21 ott 2013

EICMA 2013 - 7/10 Novembre 2013




Milano, 9 ottobre 2013. Trasformare una Sportster 1.200 in una scrambler, andare in Motorizzazione Civile, sottoporre in mezzo a visita e prova e ottenere l’aggiornamento del libretto: è possibile, d’intesa con il Ministero dei Trasporti, semplificare la procedura senza pregiudicare la sicurezza del motociclista?

A questa domanda vuole rispondere EICMA, in maniera concreta.

Durante la 71° edizione dell’Esposizione Internazionale del Motociclo, a Milano dal 7 al 10 novembre in Fiera Milano a Rho Pero, sarà esposta nell’area Custom la scrambler vintage realizzata sulla base della Sportster. 

Un percorso fotografico illustrerà le diverse fasi di lavorazione e tutti gli elementi che sono stati protagonisti nell’elaborazione. 

Manubrio, sella, serbatoio, forcella, sospensioni e tanto altro.

La moto Spirit of EICMA – Centenary, che sarà anche uno dei simboli che contribuiranno a festeggiare nel 2014 i 100 anni dell’Esposizione, al termine dell’evento, sarà sottoposta ai controlli stabiliti dalla legge in Motorizzazione. 

Obiettivo è dimostrare come determinati interventi e personalizzazioni non influiscano sugli standard di sicurezza. 

In prospettiva, l’idea è quella di accompagnare Confindustria ANCMA, l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori, nel costante dialogo con le istituzioni e sulla strada già intrapresa: promuovere e semplificare le procedure di modifica del veicolo, nel rispetto e nella tutela della sicurezza dell’utente finale.





2 commenti:

  1. Un motivo in più per andarci!
    MALPO

    RispondiElimina
  2. Mi sembra una iniziativa veramente interessante, oltre che innovativa... quasi fantascientifica per il 'sistema Italia' e la sua ottusa burocrazia!
    Ci vedo lo zampino del Pier Francesco Caliari... e non fa altro che farci piacere... una fiera che supporta un'iniziativa che va oltre l'esporre le moto!

    DJ

    RispondiElimina

SHARE THIS