30 giugno 2010

ESPRIMI TE STESSO FEAT TANK


















Sei un tipo tutto muscoli? Per te c’è un bobber stile teutonico o un V-rod total black. Sei un tipo un po’ vintage? Allora serviti con un chopper con avviamento a pedale e serbatoio dalla forma e dal colore eccentrico. Sei un tipo della Milano da bere? Eccoti pronto una Street Glide Cvo. Forse sei un giovane universitario che ama correre in moto? Serviti pure con una XR1200.

Fosse così semplice, il gioco del custom sarebbe già bello che finito. Premetto di amare tanto le moto modificate tanto quelle perfettamente e volutamente genuine. La cosa fantastica per noi possessori di Harley Davidson è il fatto di poter portare la moto dove vogliamo o, come spesso succede, di farci portare dove vuole lei. A qualcuno basta semplicemente cambiare colore al serbatoio, ad altri aggiungere qualche azzeccato accessorio, ad altri ancora invece piace stravolgere la moto e farla cambiare con loro nel tempoGuardate queste foto: solo qualche piccolo esempio della grande fantasia che contraddistingue il fantastico mondo delle bicilindriche.




INIZIA A CORRERE

Noi, che amiamo le harley Davdison siamo fati così: ci piace modificare, cambiare, performare, estremizzare, dettagliare, inventare il più possibile sulle nostre moto. Scarichi, filtri, centraline, ammortizzatori, colori, scocche, dischi sono i pensieri predominanti nelle nostre teste. Peccato però che in una città come Milano tra buche auto e pedoni siamo costretti ad andare a passo da parata; altro che performance. E allora via verso qualche bella strada di provincia tra curve e libertà.

28 giugno 2010

A BEAUTY SPORTSTER IN MILAN






Un paio di sabati or sono proprio fuori l'officina di Numero Uno Milano, la mia attenzione è stata richiamata da questa bella sporty. La proprietaria è una ragazza e vista in sella alla sua moto vi assicuro che è veramente cool. 

27 giugno 2010

IL DETTAGLIO E' IMPORTANTE












Dopo aver fatto verniciare di nero il paracolpi da Crazyoils mi sono voluto divertire facendo qualche scatto alla mia 883R; sono sceso in box, ho impugnato la macchina fotografica e via col click.

25 giugno 2010

BIKINI BIKER BENEFIT






Nel week end del 17 e 18 luglio, nella splendida cornice romagnola di Cesenatico, si svolgerà come di consueto il Bikini Biker FestivalEstratto dal sito ufficiale dell'evento: tra donne e motori anche la beneficenza. La manifestazione ogni estate attira sul lungomare Carducci, della ridente Cesenatico, tantissimi appassionati delle Harley Davidson, ma anche donne provocanti e bolidi. Il mare ed il sole sono accessori fissi e compresi nel prezzo. Infatti, al solo costo libero di 15 euro vi portate via 1 maglietta, 1 panino, 1 birra, 1 biglietto lotteria, 1 gadget e fate una buona azione benefica per finanziare l’acquisto di attrezzature e beni destinati alla Casa di Riposo comunale degli anziani".
Duecilindri non mancherà per nulla al mondo.

24 giugno 2010

COMMENTA I POST


Da oggi DUECILINDRI ha aggiunto l'opzione commenti ai post pertanto vi invito a scrivere, giudicare, commentare, spettegolare, consigliare, delirare insomma dire la vostra. Vi basterà cliccare su commenti, scrivere quello che pensate e pubblicare.

21 giugno 2010

RADUNO HOG A PESCARA































Testo e Foto di Giuliano Giuliani 
Sole splendente, cielo azzurro, scoppiettanti riflessi di luce sulle onde del mare, imponenti yacht ormeggiati nel porto turistico di Pescara. HOG Italia 2010 in corso. Sono le 11.40, il parcheggio del porto turistico è occupato esclusivamente da insoliti ospiti dalle cromature luccicanti. Un centinaio di bicilindriche americane si crogiolano al sole mentre i rispettivi cavalieri si avventurano negli stand con qualche panino con la porchetta. Forse è la prima volta che si vedono tutte insieme modelli standard (come mamma le ha fatte) affiancati da qualche pezzo più o meno raro che mai ti saresti aspettato trovare lì (W LA 750 cc del 1942). XL 883 e 1200 nostrane personalizzate con piccoli accorgimenti, che sanno tanto di sperimentale fatto in casa. Collettori bendati, ruote tassellate e varianti adeguate alle colline abruzzesi e ai suoi divertenti sterrati. Rombi di tuoni in attesa del trionfante serpentone cromato che si è sciolto dal mare verso il centro città. Saltano all’occhio un paio di chopper parcheggiati all’ombra di un tir, preziosi dettagli in ottone e verniciature psichedeliche rievocano il gusto degli anni 70. Non manca un tocco di stile per il passeggero. L’atmosfera tranquilla e rilassata sembrava essere in attesa del rientro dei partecipanti del motogiro giornaliero. La parata pomeridiana ha svegliato il silenzio del pomeriggio. Scintillanti e belle come non mai si sono sciolte verso la ”nave di Cascella” – celebre artista locale. “Scintillio, sciacquio , dolci rumori… ah, perche non son io tra i loro rombi e cuori?”.