23 apr 2014

La sportster modificata di Paolo











Premesso che "ogni lingua ha il suo gusto" e che in fondo tutto è relativo, mi ritrovo ad osservare sempre con ammirazione quando qualcuno cerca di modificare in maniera originale la propria sporty, senza rifarsi pedissequamente a questo o quel genere di customizzazione. 

La sporty di Paolo ne è un esempio lampante; guardate come è riuscito a rendere unico il suo forty eight.

Ad aumentare il mio "rispetto" per questa preparazione è il fatto che molte delle parti che vedete sono state realizzate dal proprietario stesso; serbatoio e borse asportabili sono solo un esempio.

Il peanut originale è stato ovviamente conservato, quello che è stato montato proviene da un Dyna; è stato tagliato e sono state invertite le parti per creare l'effetto che tanto amava Indian Larry.

Con l'aiuto del cannello sono state fatte aderire bene i contorni e poi saldato il tutto, prima di essere verniciato con glitter cromato e inchiostro rosso.

E vogliamo parlare dell'uso della tinta per elicotteri (che sembra quasi donare un effetto gomma alle parti trattate) sui copri fender, la zona centrale del tank e sulle fiancatine?

Vi assicuro che dal vivo questa tipologia di verniciatura è particolarissima . . .viene voglia di toccare con mano le zone interessate.

Anche i riser sono stati realizzati artigianalmente mentre quella "strana" leva a pedale aggiuntiva che vedete nella zona freno posteriore (quart'ultima foto) è una geniale soluzione per aprire/chiudere gli scarichi a seconda della necessità di rombo.

Nell'insieme trovo la sporty di Paolo armoniosa, elegante e sicuramente unica; azzeccata la scelta del filtro, degli scarichi e delle particolari pedane.

Insomma, mi piace . . . poi come sempre . . .i gusti sono gusti.

Spero che anche questa sporty la possiate ammirare dal vivo allo sportster run 2014!


Stay tuned . . . .






18 commenti:

  1. Di solito non amo chi stravolge il 48 ma in questo caso devo solo fare i complimenti al proprietario.

    Nano71

    RispondiElimina
  2. S T U P E N D A!
    TC

    RispondiElimina
  3. Spettacolare! Mi piace veramente tanto!

    RispondiElimina
  4. Non è il mio genere, ma oggettivamente è curata e ben fatta.
    Figo il discorso verniciatura per elicotteri.
    Un bel lavoro, non la farei mai così la mia ma è davvero unica.
    Igor

    RispondiElimina
  5. Non me ne voglia il proprietario ma non riesco a farmela piacere....
    Tutti lavori curatissimi, ma il serbatoio lo trovo esagerato...così come filtro, manubrio e borse: bella l'idea ma con quelle fiamme....E' un po' come se fossero lievitate solo alcune parti
    Con tutto l'impegno che ci è stato messo avrei trovato una soluzione per eliminare il plasticone della targa. Per ultimo gli scarichi: geniale il pedale ma quelli a sonorità variabile non li capisco proprio....
    Peccato..se la vedrò dal vivo magari la capirò di più

    Polv&

    RispondiElimina
  6. Molto bello il lavoro sul serbatoio! Anche i riser. Il morsetto sembra quello originale a cui è stato tolto il supporto stumento

    RispondiElimina
  7. Non è il mio genere di modica, ma tanto di cappello a chi ha una tale abilità manuale!
    Andrea

    RispondiElimina
  8. Complimenti vivissimi al proprietario per l'ottima manualità e la cura nelle realizzazioni.
    Personalmente non incontra i miei gusti, trovo che scimmiotti troppo i Dyna togliendo personalità ad uno degli Sporty più riusciti, e lo dico da possessore di Dyna... :-)
    Mirko.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo al 100%

      Elimina
  9. Io invece lo trovo perfetto....un dynster a tutti gli effetti......mi piace molto.
    Marione

    RispondiElimina
  10. Ringrazio tutti per i commenti e spero di vedervi al terzo Run!!
    Paolo
    Bye

    RispondiElimina
  11. Emanuele - Bolzano24 aprile 2014 08:37

    La moto è proprio molto bella e originale, complimenti !!
    Riconosco l'originalità del filtro aria, che però non mi piace: è già grande sulla dyna, diventa sproporzionato sullo small block.

    RispondiElimina
  12. Non è il genere di strada che ho scelto io per modificare la mia 48 e ne apprezzo quindi l'originalità e la voglia di esprimere le tue idee di moto; complimenti anche per la manualità che hai, io sono stra-negato per queste cose.
    Se fosse mia, visto che il serbatoio è "importante" e dona un carattere molto forte alla moto, lo farei risaltare ancora di più togliendo i riser e mettendo un manubrio più minimale (simile all'originale).
    Veramente geniale il pedale per la rumorosità dello scarico, lo avrei bisogno anche io!! :-)
    Spero di vederla dal vivo per capirla meglio (le foto purtroppo non rendono mai bene l'idea)
    Complimenti ancora.

    Janluk

    RispondiElimina
  13. Ciao Paolo, ci siamo conosciuti a Cervia, la tua 48 mi piace sempre tanto!
    Speriamo di rivederci presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio
      fatti vedere al Run...

      Elimina
  14. vista dal vivo, bel rosso, la verniciatura satinata è incredibile, molto ben fatta anche se non rispecchia i miei gusti, purtroppo vedo solo japannnnnnnn.....le borse le trovo eccessive.

    RispondiElimina
  15. Stupenda! Molto equilibrata ma anche ricca di meraviglie (su tutte il serbatoio). La casa madre non avrebbe potuto fare di meglio (magari!). Curioso di vedere anche questa al Run.
    MALPO

    RispondiElimina

SHARE THIS