14 nov 2016

XLCH 2.0 coming soon?






Secondo la mia personale opinione, le case motociclistiche hanno due strade percorribili per affrontare il futuro. Non parlo dal punto di vista prettamente meccanico e motoristico, ma da quello più estetico e progettuale.

La prima è non guardarsi indietro e proporre modelli sempre più al passo con i tempi: linee futuristiche ai massimi.
La seconda è quella di attingere a piene mani proprio dalla propria storia e riproporre in chiave attuale grandi moto del passato: per intenderci quello che Mini, 500, Maggiolino rappresentano nel campo delle quattro ruote.
Aziende come Ducati e Bmw ad esempio battono entrambi i sentieri anche con buoni riscontri di vendite e critica.

Detto questo, per la Motor Co non c'è bisogno di dire per quale delle due scelte opterei; immaginate una sportster XLCH 2.0 ispirata a quella del video.


Non mi sembra poi così difficile la cosa . . . . .misteri del marketing.

Stay tuned!

6 commenti:

  1. Ci stavo pensando giusto sabato a un "ritorno alle origini" da parte della motor co. Secondo me le linee delle vecchie sporty sono davvero belle quindi perché non riprodurle adesso che il vintage va di moda!!! Ma anche la strada del "mai visto prima" sarebbe interessante; secondo me il top sarebbe percorrere entrambe le strade così si accontentano tutte le fascie della clientela i nostalgici affezionati allo stile classico HD e agli avventori in cerca di qualcosa al di fuori degli schemi!!! Speriamo bene
    Michael

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo...secondo me però la MotorCo è ostaggio della sua storia e condizionata da una grande fetta di clientela tradizionalista che rifiuta ogni upgrade tecnologico...tutti i casi di successo che hai citato presentano modelli che attingono al patrimonio di heritage di una certa casa richiamandone lo stile e lo spirito ma introducono anche soluzioni moderne se non innovative...Ecco in questa direzione HD sembra non avere nè idee nè forza di volontà...un sonno di ghiaccio come la bella addormentata nel bosco Matteo

    RispondiElimina
  3. Ragionamento già affrontato anni fa ormai.
    Triumph, BMW, Ducati... e persino ora Fantic con la Caballero (!!!) hanno posto la loro visione strategica nel proprio HERITAGE.
    Noi stiamo ancora a fantasticare su un ritorno di una XR750 da track.. Eppure mi sembra che Indian si sta dando già da fare in merito.

    DJ

    RispondiElimina
  4. La ricerca di nuove linee e un guardare avanti è un dovere per le aziende ma riproporre dei modelli nostalgic con degli accorgimenti di tecnologia oggi esistente non deluderebbe nessuno.Ad EICMA ho visto che anche Honda nel 2017 proporrà come novità la ex CB 1100.

    RispondiElimina
  5. Probabilmente il futuro sarà elettrico........
    Ma le linee heritage, non smetteranno di essere il passato e l'ispirazione per un glorioso futuro, semplicemente bisogna coniugare le due cose......
    Ma sono cose già scritte, basta saperle ascoltare....

    RispondiElimina

SHARE THIS