05 aprile 2018

Flat 750 by H-D Monza feat Winner and Bonus




Se l'obbiettivo della recente The Battle of The Kings era dimostrare che con dei budget contenuti si possono realizzare dei mezzi esaltanti, replicabili e vendibili, proprio la moto di Harley Davidson Monza potrebbe essere considerata la vincitrice morale del contest. Ben tre gli esemplari venduti in queste settimane a dimostrazione della riuscita del progetto, che prevede anche una linea di abbigliamento dedicata (casco, t-shirt, felpa, giubbotto, cap). Non è una sporty (l'unico neo di questa moto), ma vi assicuro che anche dal vivo la flat track 750, disegnata alla vecchia maniera (matita su carta) dal dealer Guglielmo Zappa, ha carattere e personalità invidiabili. A questo LINK potrete vedere il video prova con un tester d'eccezione: Franco Bobbiese.  In ultimo vi segnalo che questa limited edition viene proposta con doppio treno gomme, personal signature e gadgets a corredo inclusi nel prezzo.

A voi la parola; ..e con questo post mi sono giocato il bonus a tema non sporty.


15 commenti:

  1. In teoria l'intenzione era proprio quella. far vedere moto speciali realizzate con "pochi" soldi (pochi per dire). La street di Monza mi piace molto e il fatto che la serie limitata stia vendendo è un ottimo risultato. Quante ne venderanno del trattore di bologna? ahhhhhh
    Tc

    RispondiElimina
  2. tra le varie special del contest, questa Street (come molte altre Street), la trovo molto bella, sicuro il prezzo finale di vendita non è proprio tra le più abbordabili, ma l'upgrade merita

    RispondiElimina
  3. Moto perfetta, peccato sia fatta in India... Chiaro che una preparazione così su una 883 risulterebbe di tutt'altro fascino e bellezza

    RispondiElimina
  4. Io inizio a ricredermi sulle potenzialità della Street 750, dopo alcune preparazioni della Battle tipo questa e dopo le 5 moto commissionate a Cherry's Company, Duas Caras, Asterisk, Custom Work Zon e Luck Motorcycle da HD Japan x promuovere la Street 750.....
    Purtoppo penso che, colpa delle regole sulle emissioni sempre + severe, il futuro propulsore della Sporty sia questo o qualcosa di simile.
    Basta usare un po la fantasia e come per magia anche il radiatore può "scomparire", come ha fatto CWZ mettendolo sotto il telaio davanti la gomma posteriore.
    Bella moto questa di Monza, se ne ha vendute già 3 è la prova che ha un rapporto qualità prezzo ottimo.

    RispondiElimina
  5. pur essendo un'Harley "anomala" devo dire che Guglielmo e la sua crew hanno fatto un bel lavoro. Fosse stata una sportster spaccava di bestia! comunque molto bella e bravi ancora!

    RispondiElimina
  6. Sella estrema a parte la trovo bella, racing e personale. un ottimo lavoro direi a dimostrare che anche il brutto anatroccolo può diventare un cigno. se la motor co mettesse questa in produzione al posto del rod credo che molti giudizi cambierebbero su questo modello così bistrattato.
    mario1200r

    RispondiElimina
  7. La moto è molto bella e mi piace, bella l'idea della linea d'abbigliamento dedicata, a me piaceva anche la Street 750 del Gate 32.
    Gian Marco

    RispondiElimina
  8. A mio modo di vedere la modo di HD Monza meritava il gradino più alto della BTOK, pur non essendo una Sportster la rivedo come una moto amica... dalle linee da vera Flat Trak Racing. Bravo Guglielmo e bravi anche tutti i tuoi ragazzi. Linea d'abbigliamento al Top e se poi pensi che con 299euro la porti a casa in tutto è ancora meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS. il serbatoio mi fa impazzire..... aaahhh aaahhh aaahhh

      Elimina
  9. Una moto fantastica sia esteticamente sia ciclisricamente parlando dopo averla provata non volevo più scendere!!! Semplicemente fantastica!!!
    Michael

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei comprarla ma mi manca la cosa fondamentale... €
      Michael

      Elimina
  10. Finalmente cominciano ad apprezzare la 750 moto super divertente
    Sly

    RispondiElimina
  11. Ovviamente complimenti a Monza per l’idea commerciale !
    Sly

    RispondiElimina
  12. bella moto, bella idea e bel progetto: come dice il blogger, unico neo la base di partenza. Per il resto complimenti.
    Maurizio Tesi

    RispondiElimina
  13. Che soddisfazione per HD Monza lavorare su un modello poco apprezzato e trasformarlo in una versione accattivante per il compratore che ha il privilegio di venire in possesso anche di una versione limitata.

    RispondiElimina