02 ottobre 2018

Indian FTR1200 e un perchè!





Proprio in questi giorni INDIAN ha svelato le immagini della nuova FTR1200, una flat track cittadina che aveva molto incuriosito il pubblico e anche il sottoscritto all'ultima edizione di EicmaLa versione carbon che avevamo visto correre e trionfare alla The Reunion di quest'anno mi aveva fatto tremare: una possibile concorrente alle nostre sporty, una bella moto in più sul mercato e dello stesso segmento. Una moto che avrei anche provato volentieri: lo confesso! 

In vero, realizzare una flat city bike, cattiva e curata mi era da subito sembrata una bellissima idea; in molti attendevano con sano interesse la versione definitiva. Per fortuna, le esigenze di produzione su larga scala, la necessità di realizzare una moto biposto hanno obbligato Indian ha adottare alcune soluzioni estetiche differenti rispetto al prototipo presentato in passato: vedendo le foto ufficiali ho tirato un sospiro di sollievo. Di flat track sono rimaste solo le misure dei cerchi e poco altro. Per carità, questa è una moto carina, sicuramente molto divertente e potente, ma come altre sul mercato: rimane il fatto che l'incipit del progetto mi piace davvero molto.

Il prezzo di vendita sarà determinante: la FTR1200 andrà a concorrere con 48 e Roadster, ma anche con Scout e Scrambler 1100 o sarà un mezzo ancor più elitario?


PERCHE' QUESTO POST SU DUECILINDRI? Per valutare insieme questa possibile rivale e per domandarci il perchè la Motor Co. non abbia pensato di realizzare una moto come questa visto, che proprio Harley Davidson è la depositaria principe della cultura flat track (XR750 docet).



22 commenti:

  1. Come al solito le moto di serie è una grossa delusione rispetto al prototipo. Il che significa che oltre ai soldi per acquistare questa Indian, altri ne devono essere spesi per renderla simile a quella vista alla Reunion. In altre parole, come al solito, una fregatura. In ogni caso a me piace.

    Giorgio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti,mi associo.
      Pur essendo Sportsterista dal primo giorno ed avendo sempre sperato di vedere una versione ‘civile’della XR,un pensiero alla FTR vista l’anno scorso l’avevo fatto seriamente anch’io...... ma adesso....

      Elimina
  2. Sono d'accordo che la versione finale della indian FTR ha perso non poco rispetto al prototipo, ma rimane cmq abbastanza bella (gusti personali).
    Perché la Motor Co. non proponga uno sportster stile flat track non lo riesco proprio a capire... basta guardare il buon Guglielmo di HD Monza che partendo da una base (di livello basso) come la 750 street ha tirato fuori una bella moto!!! Mi riferisco alla moto che da HD Monza chiamano 750 flat track.
    Spero che qualcosa del genere venga fuori dalla casa madre, invece che streetfighter e pan america....
    Giorgio da Cantù

    RispondiElimina
  3. Lasciando stare somiglianze con la versione da gara ; a me piace molto questa 1200cc e a vedere telaio e a leggere le specifiche tecniche sul sito Indian, mi sbilancio dicendo che secondo me sarà divertentissima da guidare, secondo me nei tornanti e nel misto veloce ci si diverte parecchio, non vedo l’ora di provarla e chi lo sa magari se mi piace non escludo un futuro acquisto (è un grosso forse, ma prima o poi la mia moto dovrò cambiarla)
    Comunque non è vero che H-D non ha fatto nulla; ha presentato una Naked e una enduro, che subito sono state discriminate e criticate senza nemmeno vederle dal vivo!!! H-D ha fatto qualcosa di nuovo e “veloce” ma come al solito appena rivoluziona il listino viene subito massacrata da commenti negativi!!! Non è colpa di Harley, ma della gente che la vede solo come costruttrice di Custom!!!
    Secondo me le nuove moto di H-D sono belle e secondo me avranno anche un bel motore!!!
    Secondo me dei post come questo ci stanno, ogni tanto fa bene cambiare il tema del blog, non troppo, ma 1 post al mese su novità non sporty non è male!!!
    Detto questo apprezzo sia la nuova Indian sia questo post.
    Michael

    RispondiElimina
  4. Forse troppo civilizzata...ma con un bello scarico alto spacca,in pista gli Indiani sono due anni che le suonano alla MoCo,poi l XR 750 resta intoccabile e prima o poi......

    RispondiElimina
  5. Sicuramente molto lontana da quella di Nisi a Monza.... Con scarichi e portatarga al codino comunque (modifiche che quasi tutti fanno comunque anche sulle HD) si ha una bella tracker style belle pronta e, sicuramente, performante per prestazioni e ciclistica. Sicuramente nel listino HD manca una moto del genere, che personalmente avrei preferito ad una enduro o naked!!!!!!

    RispondiElimina
  6. E' VERO CHE HARLEY ED INDIAN NON SONO OBBLIGATE A FARE CUSTOM
    PER SEMPRE ANCHE SE NE RAPPRESENTANO LA PARTE PIU' IMPORTANTE
    E' VERO CHE IL MONDO VA AVANTI E LA TECNOLOGIA GALOPPA MA MENTRE LE ULTIME NOVITA' HARLEY DAVIDSON SE PUR LONTANE DAL MIO GUSTO, TUTTO SOMMATO
    POSSO ANCHE APPREZZARLE , IN QUESTA PROSSIMA CREATURA INDIAN CHE MAGARI SARA' DIVERTENTISSIMA DA GUIDARE , NON CI TROVO ASSOLUTAMENTE NIENTE DI ACCATTIVANTE ANCHE PERCHE' DI FLAT TRACK STYLE NON NE TROVO NEANCHE L'OMBRA.
    BOCCIATA.

    RispondiElimina
  7. Concordo con quanto precedentemente scritto da tutti... ovvero la Racer non ha lo stesso stile e fascino della stradale. Vero è che la Racer mi sa che servivano 49K per portarsela a casa, questa costa decisamente meno e la differenza resta nei pezzi di meno pregio utilizzati.
    l'ho guardata e riguardata, vi dirò il suo lato SX non è poi cosi male... certo al posto della marmitta originale si fa in fretta a mettere 2cannoni S&S o similari, il porta targa vola via in un attimo ecc...
    Alla fine anche HD Monza ha trasformato un brutto anatroccolo, la 750, in una bella principessa.
    Con i soldi si fa tutto!!!
    Però c'è un però, HD attenta che gl'indiani si ribellano e stavolta hanno piazzato un bel centro

    RispondiElimina
  8. Lasciando stare il punto di vista tecnico, sicuramente una moto performante e divertente, ma secondo me di mercato non ne avrà molto... troppa concorrenza di alto livello. O la fai "carogna", un vero flat track, oppure ti esce un qualcosa che passa inosservata. A me non piace

    Alfred

    RispondiElimina
  9. A me piace molto. E' una moto da strada, certo, ma ben fatta e sicuramente la più divertente di quelle del catalogo Indian. Due modifiche, omologate perchè c'è assicurazione e pulotti da tener conto, e si può migliorare moltissimo (porta targa inguardabile, come tutti quelli fissati al forcellone). Poi va a gusti.

    Per rispondere alla domanda retorica: in Harley hanno deciso un nuovo corso, tanto chiaro quanto suicida (a mio giudizio). Hanno cominciato ammazzando l'Fxr, stanno finendo con la nuova orrenda gamma.
    Mi sorprende, anzi, che non abbiano ancora "macellato" la Xl.

    RispondiElimina
  10. Nel complesso una bella moto, ma quanto assomiglia davanti alla scrambler ducati!!!
    Trovo inutilmente troppo ricercato lo scarico, che a mio parere appesantisce molto il complessivamente gradevole design.
    Ma la targa in quel modo proprio non la sopporto.....
    IMHO
    Andrea VT

    RispondiElimina
  11. Bellissima ! Da provare per dare un giudizio definitivo.
    A vederla dovrebbe essere più divertente delle nostre Sportster...

    Cristiano

    RispondiElimina
  12. A me non suscita niente, totale indifferenza come tutte le Indian!!!! Per il nuovo corso HD evidentemente si stanno orientando su un nuovo target di mercato e su una clientela diversa, purtroppo molto lontana dai miei gusti ..
    Gian Marco

    RispondiElimina
  13. Qsta dell Indian è una bella moto, speriamo costi tanto se no come li vendiamo le hd !!! A parte le battute , è una bella moto e dimostra L attenzione di qsta azienda ai gusti , alla strada .... ciò che forse manca un po’ ultimamente a casa hd . Siamo rimasti un po’ indietro o non sappiamo interpretare “ la strada “ . Continuano a proporre modelli molto belli ma di alta fascia . Niente che un giovane uomo ( come dicono gli americani ) possa permettersi o apprezzare . Il mio tentativo su 750 x una flat track cool risulta purtroppo ancora troppo costoso , dovrebbe costare 11.000 e non 13.000 . Il mio rammarico è , se la producesse casa madre potrebbe costare 10.000 ... chiedo scusa non voglio sembrare più bravo di loro, ma voglio dire che farla bella e brutta costerebbe uguale . Take care

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sacro sante: pensate ad una versione street750 come quella di Monza, ma in produzione. Riuscirebbero a tenere un prezzo ragionevole e avere una moto bella, cattiva e particolare. Alla fine la base è sempre la stessa ma il vestito la cambia radicalmente. Chissà se ci arriveranno mai questi americani e se non sarà troppo tardi per entrare in questo segmento di mercato. Emanuele1200

      Elimina
    2. Guglielmo ha ragione ed è importante che un commento del genere provenga da in Dealer. La 750 flat track è un bellissimo messaggio di noi Italiani alla Motor Co.

      Giorgio

      Elimina
    3. Concordo in pieno e complimenti a Guglielmo x la 750 venduta in diverse unità....

      Elimina
    4. 750 flat track by Monza in produzione subito!!!!!!!!!
      A non più di 10 mila euro.
      SUCCESSO ASSICURATO.
      Marco 883

      Elimina
  14. condivido con te il tuo pensiero, io non conosco i numeri ww ma la casa madre è contenta dei numeri che ha fatto con la 750? Se hanno rispettato i budget hanno ragione loro ma questo noi non lo sappiamo.

    Cristiano

    RispondiElimina
  15. Niente di che...mamma mia quanta plastica che vedo...per me è no!

    RispondiElimina
  16. Segue questo blog da anni e commento davvero poco (mea culpa), ma questa volta eccomi. Vi assicuro che amici In tanti avevano detto "se la fanno bella come il prototipo" ci faccio un serio pensiero per comprarla, ve lo assicuro. Io per primo. Viste le foto, continua a piacermi ma a mio parere l'hanno troppo "scramblerducatizzata". Ovviamente ciclistica e cavalleria imparagonabile con quella di borgo panigale, ma penso che anche il prezzo sarà diverso. Si vocifera intorno ai 14.500 euro.
    Emilio

    RispondiElimina
  17. Mi piace molto, aspetto di vederla dal vivo....sinceramente le Indian non le ho mai degnate di uno sguardo...Condivido pienamente il Guglielmopensiero ed apprezzo la genuinità dell'intervento (affatto scontato)...

    RispondiElimina