04 settembre 2019

XL1200T LADY BAGGER FEAT MANNI STYLE







LUCA MANNI, appassionato di auto particolari e di moto uniche, in tempi non sospetti realizza una modified spettacolare che sembra quasi aver ispirato la Motor Co. per la sua più recente Breakout. I suoi mezzi a due e quattro ruote sono apparsi su moltissime riviste internazionali. La passione del Manni non poteva non contagiare anche la dolce metà di casa. Quella che segue è la storia della sporty bagger #mannistyle raccontata dal protagonista. Perchè per realizzare una moto di carattere non servono risorse infinite o modifiche radicali; l'ingrediente principale è sempre un pò di sano buon gusto. E questa sporty ne ha da vendere.

⇨ La faccenda si innesca quando mia moglie VALE mi dice “prendo la patente della moto”. Verso a sua insaputa una caparra per l’acquisto di una moto nuova presso il mio dealer di fiducia, Harley Davidson Viterbo del quale sono ventennale cliente. Lei vede la XL1200T dal vivo ed è amore a prima vista. Ultimi accordi con Gianluca, il boss della concessionaria e parte il progetto.

La Vale ha sempre amato le bagger e seguendo i suoi desideri su quale stile avrebbe voluto dare alla sua sporty, procedo con l’acquisto di ogni singola parte per dare all’insieme uno stile che ricordasse un cane lupo. Frontale imponente e culo bassoIl Fatbook di PartsEurope ha fornito buona parte della componentistica mentre per assemblaggio mi avvalgo dell’officina Monster Cycles della mia città (che ha curato anche la particolare installazione della barra luci multifunzione posteriore ). Parto subito con ordinare il BatWing della Memphis Shades , mentre paramotore Mustache, Puntale, sella in pelle badlander vengono dal catalogo GENUINE della factory e forniti dal dealer di Viterbo.

Nel concetto di abbassamento del posteriore, non risulta compatibile la targa verticale originale, troppo evidente, pertanto acquisto da un rivenditore in UK una barra multifunzione a led (posizione-stop rosse e frecce arancio ) in nero opaco e decido di eliminare definitivamente il faro, tratto distintivo degli sporty da una cinquantina di anni a questa parte. Chiedo ad Alessandro di Monster Cycles di realizzarmi una sorta di cover per i fori presenti sul parafango dove, sopra, verrà installata la barra e l’upside-down della targa. Ottimo lavoro Ale.

A questo punto mancano scarico e filtro (oltre alla conseguente mappatura ). Tra la miriade di scarichi opto per un bel 2 in 1 BASSANI in nero opaco con un fucile da 4” come terminale mentre per il filtro la scelta ricade sul nuovo Hypercharger ES , molto hi-tech con valvole ad apertura elettronica. Per chiudere il cerchio rimappiamo la ECU. 


Una preparazione volutamente non esasperata. Un mix di parti genuine e aftermarket. Mia moglie (ribattezzata LadyBagger ) è molto soddisfatta della moto e del risultato ottenuto. Voi che ne dite?




16 commenti:

  1. Molto bella. Come sempre il gusto batte i soldi. Complimenti da parte mia.
    TC

    RispondiElimina
  2. Anche bagger lo sporty spacca. Una bella mild modified. Bravo.
    Alex883

    RispondiElimina
  3. Onestamente non trovo esaltante il modello in questione ma visto che è per una ragazza ci sta. Modifiche dosate e con un senso. mi piace.

    RispondiElimina
  4. Come stile non è nelle mie corde, ma il progetto e il lavoro è molto ben fatto. Chiare da subito le idee. Complimenti, non è ne pacchiana ne sgraziata. Io avrei anche messo cover nere per gli steli forcella...

    Alfred

    RispondiElimina
  5. io trovo il 1200T perfetto per queste preparazioni, ottimo mix di elementi, sembra uscito di serie!io intanto spero di poter vedere a breve una preparazione su analoga base con t-bar e relativo cupolino replica Dyna T-Sport

    RispondiElimina
  6. Per me è NO! pero' DE GUSTIBUS....

    RispondiElimina
  7. Così così...mi sarei ispirato a Sportster touring già fatti in passato dalla Mo.co. Borse rigide bianche, nacelle e parabrezza

    RispondiElimina
  8. Io avrei provato con il mini bat wing della sport glide, bella la soluzione per togliere il fanale posteriore. Comunque nell'insieme la moto non mi dispiace.
    Gian Marco

    RispondiElimina
  9. Al di lá del mi piace o no....
    ma esiste un'altra moto oltre allo sportster che ti permette (entro certi limiti - senza budget illimitati) di FARTI la moto che hai in mente?!?!?!?
    GRAZIE DI ESISTERE SPORTSTER!!!!!
    Giorgio di cantu

    RispondiElimina
  10. me pias.... secondo me comoda per i viaggi, mi piacerebbe "rifarla" slla mia , ma modificare una "R" mi sembra reato
    zeb

    RispondiElimina
  11. nella prima foto,al primo colpo d occhio..............sembra un BIG TWIN.....vuoi che i cilindri restano un po nascosti dal filtro e dai collettori,vuoi CHE il serbatoio Big,vuoi che sia inclinate,confonde le idee...........bel risultato.Complimenti.
    Paolo57

    RispondiElimina
  12. https://vtwinvisionary.com/ladybagger-a-sportster-goes-italian/

    RispondiElimina
  13. https://irontradernews.com/valeria-baggerina/

    RispondiElimina