01 giugno 2018

ME888 Marathon Ultra Test Drive








Non mi sento obbligato a parlar bene della nuova ME888 Marathon Ultra, intendiamoci. Se non avessi provato delle sensazioni più che positive durante il test su strada mi sarei limitato a svolgere il mero compitino, senza spingermi a consigliare una gomma ai lettori del blog. Io non amo essere smentito e amo ancora meno non essere onesto con gli altri e con me stesso. Per fortuna mi trovo in una situazione ideale e per nulla di imbarazzo: il nuovo pneumatico METZELER è una bomba per tenuta su strada, feeling di guida e durata (così dicono i dati). 

Ho avuto il privilegio di vedere tutti gli step che portano alla realizzazione del prodotto finale, i dati relativi all'usura con i relativi grafici e ne sono rimasto davvero ben impressionato: dietro questa gomma c'è un lavoro enorme e certosino. E' stata la prova su strada, in gran parte in sella alla nuova Iron 1200, che mi ha convinto senza remore circa la qualità della ME888.

Il DISEGNO del battistrada, progettato per garantire un alto livello di uniformità di usura permette al pneumatico di fornire prestazioni costanti per tutta la sua durata, aumentando il chilometraggio complessivo e la durata AL MASSIMO della sua efficacia. Fondamentale per ottenere questi risultati i materiali utilizzati per le mescole: i polimeri trasmettono resistenza all'abrasione, fornendo così il livello di chilometraggio desiderato mentre la giusta quantità di silica garantisce l’aderenza chimica su superfici bagnate. E' invece il Carbon Black a massimizzare il grip su asciutto in trazione, frenata e sterzata. 

Quando si valuta l'acquisto di un nuovo treno gomme, molti di noi sottovalutano un aspetto chiave; mi riferisco al comportamento degli pneumatici in condizioni di maltempo. Proprio sul bagnato la Marathon Ultra esprime IL MEGLIO di sè: amici, tester professionisti, che hanno avuto la possibilità di testare la ME888 all'ultima edizione della 500 Miles (duecento chilometri sotto la pioggia) hanno speso parole di lode e apprezzamento. 

La versione Orange, oltre a donare un tocco determinante all'estetica delle nostre moto, mantiene tutte le caratteristiche del prodotto in versione standard. Inoltre Metzeler sarà presente con uno stand al nostro meeting per ogni informazione, consegnerà un buono gomme al vincitore della categoria Best Modified e avrà un AWARD tutto suo (giudice Lorenzo Rinaldi): in palio proprio un set ORANGEWALL come quello che vedete montato sulla nuova 1200 Iron in foto.





Photo by Marco Frino - Courtesy of MetzelerThanks to Francesco PietrangeliChiara Militano and Lorenzo RinaldiSpecial Thanks to Low Ride





11 commenti:

  1. Già ordinate e in attesa di montaggio. Ti saprò dire se confermo le tue impressioni positive. Cmq grazie.
    Marcello883r

    RispondiElimina
  2. Io ho sempre montato le dunlop di serie ma mi stai incuriosendo su Metzeler. Chissa. Foto stupende.

    RispondiElimina
  3. Ottima recensione Paolo...mi fido certamente più di una descrizione dettagliata sul campo effettuata da un appassionato come te che di un dépliant o una publicità dove qualsiasi cosa viene descritta come la migliore del mondo!

    RispondiElimina
  4. Ero già convinto prima che questi pneumatici finiranno sulla mia moto, adesso lo sono ancora di più, peccato che abbia cambiato le gomme 2000Km fa!!! Ho montato le Michelin Commander II, hanno una tenuta sull’asciutto spettacolare meglio delle Dunlop che montavo prima, peccato che sul bagnato si ha la sensazione di pattinare sul ghiaccio; adesso non mi sento di dare tutta la colpa allo pneumatico magari è anche la moto; resta il fatto che usando la moto tutti i giorni e in tutte le stagioni per me l’aderenza sul bagnato è fondamentale, in special modo perché uso la moto in città e tutti sanno che frenate e sterzate azzardate sono sll’ordIne del giorno, anche se si procede a bassa velocità!!! Quindi credo proprio che al meeting farò una bella chiacchierata con Lorenzo Rinaldi.
    Ma se volessi testare il prodotto prima dell’aquisto È possibile??? Magari in un giorno di pioggia, cosa non molto difficile in questo periodo, ho la sella costantemente zuppa!!!
    Belle foto è bello scritto!!!
    Michael

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michael se vuoi ci organizziamo in una "bella" giornata di pioggia, o comunque con fondo bagnato, e ti faccio provare il mio Dyna, che con quelle gomme in due mesi ha già fatto 3.000 km. Certo non è la stessa cosa che provarle sulla propria moto, ma ci siamo organizzando anche per questo. Ovviamente spero di non fartela provare allo Sporty Meeting, perché quel giorno NON DEVE PIOVERE!

      Elimina
  5. Indian Larry che univa la vecchia scuola chopper al mondo drag racing, sulle sue moto montava Metzeler 888 o 880.... All'aspetto vintage prediligeva performance e prestazioni degli pneumatici. Mi sa che anche io farò così: per il posteriore della Gate la 888 Orange wall è la gomma che montero'.

    RispondiElimina
  6. Bella analisi e bel post.
    COMPLIMENTI a metzeler per aver invitato uno di noi.
    Tc

    RispondiElimina
  7. maaaa?? i giubbini di deucilindri dove si prendono???

    RispondiElimina
  8. Sento sempre più parlare di queste gomme. In passato ho sempre pensato a Dunlop ma non escludo un preventivo visti i commenti positivi.

    RispondiElimina