7 gen 2014

Un Nightster "come si deve"!



Scovato su FB, questo nightster ha attirato la mia attenzione per una modifica in particolare; il fantastico mini parafango posteriore della Easyriders JP.
Costa è vero, ma che effetto!!!!

In generale questa sporty promette bene!!!!

...stay tuned.


29 commenti:

  1. Molto Bella nella sua semplicità, lo scarico lo trovo molto accordato alla linea del parafango posteriore...ciao By Rave

    RispondiElimina
  2. Che bomba!

    Mi piace molto questa ultima tendenza che ho notato di "mantenere" le frecce posteriori originali, anche negli sporty più choppati come questo..

    DJ

    RispondiElimina
  3. appoggio, 100% frecce originali!
    Paolo 883

    RispondiElimina
  4. Per caso hai anche una foto dell'altro lato? Sto scegliendo il portatarga per la mia e mi garba la lunghezza di questo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo questa è l'unica foto che ho trovato.
      Paolo2C

      Elimina
    2. Il portatarga è assolutamente artigianale, realizzato cercando di tenere la targa il più indietro "legalmente" possibile...

      Elimina
  5. Le frecce originali non sono male, ma con una modifica così radicale opterei per la classica soluzione tipica dei jappo con frecce piccole basse e stop sopra la targa per snellire del tutto il retro.
    Idem per lo scarico, bella la forma e la posizione ma troppo moderno con inserti in carmonio che proprio non mi piacciono, avrei fatto un artigianale nero opaco.
    Bello il manubrio originale largo, ci sta bene. Colorazione stock da cambiare!
    Nell'insieme un bel work-in-progress da continuare

    Polv&

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con il POLV&!
      Paolo 2C

      Elimina
    2. bella Paoloz!

      Polv&

      Elimina
    3. Non rischiamo di cadere in un manicheismo che vede uno genere incorniciato e ristretto troppo in certi stilemi ?!...
      Quindi il jappo deve solo ed esclusivamente se con frecce piccole... la marmitta solo se nera opaca...
      Il bello del custom è anche questo... la 'libertà' di sperimentare opzioni differenti... non credete?
      DJ

      Elimina
    4. Sicuramente si deve sperimentare e bisogna divertirsi, diciamo che questo scarico lo vedo su preparazioni moderne assieme ad altri pezzi rsd, mentre sui chopperini ispirati ai jappo mi piacciono pezzi hand made. Per le frecce non é una questione di stili o dimensioni, é che proprio le integrate non mi piacciono, soprattutto se si riduce il posteriore.
      Sono curioso di vederla finita!
      Polv&

      Elimina
    5. Come ho già spiegato sotto, le frecce sono rimaste quelle originale soprattutto per sfruttarne la doppia natura di frecce/stop ed evitare di aggiungere un altro elemento sopra la targa... concordo comunque (e l'intenzione è questa) di montarne una coppia di più piccole in basso sui registri della ruota.
      Lo scarico l'ho scelto perchè era corto ed inclinato e neanche a me fa impazzire quel fondello in carbonio... sto avendo qualche problema a farlo realizzare per via della forma non regolare che ha, ma sembra che stiamo arrivando ad una soluzione...
      Polv&, penso e spero di non vederla finita mai! eheheh mi piace l'idea che si evolva nel tempo e secondo i miei gusti e le mie possibilità di spesa (che attualemente sono praticamente a zero)... del resto la moto la uso (e ne abuso) tutti i giorni e a tenerla ferma per le modifiche mi si spezza il cuore...

      Elimina
  6. Molto bella; ancora non ho capito per quale motivo i cervelli del marketing abbiano tolto la Nightster di produzione, forse per far spazio ad un' improbabile Switchback che non si può guardare. Buon anno a tutti.

    Graziano

    RispondiElimina
  7. molto bella, anche se non impazzisco per lo scarico 2 in 1. Sapete che filtro aria è quello ? trovo bellissima anche la sella.
    Jimmy883r

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao jimmy il filtro é un big sucker, che io sappia lo fanno arlen ness e v&h, ma sicuramente anche altri. Per il ness ci sono un sacco di cover tipo la mia o cromo.
      Per la sella non saprei, visto il codino potrebbe essere easyrider anche lei.
      Polv&

      Elimina
    2. Confermo il Big Sucker di Arlen Ness, che presto sarà sostituito da uno più piccolo di Joker Machine... il non montare la cover è voluto: mi piace l'idea del mezzo meccanico rude e rozzo...
      La sella è stata fatta da me su misura, con una base in vetroresina, poi imbottita con gommapiuma e sagomata per essere una gunfighter e poi fatta rivestire su mio disegno dal tappezziere di fiducia.

      Elimina
    3. complimenti Giovanni, è spettacolare ! concordo con il joker machine, aspetto di andare a verona per vederlo dal vivo !!!!!!!
      Jimmy883r

      Elimina
  8. Che dire ... Per me è bellissima, ma proprio super figa! In tema di frecce penso che siano state lasciate per la funzione di luci stop e posizione, non vedo infatti un faro sul portatarga, parafango posteriore e sella sono uno spettacolo da guardare, per me ci sta lo scarico! Ok per il filtro, davanti le frecce mi sembrano nella solita posizione Jappo, ditemi poi se sbaglio ma mi pare abbassata dietro , mentre la piega del manubrio mi pare più pronunciata , ma forse sono ingannato dalla prospettiva....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il manubrio mi sembra proprio l'originale del nigthster.....dietro é sicuramente abbassata, potrebbero essere degli 11"??
      Polv&

      Elimina
    2. Grazie Enrico, ci hai preso: le frecce sono lì per la funzionalità, poi si vedrà...
      le frecce anteriori sono state riposizionate con un supporto home-made che è fissato alle viti del supporto anteriore del motore/clacson.
      La moto è abbassata dietro con dei Progressive 440 da 12,5" e poi ulteriormente con un kit da 1", che però sto meditando se mantenere o meno.
      Il manubrio è quello dell'Iron/48 (più stretto e basso del nighster), ma sta per essere sostituito con un Chumps di Biltwell, o qualcosa di simile con comandi minimali.

      Elimina
    3. Prova a vedere anche i manubri chopper king, non sembrano male....Jimmy883r

      Elimina
  9. Ragazzi la moto è di un mio caro amico di Modica (Sicilia) è stata choppata da 0971 garage inc. Il parafango non è un easyriders ma un semplicissimo mozzicone di fat bob proveniente da un softail, la sella è completamente artigianale in vetro resina e comunque la moto ha già un serbatoio artigianale e un manubrio spettacolare...questa foto è un po vecchiotta!! Ragazzi in Sicilia ci sono le moto jap, frisco e bobber che non avete mai visto e non vi immaginate!!

    Scheggia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora era davvero un work in progress!! ;) con serbatoio e manubrio nuovi immagino sia ancora meglio, di al tuo amico di raccontarci qualcosa e magari di presentarcela com'é ora!
      A proposito...visto che conosci il proprietario, ma sbaglio o é stata convertita?Mi sembra di vedere carburatore e buchi sonde saldati.....
      Polv&

      Elimina
    2. Cosa aspetti a scattare delle foto e mandarmele.....jap..frisco e bobber sporty from Sicilia.
      Paolo2C

      Elimina
  10. Ciao a tutti,
    sono Giovanni, il proprietario di questa Nightster... grazie davvero per gli apprezzamenti.
    Innanzitutto confermo che la moto è un work in progress e lo sarà per sempre (a biker's work is never done!)... comincio a precisare alcune cose:
    - il parafango posteriore è un fatbob per softail accorciato sia anteriormente che posteriormente e adattato per posizionarlo il più in basso possibile
    - lo scarico è il Roland Sands Slant 2-in-1 della Vance & Hines, al quale presto sostituirò il fondello in carbonio con un in inox che sto facendo realizzare per donargli un estetica più "tradizionale"
    - la sella è stata realizzata da me (e dal mio ex socio Massimo di 0932 garage) in vetroresina e poi rivestita su mie specifiche
    - la moto è stata convertita a carburatore oltre un anno fa e contemporaneamente ho montato il filtro Big Sucker di Arlen Ness, che sarà sostituito da un filtro Jocker Machine
    - sto semplificando l'impianto elettrico eliminando tutto il cablaggio (ormai) superfluo che gestiva l'iniezione e prossimamente eliminerò centralina originale, antifurto e tutta la plastica che non c'entra niente con una Sportster degna di tale nome...
    - verrà montato un manubrio Biltwell Chumps con comandi minimali (giusto per accendere le frecce e comandare le luci) con leve e pompa freno più vintage
    - non mancherà la sostituzione del serbatoio con un peanut più piccolo montato più indietro e, chiaramente, procederò con una nuova verniciatura

    Il manubrio che vedete in foto è quello dell'Iron/48 che ho preferito perchè più stretto di quello originale del Nightster e gli ammortizzatori sono dei Progressive 440 da 12,5" con kit di abbassamento da 1"

    Finora ho cercato di mantenere e riutilizzare il più possibile il materiale di serie, montandolo in maniera differente (le frecce senza gli steli, la bobina e il blocchetto d'accensione, il tachimetro riposizionato con un supporto Auto-meter, ecc)...

    Ho inviato a Paolo altre foto dello stato attuale così potrete vedere le altre modifiche.

    Ancora grazie a tutti e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo bravo! Allora attendiamo altro post di Paolo con foto di questo e successivi step!

      Elimina
  11. Ps... Scheggia, chi sei? Non ti riconosco... ;)

    RispondiElimina
  12. Perché non compare direttamente una moto carburata del 2006? Per me rimane un mistero....

    RispondiElimina

SHARE THIS