03 lug 2015

Aggregazione e condivisione . . .un riuscito esempio!









Enrico, il road captain dello sportster run, ormai lo conoscete.

Pur avendo una buell e per giunta neanche motorizzata sporty, vi assicuro che è appassionato delle nostre moto quanto e più di molti di noi.

Lo conosco ormai da qualche anno ed è stato uno dei primi lettori fuori regione che ho avuto il piacere di incontrare personalmente.

Alessandro alias Strema, possessore di sporty e X1 l'ho conosciuto invece più recente e fin da subito si è dimostrato una persona disponibile e ricca di verve!

Codesti giovanotti si sono incontrati durante lo sportster run e sono rimasti in contatto; queste sono cose che mi fanno piacere.

Grazie a questo blog molte persone si sono fatte nuovi amici, nuovi compagni di avventura .... e nella zona del milanese si è anche formato un discreto gruppetto che abitualmente si sente.

Ma arriviamo al punto; i nostri due amici e lettori decidono di fare una breve gita di due giorni  per i passi della Svizzera.

Diamo la parola ai diretti interessati ma non prima di aver fatto i complimenti ad Enrico per come ha reso la sua buell e a Strema per il riuscito restauro della sua X1.

Il percorso previsto doveva comprendere otto passi ma alla fine giornata un po' cotti dalle curve  abbiamo optato per rientrare con un conto di 6 passi fatti lasciando aperto così in un prossimo futuro la possibilità di riprendere questa meravigliosa esperienza facendo i passi mancanti. 

Il giro si è snodato tra le Alpi tra Svizzera e italia salendo da Lugano,Locarno in direzione Domodossola e Passo del Sempione.

Abbiamo infilato il Nufenen pass, il San Gottardo, il Furka , il Grimmsel , il Sua Susten e rientrando ancora dal Gottardo , saltando per l'appunto l' Oberalp pass ed il Lacomagno , rientrando invece per Bellinzona e Lugano!
Oltre 1100 chilometri da casa a casa!
Difficile a parole descrivere il senso di benessere e le sensazioni che si hanno arrivando su questi passi , si trova ancora la neve e fiumi che si crepano dal disgelo; dighe, mucche e tutto il panorama è quasi surreale!!  

Se poi si aggiunge l'ottima compagnia, l'affinità di mezzi e di ritmo in sella ...il tutto diventa perfetto! 

Sono esperienze che ti  rigenerano e danno la carica!


NDR: Notate la bella dedica al blog incisa nel ghiaccio!!!!


Stay tuned . . . 

10 commenti:

  1. Complimenti per il giro!!! Un saluto a Enrico e Strema e a presto on the road!!!!!! Ale

    RispondiElimina
  2. Clap clap clap..... che dire ragazzi complimenti per l'amicizia, per i mezzi e per il bel giro che ci avete proposto!
    Un saluto Marco

    RispondiElimina
  3. ...bel giro ragazzi e belle buell!!!!
    Tc

    RispondiElimina
  4. Davvero un bel viaggetto complimenti!!! E anche belle moto le buell sono le uniche naked ci mi piacciono!!!
    Michael

    RispondiElimina
  5. Bravi.......in futuro terrò presente il vostro itinerario, mi piace assai.

    RispondiElimina
  6. queste cose servono per ricaricare le batterie........e non parlo di quelle delle moto!! ;-)

    RispondiElimina
  7. bellissimo!!! cosa volere di più...!

    RispondiElimina
  8. Bel giro! Complimenti!
    Andrea

    RispondiElimina

SHARE THIS