23 mag 2016

T.B.O.T.K feat H-D Glasgow








Arriva dal Regno Unito e più precisamente da Glasgow questa bella modified su base iron; la Battaglia tra i Re si fa sempre più difficile.

Ne abbiamo viste troppe di preparazioni con il codino minimale, con un
uso-abuso di pezzi della nuova linea Rail o lo scarico Slant by RSD . . .per cui cercherò di evidenziare alcune peculiarità.

Il tank con pance ad esempio, le fiancatine con griglie hand made e i cerchi neri con filetto rosso sono le modifiche che trovo più originali o almeno non viste e riviste.

Bocciata la posizione delle frecce (sia anteriormente che posteriormente) con luce e stop integrate e lo specchietto esterno montato sulla manopola.
Fuori dalla mia personale top five ma comunque una sportster che farebbe la sua bella figura se la vedessi ad un raduno o parcheggiata fuori da un concessionario.




State sintonizzati!

8 commenti:

  1. certo è una bella preparazione!!
    però è davvero troppo simile a tantissime altre..
    Fabio

    RispondiElimina
  2. Come preparazione mi piace anche perché il codino a differenza di altre lo trovo proporzionato, visto il manubrio avrei messo le pedane arretrate e concordo per le frecce che su una preparazione così quelle di serie proprio non centrano niente.
    Gian Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, il codino è proporzionato si, l'ha fatto il genietto californiano Rolando Sabbia!!! Anche la sella ad hoc, che c'è così liscia o a rombi.....

      Elimina
    2. Mia moglie mi dice sempre che butto l'occhio solo sulle cose belle e di conseguenza costose....:-(
      Gian Marco

      Elimina
    3. Beh costose.... sarai sui 1000 €. A tua moglie potresti dire che una borsa Vouitton o Gucci costerebbe molto di più! ! ;-)

      Elimina
  3. La penso esattamente come te Paolo.
    Aggiungo che mettere una retina in un punto dove non c'è un filtro dell'aria ma la batteria e il serbatoio dell'olio lo trovo assurdo, come tutte le cose che simulano qualcosa che non c'è (in questo caso un airbox).

    RispondiElimina
  4. Nel complesso bella preparazione, è vero ci sono elementi riproposti su tante preparazioni vedi il filtro o accessori della linea rail ma il concorso ne favoriva il loro impiego e in tanti si sono adeguati a non trovare soluzioni più personali.La preparazione di HD Glasgow con idee semplici tipo filo rosso ai cerchi intonato alle pinze e alle candele e fiancatine con griglie ha reso questa preparazione più accattivante, per le frecce posteriori originale la posizione ma poco consone alla circolazione stradale, per la targa come altri su questo tipo di preparazione non si sono posti nemmeno il problema.

    RispondiElimina
  5. Sì, di sporty cosi al BOTK se ne sono viste tante, forse troppe. Ok è il momento dei cafe e degli scrambler, ma proprio per quello x emergerecdallo stuolo devi fare qualcosa di più di due adesivi sui cerchioni e finte griglie (o meglio inutili) nei fianchetti. Poi a montare i pezzi bellissimi, ma gia fatti di Rsd e della linea Rail genuine basta avere delle chiavi inmpollici e un minimo di capacità....
    Io per questi motivi la rimando (non in assoluto, ma x il BOTK, benintedo), e la boccio x le frecce, checstavano bene su una Japan se erano grandi la metà, per il FILTRO e x l'omissione della targa.

    RispondiElimina

SHARE THIS