11 ott 2016

La Green Sporty di Enrico!










Sono quasi dieci anni che la Motor Co ci propina la storia del dark custom; personalmente non mi dispiace affatto la scelta del total black, ma la considero quasi una NON scelta . . orientarsi sul nero è come se si volesse andare sul sicuro e non prendersi dei rischi. 
Per questo motivo ricevo con piacere le foto della bella sporty di Enrico.

Un mix di influenze jap e vintage, per questa 1200s, quattro candele, datata 2002. Carburatore shorty con filtro S&S modificato, peanut con decal classic unitamente ad una sella bianca con cuciture nere e manopole in tinta.

Il parafango corto posteriore con fanale integrato, la tipologia di gomme, la scelta del  manubrio e relativi comandi sono tutte modifiche che denotano gusto e conoscenza della materia.

E vogliamo parlare della strumentazione minimale inserita sulla cover del faro, tutto ovviamente hand made?
Di certo i colori verde e bianco spiccano e caratterizzano in positivo tutta la preparazione.
Visto che il proprietario Enrico, a cui vanno i miei più sinceri complimenti, vive a Milano spero proprio di vederlo al prossimo Sportster Meeting.

Se anche voi avete una sporty che secondo voi meriterebbe un post su questo blog non esitate a scrivere a duecilindriblog@gmail.com oppure su fb alla pagina dedicata.


Stay tuned ...




12 commenti:

  1. Solo una precisazione caro Paolo, la cover dove sono inseriti i pulsanti di strumentazione è stata ricavata da una cover dei riser del FL (60-84) Enrico. Grazie

    RispondiElimina
  2. Molto bella, immagino questa e quella del Polve parcheggiate una a fianco dell'altra, sarebbero un bello spettacolo.
    Pejo

    RispondiElimina
  3. Complimenti, bellissima! Il parafango posteriore è stupendo, il verde e la grafica pure... ci vedrei bene un bel faro todo grande, senza palpebra e un set di comandi manuali tipo Hidemo o Custom Tech...

    Alfred

    RispondiElimina
  4. Complimentissimi!... bellissimo mezzo.
    La metterei tra piccola del Polve e la bella di Gaetano.
    Non mi è chiaro se è frutto di un preparatore o tutta mano di Enrico?

    DJ

    RispondiElimina
  5. Davvero una bella moto mi piace molto!!! Il filtro tagliato così è originale ma alla stesso tempo un classico!!! Stupenda la cover dello strumento ricorda molto le prime sporty del '57!!!
    Complimenti
    Michael

    RispondiElimina
  6. Bella mi piace molto, uno dei pochi casi in cui mi piacciono i particolari di colore bianco!
    Complimenti al proprietario!!!!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  7. molto bella!!complimenti!
    Fabio

    RispondiElimina
  8. Cover porta strumento spettacolare e originale, colorazione molto bella... nell'insieme, pur non amando il jap style, la trovo ben realizzata ed affascinante.

    RispondiElimina
  9. ECCEZZIONALE!!!!ed è pure una Sport 4 candele, fighissima!
    solo,forse dico forse, un potroppo bianca la sella,probabilmente xche nuova.
    parafanco con incavato il fanalino posteriore..........10 e lode x la soluzione.
    mi piace tantissimo.
    Consiglio..........a me è successo,le bobine fissate al telaietto sotto il rubinetto della benza,con le fibrazioni a lungo andare si crepa!

    paolo57

    RispondiElimina
  10. Colore stupendo, manubrio bellissimo, parafango con luce stiloso....forse anche per me sella al momento troppo bianca. Cmq super promossa! Peccato non averla vista al meeting.
    Nano71

    RispondiElimina
  11. Davvero bella, la combinazione dei colori è indovinata, molto bello il posteriore solo forse la targa troppo inclinata e quindi poco visibile.

    RispondiElimina

SHARE THIS