14 set 2015

Faaker am see 2015 - Part.1



















...come anticipato, parto in direzione Austria intorno le 17 di giovedì pomeriggio, in compagnia di Matteo, in sella al suo splendido nightster modified.

Nonostante una buona velocità media e pause rifornimento super essenziali, ci vorranno comunque quasi sei ore per raggiungere il nostro alloggio a Velden.

La temperatura al calar del sole e in prossimità del confine si faranno sempre più rigide, maglioni di lana di rinforzo e una grappetta "scaldante" nello zaino saranno dei veri toccasana.

Il venerdì mattina il sole splende e il programma prevede l'intera giornata dedicata all'evento, rientro in hotel per cena e chiusura a Velden.

Partiamo proprio dall'evento, come di consueto disposto lungo il lago di Faaker e diviso idealmente da due grandi aree denominate Custom Village e Harley Village; la prima dedicata a preparatori e ai produttori aftermarket, la seconda più genuine oriented con concessionarie ufficiali e tanti stand gastronomici.

Tra le due zone una marea di moto; in movimento, parcheggiate, genuine, modificate, special, assurde . . . . .

Entriamo proprio al custom village, percorriamo qualche "via di stand" e subito mi imbatto nello stand di Custom Chrome con due belle sporty in evidenza!


Continua .  .  .

5 commenti:

  1. Però dev'essere proprio un evento unico chissà che atmosfera e sicuramente il posto aiuta!
    Marco

    RispondiElimina
  2. Molto bella la sporty Speef Freak e anche su lowride di questo mese!!! Al faak c'è sempre più gente!!!
    Michael

    RispondiElimina
  3. bellissime foto.....come sempre....grande Paolino !!!! ciaoo
    Marcolino

    RispondiElimina
  4. Io non ci sono mai andato e ogni anno dico che il prossimo ci andrò....ma grazie a te un pò è come se ci fossi andato anche io.
    Grande duecilindri.
    Nick77

    RispondiElimina
  5. Grande Paolo 2C sempre in strada.
    Ciao da Ale yoshimura.

    RispondiElimina

SHARE THIS