravo, ben detto!

    RispondiElimina
  4. l'unico vero harleysta che conosco è quello col v-rod caduto a lugano !!!!!!! ahahahahhaahhah
    scherzi a parte mi trovi d'accordo anche sulle virgole.

    RispondiElimina
  5. Grande Paolo, io non credo nelle etichette. Non mi considero un vero Harleysta e non perchè ho uno sporty stock ma perchè mi piaciono le moto stock, le custom, le enduro, le rat-bike, (non le ipersportive), le moto depoca e persino qualche "sputer"! Credo che,con le dovute eccezzioni, chiunque cavalchi un mezzo a motore con due ruote sia degno di essere definito motociclista perchè sta sfidando la gravità ed il traffico anche se non ha la moto più figa del mondo. In questa mia fase di essere motociclista sono Harleysta ma non mi farò un tatoo con l'aquila dell'Harley (con tutto il rispetto di chi c'è l'ha)e non smetterò di girare in moto con i miei amici "nipponici" anche se mi piace girare con voi e tutti con la stessa moto ma sopratutto con la stessa passione.
    MALPO

    RispondiElimina
  6. io sono nella fase di odio totale delle harley... non riesco a capire quale possa piacermi, costano tanto, la manutenzione peggio ancora, non hanno più un reale valore economico (ormai il valore è solo da appassionati quindi altissimo), non vanno un caxxo, non frenano un caxxo, eppure quando ne vedo una rimango basito ogni volta. Hanno un fascino maledetto, dalla piccola sporty ala grande Electra! Dal bagger super accessoriato, alla sporty stock!

    è il fascino Harley non c'è niente da fare... eppure qualche altro pezzo di ferro in garage ce l'ho (una cb dell'80 cafe racer, due guzzini), ma quando salgo sulla Hd, scoppia la magia.

    ciaooo

    RispondiElimina
  7. Non Esistono Harleysti,Guzzisti..Hondisti......ESISTONO SOLO MOTOCICLISTI!!!..e ogniuno di noi nel suo profondo sà di ESSERLO ..o..NON ESSERLO....ciao BY RAVE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si Rave, anche perchè tu saresti tutti questi messi insieme... mai conosciuto una persona che ha avuto così tante moto... Grande Rave!!!
      Detto ciò, alla faccia della crisi, mi vado a comprare un Monkey...

      Alfred

      Elimina
  8. Una esperienza che mi ha dato parecchio fastidio, è stato ad un open day di un dealer che non menziono.
    Ebbene vi erano presenti i membri HOG, un tutt'uno con il dealer ovvio.
    A parte l'aria altezzosa di essi, va beh ci può stare, è stato lo sguardo all'arrivo con la mia sporty.
    Preciso che personalmente non amo indossare capi harley, chi mi ha conosciuto al run capirà meglio, non riesco a capacitarmi il perché di quegli sguardi se per la moto ( secondo loro forse troppo piccola e poco costosa ) o per l'abbigliamento.
    Concludo secondo la mia opinione, uno che ha una Harley, non è un harleysta ma solo un possessore di essa.
    Porto un'altro esempio, domenica in palestra, un fanatico delle harley, che le vede allocate solo per stile Custom, mi ha definito un Ciucciamanubri, dopo aver visto sul cell la mia sporty.
    In definitiva non accetta quello stile che secondo lui è troppa corsaiola, quindi non rispecchia il vero stile Harley.
    Anzi subito ha voluto vedere le pedane dove fossero posizionate, e quando gli dissi che ero intenzionato a mettere le arretrate, lui " vedi che sei un Ciucciamanubri ? "
    Ogni testa è un piccolo mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' capitato anche a me più volte il sabato mattina quando mi recavo dal dealer. Che guardino pure, chi giudica un'altra persona dalla cifra spesa per acquistare la propria moto (per me) vale meno di un paio di mutande usate.

      P.S. Ma firmati! ^^

      Daniele Nr

      Elimina
    2. Sorry.
      Hai ragione Daniele :)
      Sono Pippo70

      Elimina
    3. Se invece di giudicarmi per il valore del mezzo volessero provare a mettere le ruote dei loro motoroni davanti alla mia piccola 1200... Bhè magari ci potremmo anche divertire... pure gli adesivi dai serbatoi gli levo!!! Ahahahah

      Elimina
  9. Io sono un motociclista , mi può piacere una moto di qualsiasi marca, dai custom alle café racer, ad un bobber, ho guidato una virago , ma non sono un appassionato yamaha per forza ho avuto una monster , allora forse sono stato un po' ducatista , adesso ho una buell....... Ma il motore e' harley davidson in fondo , allora dovrei essere harlista o buelllista? Insomma secondo me non ci dovrebbero essere elitarismi in base a una marca od un modello, e saluto sempre tutti quelli che incontro........ Va be' gli scooteristi no .......!

    RispondiElimina
  10. ...dopo tanto tempo riappaio; purtroppo non vado più ai raduni perchè ci sono tanti stupidi che ostentano il valore della moto e non della persona. il guaio è che sono ogni volta sono sempre di più... - ciao paolino!

    RispondiElimina
  11. Io sono vent'anni che giro per raduni e devo dire che la maggior parte degli harlisti o customisti sono gente come noi, pronti a bere una birra o a fare due chiacchiere! Poi quelli che ti guardano dall'alto al basso ci sono normalmente anche al bar perché tu arrivi con la fiesta e loro hanno la BMW, oppure tu entri con gli stivali e loro hanno le hogan che costano più di una gomma posteriore delle nostre HD! Chi se ne frega, da sempre essere harlista è sinonimo di libertà! Quindi saltiamo in sella liberi, senza regole, lasciamo i problemi in casa e che siano 10km o 1000km, che sia una sporty o che sia un ultra in quel momento siamo tutti veri harlisti! Piro72

    RispondiElimina
  12. Questa ve la racconto, tanto per farvi capire come a volte la testa della gente è proprio una cassa vuota di una chitarra impolverata... Fermo al semaforo rosso, mi si affianca un tizio, mi scruta, mi chiede la cilindrata della mia piccola, "1200" rispondo... e questo inizia la filippica: "ecco, si vede chi c'ha i soldi, e magari non fai un cazzo tutto il giorno, vai in giro con l'arlei devizon tu, chè noi paghiamo le tasse e non possiamo permettercela una moto così... Beh, una piccola soddisfazione me la sono tolta e da buon milanese ho risposto: "uè pirla, guarda che il tuo burgman 650 con scarico Akrapovic e motore truccato costa più di questo ferro vecchio..." Alla fine mi ha incenerito con una partenza da moto GP... ho sorriso, ho ascoltato il duecilindri borbottare ed ero contento per quello che ho provato... il rispetto per tutti i motociclisti (tranne per quello con il burgman truccato)
    Alfred

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Lo hai zittito alla grande!
      Era proprio una testina.
      Pippo70

      Elimina
  13. Premetto che ho solo Harley in testa...ma il rispetto del prossimo è un altra cosa al di la della sua moto, del chopperista e del bobber o del cafe racere. è vero spesso gli hog hanno un atteggiamento da superiori ma dimenticano lo spirito Harley...che unisce un gruppo eterogeneo di persone da decenni.

    RispondiElimina

SHARE THIS