23 ott 2017

Sportster Lucy by KKC








Fabrizio Lopez alias KKC torna ancora una volta su queste frequenze con Lucy, la sua ultima creazione su base sporty. Negli ultimi due anni il customizer romano ha fatto quello che viene definito il salto definitivo, riscuotendo riconoscimenti alla fiere di settore e ottenendo ottimi riscontri dalla gente, sempre più soddisfatta del suo lavoro. Dopo una serie di sportster in chiave scrambler, molto ben fatte peraltro, a questo giro i riferimenti estetici sono diametralmente opposti, ma altrettanto a fuoco. Il ragazzaccio romano dimostra di saperci fare anche con generi più old style, ma senza mai strafare. La misura e il gusto di questa moto sono qui a dimostrarcelo, anche se Lucy è una modified appariscente e radicale.

La base, una 883R ad iniezione, rende ancor più speciale questa preparazione: cerchi a raggi, taglio supporti posteriori, carburatore al posto degli iniettori sono le richieste inderogabili del committente. Fabrizio come di consueto fornisce una delle specialità della casa, ovvero un bel gommone da 180 al posteriore, senza però andare ad inficiare guidabilità e ciclistica. I tocchi estetici, dal manubrio alla colorazione, dal parafango minimale alla tipologia di scarico sono invece colpi assestati con maestria; l'esperienza ormai si vede chiaramente. Notate ad esempio il posizionamento delle frecce, lo splendido sissy, la luce led sotto il parafango, la gommazza in bella vista; davvero una moto riuscita!


KKC opera nella capitale, cosa aspettate ad andarlo a trovare!



Trofeo xr1200 feat Circuito di Varano 2009






Continua il nostro viaggio a ritroso nel tempo; siamo sempre nell'anno 2009, sempre al Trofeo, sempre in sella alle xr1200 kittate corsa! Durante il video, interviste a Giovanni Borrelli e Beppe Anastasio, rispettivamente dealer di H-D On The Road Napoli e  H-D Torino ma a Fabio Balucani, pilota di H-D Perugia che risulterà a fine stagione, il vincitore del Trofeo, al meglio delle quattro gare.






20 ott 2017

Lettera ad Angelo Neri





Cavalcando l'onda emotiva per la prematura e inaspettata dipartita di Angelo Neri (colto da un malore ormai quasi sette giorni fa) scrivo di getto qualche riga a lui indirizzata.

Per quasi vent'anni sei stato l'anima, la faccia e il cuore della concessionaria pavese: con il tuo team hai fatto in modo che il dealer di Via Bramante si distinguesse dagli altri sul campo e non solo per la fama del tuo amico storico e socio. I tuoi progetti su due ruote sono state fonte d'ispirazione per tutti noi, taluni capaci anche di influenzare le scelte della casa madre. E non dimentico che certe soluzioni estetiche e tecniche, da te adottate, sono state spunto per prodotti di successo di note aziende del settore; tutto questo è un dato di fatto Angelo!
Eri uno avanti, eri capace di osare e prenderti dei rischi: alle tue moto, il carattere non faceva mai difetto. Oltre cento commenti per la Saltafossi su questo blog; non era mai successo che una preparazione facesse così tanto discutere. Non sei mai stato per le mezze misure, non le mandavi a dire, non avevi timore di esporti: grandi pregi e non difetti. Di certo in questi mesi non avevi perso la magia, l'estro e quel viscerale amore per le moto; per te erano necessarie come l'aria. Hai sempre continuato a disegnare, immaginare, ideare moto speciali per futuri clienti speciali. Capitava di incontrarti nel negozio di moto di famiglia, Mototecnica Neri, insieme al tuo amato fratello, con il quale stavi costruendo un progetto tutto nuovo e tutto vostro! Dal tuo archivio personale, in questi giorni, sono emersi centinaia di bozzetti, tantissimi disegni, innumerevoli rendering. Un sacco di materiale per tante splendide moto che spero un giorno possano in qualche modo prendere forma.

La tua stima nei miei confronti era per me motivo di grande orgoglio: un forte abbraccio, ci mancherai!







19 ott 2017

Trofeo Xr1200 feat anno 2009









Trofeo xr1200 feat Circuito di Varano






Ricordo una giornata piovosa, ricordo che ci arrivai in solitaria e bagnato come un pulcino, ricordo che mi piacque un sacco l'atmosfera di gara e di agonismo. Correva l'anno 2009, l' xr 1200 era l'ultima grande novità in fatto di sportster e il trofeo dedicato (aperto a tutte le concessionarie), suddiviso in due categorie e quattro tappe, era un idea che mi aveva particolarmente entusiasmato. Ovviamente, al circuito di Varano di Melegari, quel giorno io c'ero! 



Stay tuned 




18 ott 2017

Harley Davidson Maidstone Sportster








Il concessionario inglese H-D Maistone ci presenta la sua ultima modified su base sporty. Un cafe racer moderno che subisce l'influenza delle ultime tendenze del genere; per alcune soluzioni questa moto ricorda (tra le altre) due preparazioni del dealer di Padova. Ricorderete quella color grigio campo volo realizzata per la battle of the kings su base iron e per la quale scrissi il testo per l'articolo di Low Ride e quella esposta all'ultima edizione del MBE. Semimanubri, tank panciuto e passo cortissimo proprio come le sporty venete. In questo caso però trovo il codino posteriore troppo piccolo e spigoloso, le pedane arretrate forse posizionate male e la sensazione che la moto sia troppo alta. Non per fare il solito campanilista, ma meglio le italiane . . .




Stay tuned 






17 ott 2017

Evel Knievel





Il 17 ottobre di settantanove anni fa nacque un uomo divenuto leggenda; Evel Knievel, che in sella alla sua xr750, ha fatto sognare migliaia di persone! Nel 2018 sarà l'anno del suo ottantesimo anniversario!!! Gli innumerevoli incidenti non hanno mai scalfito la sua voglia di adrenalina e il suo desiderio di superare i limiti; un uomo che viveva per infiammare il suo pubblico.
Fra le sue imprese più famose è da ricordare il tentativo di saltare le cascate Shoshone, evento che figura fra i più seguiti di ogni tempo. Ha avuto una lunga e brillante carriera segnata anche da numerosi incidenti ed infortuni; ha stabilito il record delle ossa rotte durante la sua vita: 443.

Knievel è deceduto nella sua residenza in Florida, all'età di 69 anni!

Stay tuned 



Two of one Sportster







La stessa moto di partenza, anche se modelli diversu, due soluzioni agli antipodi per personalizzarla: da un lato il meglio degli accessori aftermarket per una veste scrambler, dall'altra solo pezzi genuine provenienti dal catalogo ufficiale per un look cafe racer. Proprio il kit CR roadster, composto da seduta, codino, pedane, semimanubri, piastra ad hoc per lo strumento (ma volendo anche i fianchetti e paracolore), in versione total black mi piace davvero molto. In merito alla scrambler nelle immagini invece rimango un pò freddino; per carità, tutto è fatto con cura e seguendo i dettami del genere, ma c'è qualcosa che non mi entusiasma fino in fondo. In vero non so se sia colpa della colorazione, dello scarico o più semplicemente di quello strano effetto di già visto.




Stay tuned

16 ott 2017

Un addio sporty ad Angelo Neri







Chi ama le Harley Davidson, avrà sentito di certo nominare Angelo Neri, il socio e amico di sempre di Max Pezzali, immagine stessa della loro concessionaria di Pavia. Angelo, 52 anni, è stato trovato morto alle tre di notte di giovedì scorso, forse colto da un malore: un abbraccio forte alla moglie e alla loro bimba piccola. Da pochi mesi aveva lasciato il negozio di via Bramante, un punto di riferimento per gli appassionati di tutta Italia. Chi scrive ha un bel ricordo del Neri e lo vuole onorare proprio con questo post. Non era un tipo che parlava molto, a volte per alcuni era pure un po' burbero ma se, guardandoti dritto negli occhi, riconosceva qualcosa in te che gli andava a genio, diventava un'altra persona. Un dealer onesto e competente. Non vendere la moto, tienila, se la dai a me ci guadagno due soldi, tu ci perdi l'anima, disse una volta ad un mio amico.

Il divorzio da Pezzali, dopo una vita insieme, aveva fatto un po' discutere, nel senso che nessuno ha mai saputo esattamente cosa fosse accaduto tra i due, una lite, o qualcos'altro di più grave. Non è questo il momento di dare spazio ai gossip, anche malevoli o semplicemente falsi. Si sa che il primo ad essere avvisato della sua morte è stato Max, ma niente di più. Chi scrive, lo considerava un uomo vero, senza pose da americano a Roma, senza fisime letterarie, senza il culto del tamarro tatuato, senza bramosia di ostentazione. Tornando un giorno da Milano alla fine di un duro ciclo di lavoro, invece di tornarmene a casa, andai  a vedere alcune trasformazioni firmate da Angelo. Non piacevano a tutti, ma di sicuro erano innovative e riconoscibili: alcune come la dirt track nera, per il sottoscritto un vero esempio da seguire. Dicono che avesse nuovi progetti, dopo l'addio, forse doloroso con il leader degli 883: ma non c'è tempo, nè ormai alcuna necessità, di capire quali. Di sicuro sarebbe rimasto nel mondo delle moto americane che lui amava profondamente ma anche analizzava criticamente. . .

Voglio ricordare Angelo con alcune sue preparazioni su base sporty; sono convinto che avrebbe apprezzato!!!! 




> Testo riadattato di Torino Star On line

13 ott 2017

It's a Club style sporty





Trovo davvero strano che tra i tanti amici di Duecilindri,  tra i molti lettori del blog e i numerosi partecipanti al meeting non ci sia stato ancora nessuno che si sia orientato sul club style per rendere personale la propria sporty. Parlo di una preparazione completa, credibile e non di alcuni accessori che possano richiamare il genere. Peraltro la nostra moto si presterebbe perfettamente alla causa e il genere in questione seppur visto di frequente sui dyna, risulterebbe fresco su base diversa. Siamo tutti in sella a classic, bobber, tracker, dirt o chop: entrare nel club sarebbe una soluzione diversa e trasversale, questo è certo. Osservate la bellissima realizzazione nelle immagini . . . e pensateci!!!!  A Milano potrete trovare il massimo esperto in materia in Italia: Alex81 di Dynamite!!!


Stay tuned . . .





Bike show faaker 2017 cat. sportster



















Continuiamo a curiosare nell'area del bike show, dedicata alla categoria sportster. Cafe racer, bobber, chopperini e new tech: modified per tutti i gusti e tutte le tasche. 




State sintonizzati 









12 ott 2017

Numero Uno Milano





Un posto unico, che nonostante gli anni trascorsi, manca sempre molto!!!!

Vedi post dedicato NUMERO UNO