06 agosto 2018

COMING SOON



Da oggi, per qualche settimana, DUECILINDRI chiude per le ferie estive: quest'anno è stato ricco e impegnativo ma carico di soddisfazioni. 

Sempre numerose le visite al blog, a dimostrazione di quanto la sportster abbia uno zoccolo duro di appassionati, la nascita della Duecilindri Squadra Corse con la quale abbiamo trionfato a Monza e uno Sporty Meeting pazzesco. 


BUONE VACANZE A TUTTI NOI.







03 agosto 2018

Sporty Meeting '18 on Low Ride





Con qualche giorno di ritardo ma finalmente oggi è uscito il numero di agosto di Low Ride, al cui interno troverete un bellissimo e ampio reportage di nove pagine dedicate al meeting. Non voglio rovinarvi la sorpresa, quindi pubblico solo la doppia pagina di presentazione. Come vi avevo detto non ho avuto voce in capitolo sulla scelta delle foto e sulla impostazione dell'articolo. Ovviamente sono soddisfatto del risultato. 


Grazie al direttore Giuseppe Roncen, al fotografo Marco Frino, a colui che ha redatto il testo Lorenzo Rinaldi e a Danilo Seclì da sempre presente al nostro evento.

Cosa aspettate: una lettura che non può mancare sotto l'ombrellone!!!




02 agosto 2018

La favorita feat Sporty by Adelaide Harley Davidson







Che una delle mie sporty modified preferite in assoluto (o addirittura la mia favourite one), tra quelle realizzate per l'ultima edizione della Battle of the Kings, provenisse da un delaer australiano non lo avrei mai potuto immaginare. 


Invece è proprio dalla terra dei canguri che arriva questa splendida preparazione dagli evidenti richiami alla mitica VR1000. Adelaide Harley Davidson ha tutta la mia stima, la moto invece parla da sola. Idee semplici, influenze chiare e accessori scelti con cura. Well done guys!

Breve nota a margine: una sporty come questa l'avrei vista molto bene anche in produzione. Al posto di mischiare le carte in tavola (mi riferisco all'iron 1200 e al forty eight special), perchè non puntare su qualcosa di nuovo, attingendo dal passato e senza snaturare l'anima di una moto. Parlo di estetica e non di motore e normative antinquinamento, naturalmente.

Siamo tutti viaggiatori feat Il Nomade



Testo Stefano Nomade

In questi mesi ho parlato, incontrato e condiviso esperienze con tantissime persone e sono giunto alla conclusione che ognuno di noi, nel profondo dell'animo, nasconde un piccolo o grande viaggiatore. A maggior ragione noi che amiamo incondizionatamente le motociclette; un mezzo che ci porta a correre o forse fuggire da qualcosa. Quasi sempre il nostro errare nasce da una grande unica certezza: avere un posto dove fare ritorno

Facciamo mestieri diversi e viviamo vite diverse, ma siamo divorati dalla stessa febbre. La febbre del viaggio. Il viaggio inteso come percorso interiore, come possibilità di confrontarsi con le difficoltà e le avversità che l'imprevisto ci pone di fronte. E così che si impara a conoscere e conoscersi di più.

Ci sono quelli che del viaggio amano l'avventura e quelli che amano soprattutto il ritorno: il ritorno alla normalità, il ritorno a casa e alla famiglia. Il luogo dove il viaggiatore conserva nei cassetti i souvenir e le foto delle sue esperienza ma è sempre e solo nel cuore che tiene strette le emozioni e le nostalgie dei posti visitati e dei volti incontrati. 

Partiamo perchè inconsapevolmente dobbiamo fuggire, ho scritto prima. Fuggire da tutto quello che ci sta stretto, da tutto quello che ci opprime. Siamo tutti viaggiatori; sia chi poi farà ritorno sia chi non tornerà più. Usiamo la moto per rincorrere quello che non siamo, quello che non abbiamo, quello che non possiamo. Usiamo la moto per partire, per conoscere il mondo, per avere conferme o smentite. Scrivo e penso a tutti voi mentre sto per intraprendere un viaggio verso un posto che non conosco. 


Tornerò, forse . . .





01 agosto 2018

TRE SU TRE feat Martino Colosio's Sporty Jap Style






Se alcuni di voi hanno presenziato solo ad una o due, delle tre edizioni del Meeting targato Duecilindri altri, sono riusciti a fare la tripletta. In vero non sono pochi ad appartenere a questa categoria di goleador. 

Penso ad esempio a MARTINO COLOSIO e alla sua splendida sporty in chiave japstyle, realizzata alcuni anni or sono da Gallery Motorcycles di Mirko Perugini. Una preparazione ante litteram, ideata quando ancora lo stile jap non era conosciuto ai più: a me la moto di Martino è sempre piaciuta molto.

All'interno dell'articolo di Low Ride di Agosto, in uscita in questi giorni, troverete anche una bellissima foto proprio di questo gioiellino rosso. Per inciso Martino ha partecipato anche ai due Sporty Run: in pratica è uno dei pochi che ha fatto la cinquina.


I post a tema Tre su Tre non finiscono qui; state sintonizzati.