24 giu 2016

La scrambler di Giochevy alias Light/Metal







Avevo pubblicato la R di Giovanni alcuni anni fa: già allora la matrice off-road era evidente.
La ritroviamo con alcuni chiari upgrade che le hanno fatte fare "il salto di qualità": da sporty personalizzata ora è una scrambler a tutti gli effetti.

Sono il serbatoio di origine a me ignota, la grafica simil Husqvarna e il posteriore tutto, i nuovo elementi caratterizzanti.
Attendo alcune informazioni dal proprietario per farne un post completo, per il momento non posso che congratularmi.

Giovanni sotto il nome Light/Metal, produce anche alcuni pezzi ad hoc per le nostre amate; il paracoppa che vedete in foto è opera sua.

Le sporty di Giuliano, Cristiano e Matteo . . .montano proprio questa piastra.

Questa bella scrambler su base sporty sarà ovviamente iscritta di diritto al contest collettivo che si svolgerà fra solo sette giorni . . .


State sintonizzati!

14 commenti:

  1. Molto bella, non è il mio genere ma questa preparazione è molto bella e curata!
    Mi piace molto lo scarico, tra i più belli insieme al RSD!
    Complimenti al proprietario!
    Gian Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questo scarico, chiamato Tracker, come lo Slant è prodotto da V&H su specifiche e disegno RSD.... Per quelllo che sono belli come scarichi, ma anche cari (infatti devono guadagnarci siaV&H che Rolando.....).

      Elimina
    2. Però sono belli!!! ;-))))
      Gian Marco

      Elimina
    3. Molto, poi stanno proprio bene sulle scrambler così in alto....

      Elimina
  2. Molto bella davvero, la colorazione del tank è favolosa e il resto semplice e con gusto. la vedrò dal vivo con attenzione
    tc

    RispondiElimina
  3. Bella scrambler .... Io sono solo un pi restio a togliere il serbatoio originale, ma in progetti come questo ci sta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figata assoluta la decal sul serbatoio che, come giustamente ha notato Paolo, richiama quella dell'Husqvarna, ma con personalizzazione HD.... questo piccolo dettaglio fa capire la grande cura con cui è stata concepita e realizzata questa special....

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Bella mi piace credo di averla già vista da qualche parte ma non saprei dove... Di sicura la vedrò il 2 luglio!!!
    Michael

    RispondiElimina
  6. Come già detto, non sono un fautore delle scrambler... Però la moto è molto curata. Stonano un pochino i collettori arrugginiti, ma può essere voluto. Immagino che anche il logo sul serbatoio sia una citazione del marchio husqvarna: forse il serbatoio (quello originale sporty da 12.5 l. resta uno dei più belli in assoluto per me) arriva da lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Collettori arrugginiti???!!!??? Ma se sono rivestiti in rivestimento ceramico nero come da tradizione V&H per gli scarichi black......

      Elimina
    2. Dalla foto sembrano marroni e ruvidi, magari é solo la foto....

      Elimina
  7. Bella preparazione, complimenti a Giochevy che ho conosciuto qualche anno fa quando anch'io ho comprato la piastra paramotore da lui e che è davvero ben fatta.
    A me di solito i serbatoi non originali fanno ribrezzo sulle Sportster, ma in questo caso trovo stia molto bene, così come la grafica.
    Se fosse mia farei qualcosa ai fianchetti (o nero lucido o con tabelle portanumero vintage), metterei la griglia al faro anteriore che vedrei bene con una lente gialla e metterei i coperchi delle teste lucidate. Però sono dettagli, la base è già ottima così...

    RispondiElimina

SHARE THIS