12 dicembre 2018

VINCI LA MIA MOTO feat La Sporty di Jovanotti e Sporty Meeting







LA STORIA
I meno giovani tra voi lettori ricorderanno sicuramente la sporty di JOVANOTTI personalizzata per lui da Carlo Talamo. Anche grazie a questa moto il culto delle Harley Davidson prese piede nel nostro paese nella seconda metà degli anni ottanta. Dopo averle dedicato brani, video e copertine, il cantante decise di metterla in palio attraverso un concorso indetto tra tutti gli acquirenti del suo disco dell'epoca. Con una canonica estrazione, fu sorteggiato un vincitore. 

PROLOGO

Domenica scorsa da Fabio Fazio, dove Jovanotti era ospite, la CARRAMBATA: proprio il fortunato owner della moto (o il figlio) si presenta in studio con la  sporty di Lorenzo, il quale  rivede il suo mezzo dopo oltre 20 anni (vedi video sopra).

Da quel momento mi balza in testa un'idea: trovare il proprietario e invitarlo al nostro meeting. La targa a vista ci permette di rintracciarlo abbastanza velocemente (thanks to Jurij) e in tempo reale gli mandiamo una presentazione del blog e del meeting, nella speranza che il proprietario sia prima un appassionato di sporty oltre che del cantante. Una moto che è di certo un pezzo della storia sporty italiana


EPILOGO
Proprio qualche ora fa mi ha risposto Marco, l'owner, dicendo che ringrazia per l'invito ma che non ama i raduni anche se ben fatti come il meeting. Ho provato a spiegargli che il nostro non è il classico evento harley, ma senza riuscire a convincerlo. Magari a Marco le moto non piacciono neanche e quella 883 ha un valore solo perchè appartenuta ad un cantante di successo. 


NOTE A MARGINE
Considerando l'attaccamento che Jovanotti sembrava dimostrare verso la sua 883 (leggi video, canzoni, copertine) personalmente ne avrei messa in palio una uguale debitamente autografata o passati alcuni anni dal concorso, avrei fatto di tutto per riportarla in garage. 


Vezzi dei personaggi famosi.


11 dicembre 2018

SPORTY MEETING feat BIG IN JAPAN






Chi segue questo blog avrà sicuramente sentito nominare JURIJ RE CECCONI

Lettore prima, amico e colonna del Meeting poi, ma anche proprietario di Arcadia (una bellissima modified su base 48, LEGGI POST) e di un esemplare giallo del mitico 4 candele. In questi mesi il nostro si è dato anima e corpo alla ricerca di alcuni pezzi rari proprio per il suo 1200 sport (post ad hoc coming soon) creando una fitta rete di contatti anche nel paese del sol levante. Tra i tanti nuovi amici segnalo GARUDA, owner di uno sporty racing pazzesco (ritratto in foto) con il quale il nostro cugino nipponico ama girare nei circuiti dedicati. Osservate l'adesivo posto sul serbatoio dell'olio e la t-Shirt indosso a Garuda; Sporty Meeting sbarca in Giappone.


UN GRANDE ONORE PER NOI: BIG IN JAPAN.

10 dicembre 2018

HEROICA feat SPORTY MEETING AREA at MBE 2019





Photo by Marco Frino Courtesy of Low Ride


Tra le dodici sporty che animeranno la Sporty Meeting Area, all'interno del padiglione 1 al prossimo MBE 2019 anche una delle nostre preparazioni preferite del recente passato. Mi riferisco alla bellissima Heroica, su base Iron 883, realizzata da Harley Davidson Parma

Ringrazio il dealer emiliano Roberto Demaldè: made in Parma, made it cool.





Supertrapp Two into One for Sportster




Erano anni che ripetevo a me stesso che, se l'avessi trovato usato, in buone condizioni e ad un prezzo ragionevole non avrei esitato a comprarlo. Proprio questo modello di Supertrapp, è insieme al Megaphone 2 in 2 alto (quello che monta la mia R per capirci) tra i miei preferiti in assoluto. Paradosso il fatto che questo scarico sia disponibile solo per sporty fino al 2003; è vero che, con delle opportune modifiche, si può adattare anche a sporty più recenti (lo abbiamo visto montato su molte preparazioni della The Battle Of The Kings).

Ma torniamo a noi: grazie al mitico Alessandro Yoshimura Tomasi, lettore storico del blog e proprietario di bel esemplare quattro candele, sono riuscito a portare a casa proprio l'exhaust che vedete ritratto nelle immagini. Dove lo monterò, vi chiederete: per ora rimarrà in garage, poi si vedrà. In questi anni ho messo da parte alcuni accessori che forse un giorno potranno servire per la mia XLH.


Grazie a ALE e grazio al MAINO (presso cui il Supertrapp si trovava).