02 marzo 2020

BMX STYLE SPORTSTER OR WHAT







In questi anni abbiamo visto tantissime sportster; di ogni genere, colore e forma, anno e modello, originali o modificate. Va da se che è’ sempre più difficile rimanere colpiti da una modified; ogni tanto però succede. QUESTO IL CASO.

Una preparazione che ad un occhio poco esperto potrebbe apparire semplice ma che nasconde tantissime soluzioni interessanti. Dal mio punto di vista, un mezzo con un carisma unico. Notate con attenzione i dettagli. Il faro integrato nel cupolino o il fanale posteriore posto al centro del telaietto hand made.  Anche il particolarissimo giro degli scarichi, l’effetto steli allungati dovuto al posizionamento della mascherina, le pedane arretrate sono scelte azzeccate. Strumento digitale, riser alti e manubrio con traversino.

Forcellone posteriore, trasmissione a catena e sospensioni Progressive con serbatoio separato: sono davvero tante le migliorie. Apprezzo anche la soluzione del filtro aria con elemento a vista. Una moto che sembra un mix di influenze club e tracker ma che non ricalca pedissequamente nessuno dei due generi. Forse un BMX STYLE SPORTY? A voi i commenti del caso: a me piace un sacco. 

Grazie a Ronnie per la segnalazione.

19 commenti:

  1. BELLISSIMA. CONCORDO CON QUANTO SCRITTO DAL BLOGGER.
    MARZIO77

    RispondiElimina
  2. molto particolare.
    le soluzioni adottate sono creative.
    apprezzo tutto,l'unica cosa la sella,parte passeggero a mio avviso risulta alta.
    paolo57

    RispondiElimina
  3. Più che BMX....ricorda come genere la SALTAFOSSI...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravo.....questa si che ricorda la vera saltafossi

      Elimina
  4. Bella preparazione con soluzioni originali... Racer club style ma innovativa. Mi piace assai.....

    RispondiElimina
  5. Esile esile, molto interessante!

    RispondiElimina
  6. se guardo ogni singolo dettaglio non ne trovo uno che non mi piaccia....nell'insieme pero mi fanno ca..re :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Au contraire, i dettagli non fanno l’insieme per me.
      Il risultato è una bella moto e finalmente qualcosa di diverso.
      Bella.

      Elimina
    2. che sia qualcosa di diverso non ci piove...ma poi i gusti son gusti...e te sappiamo che non ne hai ahahahahahahaha

      Elimina
    3. Il Griso (che saluto) è come gli ex fumatori: ormai è diventato un critico sporty di altissimo livello. La Rabbit la ricordo ancora con piacere (chissà che fine avrà fatto). Spero di vederti al Meeting e non bullizzare Yule :)))))))

      Elimina
    4. ciao Paolo...non scherzare nemmeno...lo Sporty per me rimane davvero il modello di riferimento e quello che amo di più in assoluto, sono passato oltre solo per "esigenze famigliari"...diciamo così. Per quanto riguarda Yule io e lui ci "stimiamo" sempre anche in altri lidi oltre che di persone ogni volta che ci vediamo. ahahahahaha Yule N°1

      Elimina
    5. Rispetto massimo per il GRISO: vogliamo una RABBIT 2.0 asap please!!!!!!

      Elimina
  7. Onestamente non mi dice niente di che...molto più bella da stock!

    RispondiElimina
  8. altro che Saltafossi, è STUPENDA!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Onestamente a me non piace molto anche se ogni modifica è di alto livello. Non è il mio genere.

    Alfred

    RispondiElimina
  10. La trovo un pò troppo strana... di sicuro si fa osservare
    Giorgio di cantu

    RispondiElimina
  11. Non so la Sportster in questione non mi entusiasma affatto, ma il forcellone posteriore ninete male.

    RispondiElimina
  12. Mah secondo me era meglio stock, bello il forcellone e l'altra componentistica usata ma l'insieme non mi piace proprio....
    Gian Marco

    RispondiElimina
  13. Quasi quasi ne faccio fare una uguale per Filippo!
    Giorgio b.

    RispondiElimina