17 gen 2017

Taddy's Harley Davidson feat The Battle of the kings










E' il turno della preparazione del dealer storico della mia città; Taddy's Harley-Davidson.
Il concessionario dei fratelli Magnoni, ormai quasi alla soglia del ventennale, per anni è stato considerato il secondo in città: il peso della Numero Uno e della sua storia era innegabile.

Ma i conti si fanno alla fine e mentre i locali di Via Niccolini sono ora adibiti a mini market cinese quelli di Via Savona divulgano ancora il culto delle nostre splendide motociclette.
Francesco, Lorenzo e Carlo alias i Magnoni's brothers sono da anni un team affiatato, la gentile Ingrid si occupa dell'abbigliamento, mentre l'officina è composta da alcuni noti meccanici della scena milanese.
Un piccolo aneddoto che forse in molti non sanno; il nome Taddy proviene proprio da un appellativo inventato da Carlo Talamo.

Quando Carlo Magnoni iniziò la sua avventura in Numero Uno, ormai tanti anni or sono, Talamo decise che nella struttura ci sarebbe dovuto essere solo una persona con il nome Carlo; ovviamente lui stesso.
Diede così al più grande dei Magnoni il nick di Taddeo; il resto è storia.

Ma arriviamo alla motocicletta che presentano alla Battle of the kings 2017.
Ci troviamo di fronte ad una preparazione che risente positivamente delle influenze clubstyle ma non solo: un riuscito mix di gusto tipicamente sportivo e accessori più classici.

Una modified che vuol sembrare semplice ma che in fondo tanto semplice non è; nessuna esagerazione, nessuno stravolgimento, ma una moto che possa essere replicabile, vendibile ma restando unica.
La carrozza pittata da Mirko e Andrea di Koro Design, delle vere istituzioni nel campo, è il vestito perfetto per questa preparazione: l'accostamento dei colori e la tinta volutamente tenue e opaca mi intrigano parecchio.

Il manubrio pullback e il cupolone sono gli elementi maggiormente caratterizzanti mentre lo scarico 2into1 della V&H è una valida alternativa agli ormai visti e stravisti Slant RSD o Supertrapp.
Alcuni accenti di luce provengono dalle parti cromate; un pizzico di custom classic non guasta mai.

Spostato lateralmente lo strumento, montato un filtro open tondo e una sella monoposto, la moto è pronta per essere testata sulla circonvallazione esterna di Milano: ma attenzione alle pattuglie dei vigili, la bella modified di Taddy's non passa di certo inosservata!!!


Se questa preparazione è la vostra preferita, votatela!




Who's next?   




12 commenti:

  1. Apprezzo questa moto...semplice ed elegante. Anche il cupolone mi piace. Scarico stupendo e colorazione bellissima.
    Promossa.
    Tc

    RispondiElimina
  2. Una preparazione elegante e sobria.
    Magari non vincerà ma di certo troverà subito un proprietario. Good work
    Mario883

    RispondiElimina
  3. Non male, nulla fuori posto ma non posso gridare al miracolo.
    Però promossa a pieni voti

    RispondiElimina
  4. Non mi dispiace, non vedo molto lavoro o effetti speciali, ma risulta anche facilmente vendibile che non guasta...

    RispondiElimina
  5. Bella mi piace, molto bello lo scarico e la verniciatura, unica cosa che non mi convince e' il cupolone ma devo dire che in generale non mi piacciono.
    Comunque bella!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  6. Il cupolone proprio nel suo essere esagerato caratterizza la preparazione secondo me. Scarico stupendo e anche la verniciatura. Bravi.
    Simone

    RispondiElimina
  7. Ci sono sicuramente altre della battle più esagerate, ma questa mi piace.
    liv

    RispondiElimina
  8. Bhe non mi dispiace direi che anche il cupolino nella sua esagerazione ci sta!!! Mi piace davvero molto la verniciatura un'unica pecca il filtro per colore (meglio nero) e scarico per forma e colore!!!
    Michael

    RispondiElimina
  9. Azz....il cupolone quest'anno va di moda.......su questa ci sta alla grande,nero con plexiglass fume'.
    Per me basta solo questo per dargli dei punti.
    Mi piace.
    Paolo57

    RispondiElimina
  10. Bellissima colorazione, il resto.........
    Sicuramente non show bike, ma fruibile tutti i giorni!
    Andrea

    RispondiElimina
  11. Moto che probabilmente è stata studiata non tanto per stupire ma più che altro per essere venduta.... tutto sommato non male anche se l'avrei vista vestita con altri colori!

    RispondiElimina

SE HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO POST CONDIVIDILO!