09 giu 2016

Nightster by RSD e alcune similitudini!







Osservate con attenzione questa vecchia preparazione firmata Roland Sands.

Le immagini di questo nightster modified sono rimaste per lungo tempo nel mio archivio personale: l'altra sera però, mentre stavo scegliendo i soggetti dei post della settimana, hanno attirato nuovamente la mia attenzione.


La cosa che mi ha incuriosito è stata la somiglianza con il nuovo 1200R; dal disegno dei cerchi alla dimensione di quello posteriore, passando per la posizione di guida, fino ad arrivare alla linea del parafango.

Personalmente trovo molte similitudini . . .casualità?



State sintonizzati . . .


13 commenti:

  1. Che sia un plagio al genietto californiano?
    Il centro di sviluppo & ricerca della MoCo è così a corto di idee?
    Secondo me è un caso, anche perché se vuoi fare una moto ciclisticamente performante, come la nuova R vuole essere, il profilo viene come questa preparazione di Rolando, altezza da terra aumentata x piegare, manubrio da tracker e forcella con pompanti più lunghi e molle performanti. Alla HD si sono superati mettendo anche una steli rovesciati, il meglio per le performance...

    RispondiElimina
  2. Si Andrea dice bene, ma perchè farla così partendo da un nightster? Personalmente a me non piace questa preparazione anche se in generale il buon Rolando ci ha sempre deliziato di ottime preparazioni. Poteva fare di più!

    Alfred

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non valutavo in se la preparazione, ma la somiglianza con la nuova R...

      Elimina
  3. Mah, io di somiglianza ce ne vedo parecchia.
    Pejo

    RispondiElimina
  4. La somiglianza c'è però più che una special di RSD sembra una comunissima sporty che chiunque con un po di manualità e uno shop on line può costruirsi in garage, devo ammettere che sono un po' deluso ma comunque la trovo bella!!! Comunque già che hanno montato una steli rovesciati sulla nuova R potevo fare un attacco per pinze radiali e magari anche una pompa freno radiale perché il freno l'ho trovato poco efficace (paragonato ad altre marche perche rispetto le altre sporty era meglio)
    Michael

    RispondiElimina
  5. Sono riuscito a notare anche io la notevole somiglianza prima di leggere il post eh eh eh eh........ma credo sia una caso, non un plagio, anche se la righina sul tank.......................
    Roberto

    RispondiElimina
  6. Mah la moto a me piace, certo non è una delle più belle di RSD però è sempre meglio di certi obbrobri che su vedono in giro, detto questo la somiglianza con la R è notevole, cerco che il centro stile HD nel progettare la R 1200 non è che abbia abbondato a fantasia!!!!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  7. Secondo me le somiglianze sono parecchie ed evidenti... difficile dire se sono casuali o volute. La cosa forse più diversa è l'anteriore, dove la Roadster mi sembra meglio equipaggiata. I cerchi mi sembrano molto diversi, e così ad occhio quelli RSD costano il doppio di quelli HD (che peraltro non mi dispiacciono).

    La preparazione RSD a me piace, più che una special direi che si tratta di una modified.

    RispondiElimina
  8. Si vocifera da anni che Roland Sands collabori saltuariamente con il centro stile HD, forse è vero..

    RispondiElimina
  9. questa è probabilmente una delle ispiratrici, è evidente che il comparto design di HD analizzi le tendenze del momento

    RispondiElimina
  10. Me la ricordo anch'io...il bello è che era in vendita a 9.500 dollari...e non ho dubbi su quale sceglierei rispetto alla nuova roadster...matteo

    RispondiElimina
  11. Ho notato che nella moto RSD il forcellone non è quello standard... mi sembra in alluminio.

    RispondiElimina
  12. Misure dei cerchi, livrea, manubrio basso e colorazione motore grigio/nero sono indubbie similitudini.
    Certo manca la forcella rovesciata davanti e altre piccole cose, ma è più che probabile che quella della Mo.Co. si siamo ispirati al buon vecchio Roland...

    RispondiElimina

SE HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO POST CONDIVIDILO!