30 gennaio 2019

MS ARTRIX SPORTSTER AT MBE 2019





Photo by Amorale

Non è la prima volta che MAX GULLONE si cimenta su base sporty ma di sicuro è la prima che lo small block in questione mantiene il telaio e alcuni dei tratti caratteristici del modello di serie. Finalmente dico io; in vero ho espresso la mia felicità anche al preparatore aostano, non perdendo l'occasione per invitarlo al nostro prossimo meeting. Nonostante la special non sia radicale come altre sue realizzazioni, ha dalla sua un appeal pazzesco. Questo è ovviamente il punto di vista di uno che non ama particolarmente le moto estreme. 

La mano di MS ARTRIX si vede tutta e il risultato è strepitoso: per gli amanti del genere un punto di riferimento. 

Da indiscrezioni sembrerebbe che il campione olimpico Aldo Montano, medaglia d'oro ad Atene 2004, sia in procinto di farsi costruire una modified proprio sulla nostra base preferita: cercherò di saperne in più. LE VOGLIO AL NOSTRO EVENTO.





7 commenti:

  1. In linea di massima non amo neanche le special esagerate ma penso che gullone abbia creato un suo stile e quando non fa chopper hitec estremi è uno dei migliori. Questa sporty mi piace un sacco, mi fa sangue.
    Marcello (Ge)

    RispondiElimina
  2. UNA MOTO CHE PROVEREI VOLENTIERI.
    TC

    RispondiElimina
  3. Beh forcella, ammortizzatori e scarico top, bella sportster!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  4. Ciao a tutti, avrei messo solo il fanale del vrod e la targa al suo posto. A parte questo UNA BOMBA

    RispondiElimina
  5. Finalmente qualcosa di diverso in casa MSArtrix; detto sinceramente i soliti chopperoni esagerati avevano un po’ stufato, e poi si assomigliavano tutti. Uscendo dal suo stile a fatto centro, la sporty in questione mi piace davvero molto, però almeno il doppio disco anteriore poteva metterlo!!!
    Michael

    RispondiElimina
  6. Forcella, serbatoio e scarico (è quello che ho anch'io) molto belli. Ruotone a raggi poco coerenti con la preparazione sportiva e codino posteriore troppo corto e alto per i miei personalissimi gusti. Il faro anteriore trapiantato da una giapponese non lo posso vedere.

    Sempre e comunque IMHO, naturalmente.
    Ciao,
    Marco

    RispondiElimina
  7. Ti dirò! sai che non mi dispiace mica... sarà il culo alto, la forcella muscolosa e la colorazione aggressiva!!! Beh mi piace, però il faro assolutamente tondo sa Sportster.

    RispondiElimina