06 giu 2016

T.B.O.T.K. feat H-D Makinostra Madrid








In passato ho avuto il piacere di visitare la concessionaria di Madrid, dedicando alla stessa uno spazio nella rubrica In giro per dealer.
Non grandissima ma ben disposta non appariscente ma particolare; ricordo che ne rimasi colpito.
Oggi torno a parlare di H-D Makinostra e della preparazione con la quale ha partecipato alla Battaglia dei Re. 
Una vintage tracker in tutto per tutto; nulla di innovativo o di sorprendente, ma una moto che rispetta quasi totalmente le linee guida del genere.
Codino Storz, gomme "alla vecchia maniera", manubrio Biltwell con traversino e scarico Supertapp Megaphone sono sicuramente i tratti salienti.

Stonano forse il paracoppa e la tipologia di filtro, almeno per i miei gusti, mentre la grafica la trovo bella ed elegante, anche se leggermente inflazionata (mi riferisco all'aquila ovviamente).

Curiosa la scelta di lasciare le frecce con luce e stop incorporate, che comunque bene si integrano nella preparazione.

Una bellissima moto, ma che non entra nella mia personale TOP Three!!!!



Che ne pensate ragazzi????





State sintonizzati. . .




11 commenti:

  1. trovo il codino con frecce integrate ben fatto e molto filante! bello!
    Pejo

    RispondiElimina
  2. Molto bella, vero nulla di innovativo ma fa davvero la sua bella figura io avrei usato delle frecce più piccole!!! La verniciatura mi piace davvero tanto!!!
    Michael

    RispondiElimina
  3. Bellissimo il codino, la colorazione e lo scarico.
    Non mi piacciono invece le gomme che mi sembra c'entrino poco, il paracoppa e il filtro che in questa preparazione avrei preferito di tipo più sportivo.
    Resta comunque una gran bella moto..!

    RispondiElimina
  4. Forse la cosa che preferisco è la verniciatura.

    Ciao,
    Marco

    RispondiElimina
  5. Una bella linea,una bella verniciatura,mi piace la scelta delle frecce integrate e il codino ,per il filtro forse si poteva trovare qualcosa più in tema,la grafica con l'aquila è inflazionata ma fa sempre la sua bella figura, la moto è ben fatta e va promossa.

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto, top codino, scarichi e colorazione.
    Filtro e gomme da rivedere con qualcosa di più sportivo.

    RispondiElimina
  7. Una bella preparazione e bellissima la grafica utilizzata, con un paramotore meno invadente e dei tassellati direi che sarebbe perfetta!!!
    Cosa non da poco si sono ricordati che per circolare su strada è maglio vere le frecce e un posto dove mettere la targa! :-)
    Gian Marco

    RispondiElimina
  8. La moto nel complesso mi piace, ha una bella linea. Non approvo le gomme che a parer mio su questa preparazione ci vorrebbero delle tassellate magari da dirt track e poi il il para motore lo ritengo troppo mastodontico e poco filante.
    Anche il filtro non mi fa impazzire, io avrei messo un Rebuffini DARKO.....
    Inoltre trovo che l soluzione delle frecce integrate dentro il codino sono bellissime.
    Ciao
    Jurij

    RispondiElimina
  9. Come tutti voi dico ok codino, scarichi, manubrio. A me l'aquila non piace, belli invece colori e scacchi. Filtro un conico k&n ci sarebbe stato di brutto......

    RispondiElimina
  10. ....dimenticavo le frecce, solitamente le stock riposizionate le boccio, ma in questo caso sono ben integrate con il codino; un pelo più piccole sarebbero state comunque il top.

    RispondiElimina
  11. Ottimo risultato.... I colori e grafica non mi convincono più di tanto... Ma la linea e assetto mi piacciono parecchio... La soluzione delle frecce la trovo piacevole e azzeccata... Sicuramente prenderò spunto da questa moto per un nuovo progetto...

    RispondiElimina

SE HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO POST CONDIVIDILO!