07 feb 2017

Harley Davidson Avellino feat The Battle of The Kings









Posizioniamo le forcelle verso sud, direzione Campania, per andare ad ammirare la modified realizzata da Harley Davidson Avellino, dal nome H-Irpina, che concorre per il titolo di custom king 2017. L'H vuole essere un ovvio richiamo alle h-d, mentre Irpina un tributo alla zona dove opera il dealer (Avellino e Benevento).

Una moto che vuole unire idealmente tecnologia e tradizione sia dal punto di vista estetico che da quello della ciclistica: un mezzo adatto al territorio, perfetto tanto per l'uso urbano che extraurbano. Il colore verde richiama i paesaggi naturali circostanti, mentre alcune specifiche tecniche insite nel modello, ben si sposano ad una guida allegra tra le bellissime strade, spesso miste, campane.

Il reparto tecnico della concessionaria ha cercato di fare una preparazione che avesse elementi unici e riconoscibili: ecco spiegata l’idea di incastonare  il contachilometri e la spia del carburante nel serbatoio. Non proprio un lavoretto da nulla, sappiatelo! Questa modifica non è un mero esercizio stilistico; se avere una sportster unica e non passare inosservati è una prerogativa imprescindibile per tantissimi appassionati è anche utile tenere sotto controllo la velocità, i giri motore e i consumi.

Spogliata la zona anteriore del contagiri si da ulteriore risalto al fanale grazie al nuovo faro a led Daymaker: sempre a led gli indicatori di direzione e stop Joker Machine per il retrotreno. Qualche dettaglio genuine non può mancare come il coperchio ingranaggi trasmissione, la cover anticipo automatico e accesso frizione, le manopole e gli specchietti.
A dare una spinta racer ci pensano lo scarico 2 in 1 Roland Sand design, la centralina Efi e il filtro aria Heavy Breather Screamin’eagle.

Completamente artigianale la sella doppia, adattata al parafango originale mentre una nota particolare merita la colorazione. La carrozza è realizzata da Ivan Motta: simil groffatura in gomma sul colore nero e un particolarissimo effetto “ombre in trasparenza” sul grigio. Oltre alle ombre a forma di gocce, si può notare la scritta Harley-Davidson e un righino di colore verde a separare i due effetti eseguito da Ivan Design

Il dealer Irpino realizza una moto eccentrica ma sobria, unica ma replicabile, riconoscibile e diversa da tutte le altre: complimenti.


Se questa è la tua preferita . .  .VOTE IT!





Stay tuned. . . 



10 commenti:

  1. le foto sono un po' troppo scure, difficile dare un giudizio, non si vedono i dettagli...

    RispondiElimina
  2. Concordo sulle stile delle foto, troppo scure!!!
    Mi lascia un po' perplesso la posizione dello strumento secondo me molto scomodo da leggere durante la guida e poi si togli troppo l'occhio dalla strada!!! Però vorrei vederla, se non dal vivo almeno in foto più chiare!!!
    Michael

    RispondiElimina
  3. L'idea del tachimetro è sicuramente particolare e la moto una sorta di streetscrambler mi piace. Peccato che le foto non rendano giustizia alla colorazione (io gli effetti e la scritta non riesco a decifrarla).
    In ogni caso una bella modified.
    Tc

    RispondiElimina
  4. Per me è bellissima ...anche se fosse la mia non avrei messo il contakm sul tank, ma capisco che essendo un contest sia una trovata.
    Mario883

    RispondiElimina
  5. Mi lascia abbastanza indifferente come preparazione...
    Gian Marco

    RispondiElimina
  6. Una delle tre che ha avuto il mio voto è proprio questa.
    Nano71

    RispondiElimina
  7. Originale l'idea, ma realizzata male: cosi indietro e inclinato verso il posteriore non e' comodo da vedere e distogli parecchio lo sguardo dalla strada...
    Per il resto mi piace lo scarico e filtro, la colorazione proprio no.

    RispondiElimina
  8. la colorazione mi piace tantissimo, davvero originale. lo strumento sul serbatoio è senza dubbio particolare, se riesco andrò a vedere dal vivo l'effetto che fa. Nel complesso questa preparazione mi piace e molto, per me è tra le votabili.

    RispondiElimina

SHARE THIS