12 lug 2016

La XXL Martini di Ivan feat B.I.B.





La sporty XXXL con grafica Martini, di proprietà di Ivan e realizzata dall'officina di Biella Bike in Black merita, per alcune ragioni, un post tutto suo.

Di sicuro ha diritto a questo spazio per l'originalità e per la particolarità del progetto; un mix di stile teutonico, racing attitude e misure extra large . . . una sporty che non passa inosservata.

Numerata all'ingresso del contest con il numero 69 ha attirato sguardi e commenti.
Come avevo più volte scritto e come indicato sui cartelli d'ingresso al meeting, i proprietari delle moto partecipanti al contest avrebbero dovuto garantire la propria presenza fino alla premiazione; purtroppo un cielo nero, nelle prime ore del pomeriggio, ha spinto alcuni ad anticipare il rientro.
Contati i voti, scopriamo che la 69 Martini è la vincitrice di una delle tre categorie del contest; purtroppo non trovandola nel parcheggio abbiamo dovuto premiare la seconda classificata (che per inciso aveva solo due voti in meno).

Mi sembrava giusto svelare questo piccolo behind the scenes!

Faccio i miei sinceri complimenti a Ivan, proprietario anche di un altra bella sporty modified e marito di una tenace sporty ladies, anch'ella giunta al meeting on xl (presumo che anche lei si sia persa la premiazione alle lady bikers).


State sintonizzati!



12 commenti:

  1. si si, l'avevamo già apprezzata tempo fa, mi ricordo... Mi spiace per Ivan, in primis perchè vincere con la propria moto un contest è sempre motivo di orgoglio, poi anche perchè avrebbe vinto... cos'era il premio? la 883 short track?? ahahahahaha

    Alfred

    RispondiElimina
  2. si peccato purtroppo km sotto l'acqua non sono mai piacevoli. Per la short track? Ivan 4 Harley nel Garage tutte special, la short track potrebbe essere una prossima realizzazione :-)
    Giacomo

    RispondiElimina
  3. Ammazza che gommazza: sarebbe bello se ivan ci dicesse come si trova con quella gommazza al posteriore.
    I colori martini sono un pò sfruttati ma nel complesso una moto bella bella.Tc

    RispondiElimina
  4. Sicuramente tanti e importanti lavori, ma a me il serbatoio, il parafanghi, la gommazza, il serbatoio e il faro tipo Yamasaki non piacciono proprio... lo stile teutonico così spinto non mi piace. Molto bella la colorazione Martini, anche se con quella Gulf sono un po' troppo usate e diffuse, bene anche lo scarico e il filtro Rebuffini, che oggettivamente non mi piace ma in una preparazione così ha un suo perché. Anche la secondaria a catena me gusta, anche se è stata una scelta obbligata per poter mettere quella gomma xxxxl...
    Che divertenti le stradine della Valsassina da fare con quella ciclistica!!
    Una domanda al blogger: quale categoria si sarebbe aggiudicata, la BEST MODIFIED??

    RispondiElimina
  5. In questa sua ultima versione a me piace molto anche se magari certe misure xxxl si è più abituati a vederle su telai tipo softail, questa preparazione dimostra quanto sia versatile e incline a tutti i generi di castomizzazione anche la "piccola" Sportster.
    Gian Marco

    RispondiElimina
  6. Beh,
    sicuramente è una bella special... però di Sportster c'è rimasto ben poco.

    RispondiElimina
  7. Ma una moto come questa non aveva più senso farla su una base diversa?
    A me questo tipo di preparazioni non piacciono su nessuna base ma visto che è stata molto votata . . non faccio testo,.

    RispondiElimina
  8. Effettivamente una go mazza così ce la vedo e e su un softail però complica Ivan e hai ragazzi di Bike In Black che sicuramente avranno sudato le 7 camice per montare quella gommazza su una sporty!!! Vorrei saper ma come si guida sui tornanti?! Mi chiedo se Ivan abbia avuto difficoltà ad arrivare al meeting?!
    Michael

    RispondiElimina
  9. Non è il genere di vestito che indossa di solito una sportster e sembra che non gli doni molto,ma a volte è bello anche osare nel esagerare.

    RispondiElimina
  10. A me piace molto! Sarei curioso di sapere come è cambiata la guidabilitá...quello scarico poi è davvero bellissimo!

    RispondiElimina
  11. Sono Ivan il proprietario dello Sporty Martini 360 , l'idea della livrea Martini é stata per memorare i bei ricordi della mia giovinezza , la passione per i motori e per le corse . Poi sinceramente di Moto con questa cromia ne ho viste veramente poche pertanto non mi sembra il classico "deja vu " , detto ció come tutto nel mondo puó piacere o meno .... ma io ci vado pazzo !! Ci macino kilometri su quel sellino ( poco confort ) partecipo a raduni ed eventi anche oltre confine per il gusto ed il piacere di far parte della familia HD ; La moto é impegnativa nella guida non lo negó , ma con la giusta concentrazione e un pó di follia la guidi che é un piacere . Grazie a chi l'ha votata e un grazie ancora piú grande per gli organizzatori dell'evento , sperando di rivederci il prossimo anno !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe ti premio per l'onesta nell'ammettere che sia impegnativa da guidare io personalmente non ho detto che è brutta ma solo che una gomma così è esagerata ma il mio è un modesto parare che alla fine vale poco perché la moto uno la fa come piace a lui in quanto è lui che la usa!!! Comunque il prossimo anno non andare via prima delle premiazioni così te ne torni con la targa premio!!!
      Michael

      Elimina

SHARE THIS