01 feb 2017

Harley Davidson Savona feat The Battle of the kings









Rino Cenacchi è uno dei pochi dealer rimasti dell'epoca Talamo; la sua storia con le harley davidson parte da lontano e l'esperienza nel settore è ormai quasi trentennale.
Nonostante tutte questo tempo, la concessionaria di Vado Ligure a Savona è sempre in prima linea agli eventi e nel sfornare preparazioni che trasudano stile e passione da tutti i bulloni; ultimo esempio è la Roadstrip. 

L'interpretazione roadster nelle immagini, con la quale gareggiano per il titolo di custom king, è un chiaro richiamo alla mitica VR100 ,dominatrice per diversi anni nella Battle of the Twin: appare evidente il tributo all'intramontabile colorazione racing, anche se con una tonalità volutamente più tenue. 
Il parafango posteriore iron accorciato vuole ricordare il codino “race” mentre quello anteriore (di provenienza street rod) è cucito a misura sull'anteriore da 19”. Sempre accattivante lo spoiler sotto telaio, mentre il manubrio montato capovolto dona un effetto semi manubri che ben si sposa con il genere prescelto.

Dal catalogo P&A le manopole, le pedane e la leva del cambio (Diamond black) mentre i collettori sono rigorosamente fatti in casa e dotati di un terminale Red Thunder . . .la sella mono seat-cafè viene modificata ad hoc mentre è griffato Rebuffini il bellissimo filtro open Darko.

Ho scambiato proprio con Rino due parole al recente MBE; il dealer savonese ha voluto sottolineare di aver fatto una moto con i piedi ben saldi per terra.
Secondo il dealer, la finalità di questo tipo di contest dovrebbe essere quella di mostrare che, con una spesa relativamente contenuta, si possono ottenere delle special vere e proprie. 
A tal motivo  non ha voluto eccedere in leziosismi fine a se stessi. Il risultato però è  di primissimo livello; l'esperienza e i trucchi del mestiere sono evidenti sulla Roadstrip

Personalmente amo la verniciatura doppia (orange da un lato e nera dall'altro) e trovo geniale la soluzione del fanale asimmetrico integrato nel parafango posteriore. Ricordi di piste, bandiere a scacchi, drag strip e semafori... ma da vivere rigorosamente urban street...night & day: questo è il motto!

Per concludere . . .se siete in zona, fatevi un giro da H-D Savona; professionalità, cortesia e profumo di storia sono di casa!!!!



Se questa preparazione è la tua preferita; VOTE IT!!!!!!







12 commenti:

  1. Finalmente la mia preferita (che ho votato e apprezzato dal vivo a verona). Un mezzo semplice ma cento volte più bello di altre moto stravolte. I ragazzi di savona hanno colpito nel segno.
    Ider

    RispondiElimina
  2. Non saprei a me non mi convince più di tanto a Verona non l'ho vista, magari dal vivo sarà più bella ma delle foto non mi entusiasma!!!
    Michael

    RispondiElimina
  3. Una delle mie preferite, sportiva ed elegante ma senza essere ribaltata completamente. L'esperienza si vede tutta.
    Tc

    RispondiElimina
  4. A me piace molto e la livrea e' una delle mie preferite, unico neo il manubrio che proprio non mi piace!
    Per me e' promossa!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  5. Vista anche io a Verona nel padiglione 1 e subito notata e fotografata, forse anche per la modella che le stava vicino :-) A verona non sapevo che prendesse parte alla BOTK, poi l'ho vista sul sito tra quelle in gara. Semplice e pulite, e proprio per questo molto bella. Dal vivo non avevo notato il fanalino posteriore, un punto in più! Un saluto agli amici di HD Savona che per il secondo anno di seguito hanno risolto un problema di abbigliamento della mia compagna, di taglia xxs...ormai il loro stand è un appuntamento fisso al MBE!

    RispondiElimina
  6. il lato nero è quello che preferisco.
    il manubrio non mi è mai piaciuto,preferisco con piega piu bassa.
    fanalino poster bellissimo

    paolo57

    RispondiElimina
  7. Quando con qualche colpo da maestro una moto diventa stupenda; bravi!
    Il mio voto è vostro insieme a monza e perugia

    RispondiElimina
  8. ce ne sono altre che preferisco ma è onestamente molto ben fatta e curata.
    Rino oltre che simpatico ha molto gusto.
    Complimenti al blogger per i suoi scritti, altro che riviste leccate.
    marcello augusti

    RispondiElimina
  9. Semplice, bella e sfuggente... Ho sempre guardato con gusto questa verniciatura...bravi..complimenti per le modifiche fatte...

    RispondiElimina
  10. La preparazione mi piace,pochi colpi di scena a parte la doppia colorazione,scarico,filtro,fanale integrato e le altre modifiche rendono piacevolmente aggressiva la Roadstrip.

    RispondiElimina
  11. Moto carina, bello il Red Thunder montato così e ottima la verniciatura.
    Il manubrio e le pedane però sono inguardabili. Per me ci volevano mezzi manubri e pedane arretrate.

    RispondiElimina

SE HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO POST CONDIVIDILO!