27 marzo 2018

Harley-Davidson Kristiansand feat Winner







Continua il nostro errare per il mondo, alla scoperta delle finaliste nazionali della recente The Battle of the KingsDopo Italia e Regno Unito, ci spostiamo verso nord per scrutare da vicino la vincitrice della Scandinavia (Norvegia, Svezia e Finlandia): sul gradino più alto del podio, anche in questo caso, una sporty.  Diversa da quella britannica, per scelte, ma molto accostabile dal punto di vista della attitudine: trionfa ancora un bobber minimale, su base 1200C. 






L' intenzione principe del dealer Harley Davidson Kristiansand nel realizzare la Freedom Machine era di fare una moto che richiamasse il passato nell'estetica ma con tutte le comodità di una modern bike: un esempio su tutti è la porta USB per il telefono e/o satellitare. Posteriore ridotto all'osso, scarico imponente, manubrio U bar alto: visti i primi winners possiamo affermare che questa tipologia di preparazione è molto apprezzata dagli appassionati. Ma prima di tirare le somme, aspettiamo di vederle tutte.



Il nostro world dealer tour è solo all'inizio: state sintonizzati su queste frequenze.





9 commenti:

  1. il serbatoio di metallo allo stato puro è sempre stato uno dei miei preferiti.
    la moto nella sua semplicità è riuscita benissimo.
    promossa a mani basse.
    paolo57

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai tolto i caratteri dalle dita...

      Elimina
  2. In foto non mi ha esaltato ma con il video ho cambiato idea. Molto bella.
    tc

    RispondiElimina
  3. Moto riuscita anche se ci sono alcune cose che non mi piacciono, si tette le staffe usate per alzare il serbatoio, troppo grosse per i miei gusti e seconda cosa lo scarico, secondo me 2 Drag Pipe ci stavano davvero bene!!!
    Michael

    RispondiElimina
  4. Moto riuscitissima, sempre piaciuto come stile... Manubrio da vero teppista!

    RispondiElimina
  5. Bella e semplice: motore telaio manubrio due ruote e tanto metallo a vista..... Una ricetta semplice e di successo. Semplice ma molto ben eseguita e pensata, come la scelta dei cerchi a raggi: perche' la MoCo non fa più uscire le 48 con i cerchi a raggi? Unico neo x me, il gastank lift della Cult Werk, che permette sì di regolare l'altezza dell'"impennata" del serbatoio, ma oggettivamente è troppo grande e anche bruttino....

    RispondiElimina
  6. Bella grezza ma mi piace parecchio, bellissimo lo scarico anche se non riesco a leggere la targhetta del costruttore....
    Gian Marco

    RispondiElimina
  7. Vista in movimento e col supporto del video si notano meglio le varie modifiche , bella mi piace molto lo stile che le hanno dato...
    Roberto

    RispondiElimina
  8. https://psv4.userapi.com/c834702/u429826889/docs/d13/05381ba3323a/American_Iron_Magazine_USA_Issue_361_March_2018.pdf?extra=OWLKqp_2L8_Ap2vq3nFttCl8vuUu2TPYWP7ogzmk2k46HsrOQJ2axE97pFUfwSHZEfHKmYAMg0rS03uzMRgsfmQVQNEdOOV76H1jBbkuWOvpVUuu54zkueE3LrS4qGQ vai a pagina 48 magari può interessarti, ciao ^_^

    RispondiElimina