30 novembre 2010

Marlene Kuntz - Ricoveri virtuali e sexy solitudini




Questo è il primo post di duecilindriblog a non parlare di sportster e di ciò che gli gira intorno ma l'occasione per il sottoscritto è veramente speciale. I Marlene Kuntz da Cuneo sono il mio gruppo italiano preferito, una vera e propria passione personale, l'unica "cosa" che può essere paragonata a quella per le sporty. Li seguo dal lontano 1994, anno in cui uscì il miglior disco italiano di sempre Catartica, e da allora tanti dischi e tanti concerti.

Settimana scorsa hanno presentato il nuovo Ricoveri virtuali e sexy solitudiniAssolutamente un altro grande disco. Per capirne di più cliccate http://www.marlenekuntz.com/


Detto questo ... torniamo alle moto!!!





2 commenti:

  1. Forse non tutti sanno che colui che ha scritto il commento precedente altro non è che il chitarrista dei mitici Marlene kuntz.
    Riccardo Tesio sarà passato su deucilindri blog per caso oppure è un harleysta anche lui.
    Riccardo facci sapere...e complimenti ancora per il nuovo disco.

    RispondiElimina