16 mag 2016

The Reunion - Cafe Racer, special & classic bikes

















Continua il sabato dedicato alla nostra grande passione!

Dopo l'inaugurazione del nuovo dealer, raggiungo l'autodromo di Monza dove si svolge la The Reunion, evento ideato per il culto trasversale di cafe racer, scrambler e vintage bikes.

Location suggestiva, tantissimi stand, massiccia presenza delle case ufficiali: da Moto Guzzi a Scrambler Ducati, passando per Triumph, Harley Davidson, Mini e Jeep.
Innumerevoli anche le Officine specializzate in modifiche di Bmw, Guzzi, Triumph . . . e chi più ne ha, più ne metta!

Nell'occasione ho avuto modo di vedere da vicino la nuova 1200R; ne parleremo presto dettagliatamente.
Purtroppo ho potuto trascorre in loco solo un paio di ore, per cui non ho scattato foto come avrei voluto, parlato con i customizer o goduto delle tante attività e iniziative: le gare di accelerazione su tutte.
The Reunion si svolge nell'arco di due giorni ed è un evento che alla sua seconda stagione ha già un peso specifico di rilievo nel panorama; complimenti agli ideatori.

Peccato solo che, come di consueto, le moto dei visitatori fossero parcheggiate esternamente . . .ancora una volta un evento in cui si va a vedere "quelle degli altri".



PS: Un applauso personale all'ultima sporty ritratta!

State sintonizzati.

4 commenti:

  1. l'ultima ha gomme cerchi stupendi da sterrato vero

    RispondiElimina
  2. Che dire , per me non c'è proprio storia! triumph batte alla grande la ducati, soprattutto per l'aspetto troppo plasticoso della nuova scrambler, ma che dire la sportster è sempre il top! Che sia un classico cafe racer alla Storz o l'intramontabile dirt track.... spacca sempre di brutto zio !

    RispondiElimina
  3. Oltre alle 2 moto citate dai due "mostri sacri" (Gae & Enrico) di questo blog, a me ha catturato anche l'attenzione l'Ironhead con carrozza "postapocalittica" in alu battuto a mano......
    In verità il risultato di battitura che sia lasciato così grezzo (penso volutamente x enfatizzare la realizzazione handmade) non è dei più belli da vedere, ma di sicuro è un mezzo molto originale, soprattutto la carena anteriore.
    Se poi gli montavano anche i terminali a megafono in primo piano...
    Termino dicendo che la short track nelle ultime 2 foto mi fa venire veramente voglia di mettere gli stivali da cross nei piedi e legare il polso destro in posizione "full gas", giù il piede sinistro e via in derapata!!

    RispondiElimina
  4. È stato davvero un bel evento ben riuscito molto più dell'edizione precedente!!! Molto bello lo stand dark custom e devo dire che la nuova roadster dal vivo non è niente male ma personalmente darei una sistematina al posteriore troppo plasticoso!!! Sono d'accorso sull'aspetto giocattoloso della scrambler!!! In quanto alle special presenti premio la sporty nello stand ufficiale dark custom e l'ironhead semicarenato con cerchi rossi!!!

    RispondiElimina

SE HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO POST CONDIVIDILO!