04 ott 2016

Test banco Prova on my R feat Harley Davidson Monza








Con alcuni accorgimenti le nostre sporty possono diventare dei veri cavalli da tiro, alla faccia di tutti coloro che le definiscono dei cancelli. Non solo modifiche estetiche, interventi atti a migliorare la ciclistica, ma anche performance ai massimi livelliQuesto post riguarda le moto dotate di iniezione elettronica; proprio l'elettronica è un aspetto chiave per "scatenare" la potenza delle nostre xl. Prendiamo il caso della mia R, nata 883 e portata a 1200 con il kit della Screaming Eagle.

Come tutti voi ben sapete, con la sostituzione di scarico e filtro è necessario intervenire sulla centralina, considerata la variazione del rapporto aria benzina. La Motor Co propone il Super Tuner (per quanto ancora non è dato saperlo, viste le recenti vicissitudini in merito) che ci permetterà di scaricare sulla centralina una mappa ad hoc creata dal reparto corse della casa americana. Questa mappa standard però è uguale per tutte le 883 o 1200 con scarico e filtro aperto ed è la medesima per tutti i paesi del globo, nonostante le condizioni climatiche siano un aspetto fondamentale nel rapporto stechiometrico e quindi nel funzionamento del motore.

Quando si parla di mappature non dovete solo pensare alla potenza o ai cavalli motore; consumi, coppia, rapporto aria benzina sono tutti aspetti che possono fondamentali. Per questo motivo ho deciso di portare la Bettina sul banco; solo attraverso questa operazione si potrà lavorare la mappa standard e renderla adesa alla nostra moto (ogni filtro e scarico hanno comportamenti diversi ad esempio).

Non tutte le concessionarie però dispongono di una room dedicata, vuoi per spazio, vuoi per aggiornamenti continui . . . Harley Davidson Monza è una di quelle che ha voluto ritagliarsi una stanza per questa tipologia di intervento. Al primo lancio la mia moto segnava ben 77 cavalli ma anche un inutile consumo di benzina. Inoltre la coppia che si scatenava a regimi medio alti. Un paio di ore abbondanti in compagnia di Rudi, storico capo officina, sono stati sufficienti per guadagnare quasi 5 cavalli e per correggere le curve di consumo. Un ulteriore abbassamento del minimo e la messa a fuoco del range di coppia sono state le ulteriori migliorie apportate.

Mai spesa è stata più apprezzata dal sottoscritto e la Bettina ringrazia.
Tornato on the road sento la differenza ad ogni colpo di gas, ad ogni allungo o apertura decisa della manopola destra . . . una vera goduria! Rudi ha dalla sua alcuni trucchi sperimentati sul campo per sprigionare tutta la cavalleria delle nostre moto senza però inficiare l'affidabilità e la salute del motore.

Se pensate che un  forty eight esce di fabbrica con 60 cavalli . . . . il gioco ne vale la candela!!!!!!!
Non vi resta che informarVi dal vostro dealer di riferimento o contattare direttamente quello di Monza.


Seguirà un video-film completo a tema!




Stay Tuned!!!




28 commenti:

  1. ..... non mi intendo molto di come vengono rilevati i valori e se in questo caso si intendano , come credo, alla ruota ..... però per un 1200 mi sembrano pochi 77 cavalli .... mi viene da pensare alle buell che ne fanno quasi 100 ma magari sono considerati all'albero.... e quindi poi quanti sarebbero alla ruota ..... mistero..... chi
    Ne sa di piu ?

    RispondiElimina
  2. 77? basterebbe orientarsi su una xr1200 che da stock ne ha già 90!
    LuRe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma cosa c'entra . . .allora prendi un multistrada che ne ha 150.
      Tc

      Elimina
    2. Come cosa centra?????? forse non hai colto le mie parole!
      centra forse prendere una 883,spendere soldi per portarla a 1200,spendere soldi per dotarla di sospensione adatte,spendere soldi per scarichi,filtri,centraline? per arrivare a 77 cv? premettendo che uno spende i propri soldi come meglio crede e che le multistrada le lascio a te il mio discorso era questo:
      vuoi le prestazioni restando in Harley? xr1200 91cv STOCK!! senza polemica col blogger ovviamente
      LuRe

      Elimina
    3. Scusa ma allora è proprio il concetto di modifica che metti in discussione.
      Non condivido...se uno prende un 883 ...con il tempo lo personalizza ..e poi vuole dargli un pò di brio in più e aggiustare le sospensioni....perché dovrebbe prendersi una stock?
      Tc

      Elimina
    4. Non sono d'accordo sul discorso del xr 1200 , innquanto in realtà avendolo guidato la sensazione non è la stessa . Vero che economicamente conviene perché nasce già con migliorie in chiave prestazionali ma credimi che la sensazione di guida e' diversa rispetto ad una sportster pompata, , sarà il telaio saranno le geometrie lievemente diverse .... non so

      Elimina
  3. Secondo me è uno step da fare dopo scarico e filtro oltre che per le prestazioni anche per far sì che il motore lavori bene e rimanga "sano" si non è molto economico ma secondo me ne vale la pena!!! Poi a discapito di certe voci credo che a Monza siano davvero preparati e Rudi è davvero disponibile!!!
    Michael

    RispondiElimina
  4. Io a rimappare la centralina e' un pò che ci penso e credo che a breve procederò con il salasso....
    Complimenti per la potenza raggiunta dalla Bettina!!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  5. Oltre 80 cavalli non sono pochi...ma dal post si capisce che non è solo una questione di cavalli.
    Anche io sono interessato in tal senso.
    Mario

    RispondiElimina
  6. Un post molto interessante. Anch'io sto prendendo in considerazione un passaggio al banco, anche se non ho (ancora...?) fatto il passaggio a 1200. Solo una nota sulle vicissitudini americane del sistema di calibrazione della centralina: a me risulta che i problemi legislativi siano relativi allo "Street Tuner". Con lo ST, in teoria, è possibile cambiare solo alcuni parametri e solo scaricando mappe preconfezionate. In compenso, almeno in teoria, la moto dovrebbe continuare a rispettare i severi limiti americani sulle emissioni. E' proprio perchè i limiti non vengono rispettati che lo Street Tuner è stato ritirato dal commercio, e la HD ha dovuto pagare una multa bella salata... Gli Sportster però non sono compatibili con lo ST, ed è necessario usare la versione Pro dello Street Tuner, che non è omologata per l'uso stradale (nè negli USA nè in Europa).

    RispondiElimina
  7. La mappatura al banco è un passo obbligato secondo me, non ha senso avere una moto potenziata con un pessimo set up.
    Relativamente al ....allora prendevi una diversa moto...mi trovate contrario, molti di noi hanno nel tempo speso parecchi soldini
    in modifiche e perfezionamenti su mezzo, che si parta da una 883 o 1200; personalmente preferisco una personalizzazione fuori dal coro
    che una stock...

    RispondiElimina
  8. Teoricamente la calibrazione andrebbe modificata ogni qualvolta si cambi qualcosa all'aspirazione (filtro) o allo scarico. Teoricamente tutti o quasi i software per la calibrazione dispongono della funzione di auto-tuning che ottimizza alcuni parametri della combustione, però una mappatura al banco è sicuramente più efficace e normalmente si avvale di sonde lambda lineari, più precise di quelle on-off montate di serie.

    Per il discorso customizzazione, si tratta come sempre di gusti ed opinioni... Personalmente concordo con Gaetano.

    RispondiElimina
  9. Io ovviamente con i miei paragoni di potenza non volevo indurre alla contestazione e sono d'accordo che andare sul banco e fare una calibrazione ad hoc della centralina sia un ottima cosa non tanto e non solo per la potenza ma proprio per far lavorare bene ed allungare la vita del motore . Contemporaneamente però si fa presto a spendere diverse centinaia di euro e i risultati dipendono moto dalla capacità del preparatore in quanto la materia è complessa e non si parla solo si rapporti tra carburante ed aria ma anche di anticipi ed una miriade di altri parametri.

    RispondiElimina
  10. Grande Betttina e un riconoscimento ai tecnici di Monza.
    Ciao da Ale yoshimura.(p.s. io vado ancora ad orecchio è guardo le cendele che aspettp hanno)

    RispondiElimina
  11. Comunque il 1200 originale odierno di cavalli ne ha 68...

    Ste

    RispondiElimina
  12. Grande Bettina! pensavo che il tuning lo avessi già fatto a pv... ma non ci capisco molto. Detto questo, se uno è affezionato al proprio cancello, e qui credo quasi tutti noi, è libero di spenderci quello che vuole, anche per tirare fuori quei pochi cavalli che si riesce ma che danno gioia al proprietario. Se fosse solo una questione di avere una moto da sparo, beh, allora si fanno altre scelte...

    Bravo paolo!

    Alfred

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Pavia non ero stato sul banco ma solo corretti alcuni parametri della mappa standard . . .il banco è un altro affare. Cmq non si parla di cifre grosse...se appena uno ha una moto carina (come te per esempio) ne vale la spesa.

      Elimina
  13. Condivido Alfred... Per gli spari o altre prestazioni... Esistono altre moto

    RispondiElimina
  14. Io ho il kit 1200 SE, camme .2 in 1 Supertrapp e Sert con la mappa standard, ora sono indeciso se rimappare al banco o passare al Micuni HSR 42..

    RispondiElimina
  15. Molto interessante l'articolo e anche il video che ho visto su FB, complimenti.
    La mia è stata preparata al banco a Bergamo e va davvero bene, però purtroppo non mi hanno dato la stampata delle prestazioni del motore, quindi non mi dispiacerebbe far controllare la mappa a Monza se, come mi sembra di capire, è una cosa che si può fare in giornata, la prossima primavera ci faccio un salto volentieri e prendo due piccioni con una fava.

    Il discorso XR non fa una grinza, ma quando ho preso la mia non sapevo che la XR potesse essere modificata e resa simile a qualunque altra Sportster e esteticamente quel codino, serbatoio e cerchi proprio non mi convincevano... col senno di poi avrei speso meno, ma sono comunque felice di aver customizzato passo per passo la mia proprio come mi piaceva.

    RispondiElimina
  16. Post molto interessante, personalmente non sapevo che oltre al super tuner si potesse fare anche il banco.
    Grande blog e super la Bettina.
    Lucio

    RispondiElimina
  17. ...se esce con 60 Cv di serie, ci sarà un perché...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il perchè sono le norme antinquinamento Palombaro!
      Tc

      Elimina
  18. Ma, a mero titolo informativo, un costo spannometrico ST e banco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il supertuner costa sui 400 euro mentre il banco sui 200 euro circa.
      In merito alla super tuner . . .ci sono anche interfacce più economiche tipo fuel pack ma anche più costose come power commander etc etc.....

      Elimina
    2. Siccome mi sto interessando anch'io ad una rimappatura della centralina in un posto vicino casa [non officina harley] avrei un prezzo sui 350 la Power Commander 5 montata e settata.
      Purtroppo usando solo le mappe standard e non andando a toccare il resto.

      Da quanto ho capito la power commander ed il software permette di modificare gli specifici parametri ma non lo fanno in questo posto [meglio che mi si dica che non lo fanno piuttosto che fare le cose a minchia - nota personale].
      Tecnicamente potrei andare là con la mia Power Commander e poi chiedere solo il banco?

      Elimina
    3. Ovviamente si, credo che la PC permetta di intervenire sui parametri. Per toglierti il dubbio potresti telefonare (ma non sò di dove tu sia....) e chiedere di rudy (e dire che sei amico Paolo).
      Paolo

      Elimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

SE HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO POST CONDIVIDILO!