04 aprile 2018

Harley Davidson Strasburgo feat T.B.O.T.K.






Oggi è il turno della preparazione realizzata da H-D STRASBURGO per la The battle of the Kings: questa sporty non ha vinto il titolo di best of francese e non è il genere di moto che preferisco. Nonostante queste premesse, credo comunque abbia dalla sua alcuni elementi che la rendono unica. L'intero progetto parte da un accessorio: mi riferisco alla forcella a balestra anteriore, modificata ad hoc con fatica e dedizione. Dopo tre settimane di prove, errori e correzioni il team tecnico del dealer riesce anche ad adattare un impianto frenante: il forty eight prende forma. Fanale anteriore old style con strumento moderno integrato nella parte superiore, manubrio hollywood, gomme a doppia fascia bianca vintage, big tank model C e una doppia sella singola rendono coerente la modified in questione. Per la scelta del colore si prende spunto dai vecchi trattori che per decenni hanno letteralmente lavorato le campagne ai confini con la  Germania. In sintesi: in un mare di preparazioni quasi tutte uguali, quella di H-D Strasburgo si distingue per originalità e per alcune delle soluzioni adottate. Detto questo, non mi farei mai una moto come questa, pur riconoscendole qualità ed estro. 






15 commenti:

  1. Scelte eccessive che non fanno per me, ma il colore è bello!

    RispondiElimina
  2. La grafica John Deere non mi piace molto, fa tanto moto commissionata a Paul Senor di OCC x il centenario della casa del cervo!!!!#
    Le forke aftermarket vecchio stile mi piacciono molto, anche se tra le tre tipologie (springer, girder e a balestra) quelle usate su questa moto sono quelle che mi piacciono meno, perché a mio parere vanno bene solo su vecchi bobber indian o hd flathead.....
    Springer e girder sono invece più adattabili astili più diversi come chopper, bobber, vintage racer, boardtracker ecc.
    Una cosa che poi proprio non mi piace e la sella a molle con gli ammortizzatori: la sella così si monta su un hardtail o con delle rigid struts, su un telaio ammortizzato come questo si può fissare la sella monoposto in modo rigido al telaio, paga molto di più esteticamente, IMHO ovviamente. Belle le gomme, una altra cosa che non mi piace il manubrio Hollywood, di per se azzeccato per una preparazione bobber, che qua viene però fornito di specchietti stock flippati....
    Bruttina forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo: i cerchi a raggi assolutamente da montare....

      Elimina
  3. NON MI DISPIACE LO SCARICO ED UN OMAGGIO AL VECCHIO JOHN DEERE
    NON GUASTA MAI.
    PER IL RESTO ANCHE PER ME E' NO.

    RispondiElimina
  4. mi ricordo una moto coi colori john deere su uno dei primi numeri di freeway...e nn mi piace più di tanto...

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il lavoro sulla forcella e la pinza freno..per il resto direi proprio di no
    Sly

    RispondiElimina
  6. terrei solo la forcella, bellissima. poi dipende sempre da che tipo di moto si vuole realizzare.
    Paolo 883

    RispondiElimina
  7. La forcella a balestra mi é sempre piaciuta, ma con quel disco enorme e pinza in alluminio spazzolato anche no!!! La moto non è bruttissima, ancora salvabile ma rivedrei un po’ di cose!!!
    Michael

    RispondiElimina
  8. Non è il mio genere, ma questa non mi dispiace
    Andrea VT

    RispondiElimina
  9. Davvero particolare !!
    Ma i video che sempre piu spesso stanno facendo per mostrare le harley della battle of the king sono veramente belli

    RispondiElimina
  10. Non e" il mio genere,pero" bel lavoro
    Sella troppo alta,anche gli ammortizzatori.
    Sella posteriore da togliere.
    Paolo57

    RispondiElimina
  11. Non mi piace proprio, belle le gomme con la doppia riga ma ci sono solo con disegno vintage???
    Gian Marco

    RispondiElimina
  12. Cche io sappia si, solo Shinko con misure non metriche, larhezza corrispondente 130 e codice di velocità sia H (a libretto) che S (illegale..)

    RispondiElimina