21 lug 2015

XLCH 1976 - Un particolare insolito!








Osservo questa sporty xlch del 1976 e a prima vista mi esalto; colorazione perfetta, sella sdoppiata bianca in tinta con le manopole, manubrio a corna di bue, il tutto intorno ad un bel motore ironhead.


. . . .ma poi l'occhio cade sulla zona posteriore della moto e rimango sbalordito.



Osservate i supporti e il relativo parafango posteriore; mera scelta estetica o ci sarà una motivazione per tale "scempio".


Peccato, perchè questa xlch è potenzialmente superba, ma ora è davvero ai limiti del guardabile!


Questi giapponesi . . . .che siano troppo avanti??!





Stay Tuned . . . 

5 commenti:

  1. Scempio a dire poco, chissà cosa gli frullava nella testa mentre deturpava sto gioiello!!!!
    Marco

    RispondiElimina
  2. Sembra sia stata SPEZZATA A META' . . .non comprendo.
    tc

    RispondiElimina
  3. Magari ha delle sospensioni così morbide che con il suo peso si assesta e così la moto torna ad avere delle sembianze più.... Umane... Scempio nipponico

    RispondiElimina
  4. Ma noooo già non sono per le modifiche alle moto classiche se in più quelle che si fanno la rendono inguardabile mi viene da piangere;-) a parte la frase drammatica è davvero uno scempio
    Michael

    RispondiElimina
  5. In effetti è riuscito a rovinare il buon risultato, un picio giapponese

    Gaetano

    RispondiElimina

SHARE THIS