05 luglio 2018

Spazio Nomade feat Il Nomade





Foto e Testo Stefano Nomade

Ci sono stati giorni che le ruote sembravano affondare nell'asfalto bollente, sotto cieli tanto azzurri da starci male. E altri giorni con certi nuvoloni viola all'orizzonte che avrebbero messo paura anche ad un vecchio lupo di mare: immancabilmente nella direzione dove avevi puntato le forcelle. Ci sono state ore trascorse sul ciglio di una strada statale straniera, sudando dalla disperazione per farti spiegare da un passante la direzione per raggiungere il mare. E notti spese attorno al tavolo di una birreria, dove magicamente capivi ogni parola che ti dicevano, anche se parlavano quella stessa lingua che al pomeriggio ti sembrava una specie di dialetto marziano. Una cosa è certa: ogni minuto della mia vita voglio viverlo con il culo sul mio ferro e sulla strada!






28 commenti:

  1. Incontrato al meeting: personaggione!
    Complimenti.
    Murizio 77

    RispondiElimina
  2. Un Harleysta di altri tempi, una persona magnifica e con un'esperienza di vita piena di aneddoti che ti danno emozione... Grazie Nomade.

    RispondiElimina
  3. Bhe un bello scritto specialmente l’ultima parte;
    “Ogni minuto della mia vita voglio viverlo con il culo sul mio ferro e sulla strada”
    Michael

    RispondiElimina
  4. Non riesco a capire se il Nomade è un personaggio "costruito" con un servizio su LR che vende i suoi gadget e la sua immagine o un biker che vive in modo vero la sua esistenza on the road, rinunciando alle comodità della vita "normale"....
    Anche perché mollare tutto per una vita da "nomade" può essere o una scelta difficile ed eroica, oppure potrebbe anche semplicemente essere una scelta di una persona che non riesce ad affrontare la vita nella sua difficoltà e completezza di lavoro, affetti e responsabilità grandi e piccole quotidiane...
    Insomma la mia domanda è: biker duro e puro oppure poser?
    Non conoscendo di persona o tramite amici Stefano Nomade e non avendo, causa impegni organizzativi, parlato di persona con lui al Meeting x farmi un'idea su di lui, spero che un domani le nostre forcelle si incrocino per poterci conoscere e poter capire di più su di lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vuoi a tua disposizione io vivo ogni giorno sulla strada e dormo li vicino al mio ferro per cui prina di mettere in dubbio una scelta di vita informati io incontro tutti ogni giorno

      Elimina
    2. Ciao immagino che tu sia Stefano, sai il commento di Andrea a mio avviso, non mi sembra che avesse messo in dubbio niente nei tuoi confronti a solo fatto una considerazione interessante rispetto anche al panorama bikers dove ci sono effettivamente molte realta solo commerciali. Detto questo le avventure in sporty sono parte della nostra vita è a me personalmente una Delle tante cose che mi anno insegnato è a non prendermi troppo sul serio !!
      Un salutone

      Elimina
    3. Grazie spero di incontrarti presto

      Elimina
    4. Ciao sono stefano il mollare tutto non e’ uno scappare dalle responsabilita’ ma capire cosa ci fa veramente felici nella vita,capire che l unica cosa che e’reale e che possiamo toccare con mano e’ il presente non esiste ne passato ne futuro ma esiste l attimo.Siamo fatti di emozioni e l unico scopo della vita e’ essere felici in ogni istante e trasmettere felicita’ ,purtroppo il sistema ci tiene chiusi in un circolo di notizie negative per farci abituare a sopravvivere e non piu’ a vivere.Mi piacerebbe davvero tanto incontrarvi chiedete a paolo di due cilindri lui e informato dei miei spostamenti grazie

      Elimina
    5. utopia allo stato puro.... tante belle parole, per carità, vivere l'attimo ecc.ecc. purtroppo però io ho una bimba di sei anni e nel piatto se le metto le belle parole e le utopie non la nutro!!!!! sembra che sei alla ricerca del paese dei balocchi motoristico, alla ricerca della felicità perenne a tutti i costi e credo che la tua ricetta per farlo sei convinto di averla trovata.... io penso che il sistema democratico in cui viviamo, con tutti i suoi limiti e i suoi paradossi, non sia così tanto male o, per meglio dire è il meno peggio delle altre forme socio politiche alternative, tipo dittature di qualsiasi orientamento politico o monarchiche o, peggio ancora, anarchiche. infatti tu sei libero di dire e fare la tua scelta e io di pensarla a modo mio..... infine chiudo dicendo che il male più grande di un qualsiasi sistema sia la mancanza di lavoro, ciò che davvero nobilita noi uomini e ci può rendere veramente liberi: liberi di vivere e togliersi qualche sfizio, come è la moto x me, per dare un sapore unico a quegli attimi di felicità, come quando giro le chiavi della mia moto e accendo il motore.......
      Andrea GATE

      Elimina
  5. Comunque sia, bello sintetico ed efficace il racconto errante. Penso che una vita da nomade fatta su due ruote toglie quelle poche comodita che una casa mobile puo offrire ma in compenso e piu emozionante.

    RispondiElimina
  6. Stefano? Grande persona, grande uomo, amico di run, di viaggi o semplicemente scambiarsi due chiacchiere. Lui coglie l'essenza di andare in moto, girare incontrare persone, non ripetere mai la stessa strada e, se la giornata gli pone imprevisto di fermarsi lo vede come una opportunità. Quando parla e scrive si percepisce che sono emozioni e sensazioni che prova e vorrebbe trasmettere ad altri. ...GRAZIE By Gijean

    RispondiElimina
  7. Grande Nomade; mollare tutto e girare in sella? Il sogni di tutti noi.
    Tc

    RispondiElimina
  8. Sono anni che giro per eventi e raduni e in vero questo Nomade non l'ho mai visto. Però sei il benvenuto e continua così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partecipo poco alle feste e se lo faccio e per poter portare il mio messaggio grazie

      Elimina
  9. Importante che nei tuoi viaggi da nomade posto in giro.la.mia borsa fatta con il sudore della mia fronte per un vero nomade un salutone da pachhhhhh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una domanda che di sicuro ti avranno già fatto: bello mollare tutto e girare in moto, ma come fai amantenere te e la moto? Tipo benzina, cibo e altri beni di sussistenza... Te lo puoi permettere perchè benestante, oppure chiedi aiuto a chi incontri o altro??
      Capisco che è una domanda personale ma noi donne siam curiose!!!
      Buona strada.
      Simona

      Elimina
    2. Conunque il discorso e lungo ma e importante anche condividere cosa che in italia succede poco ma ti assicuro che e piu facile di quanto si pensi e ogni giorno trovi qualcuno che condivide con te un pranzo una birra o un posto per dormire

      Elimina
  10. Trovo lavoro nei posti che visito guadagnando il minimo che mi serve per viaggiare ogni giorno vivendo solo dell essenziale eliminando tutto quello che e superfluo nella vita

    RispondiElimina
  11. Sarebbe bello poter sempre seguire le tue avventure,hai una pagina instagram o facebook?

    RispondiElimina