31 mag 2016

Sportster 1200 Roadster feat HD Monza




Sabato scorso giretto presso Harley Davidson Monza per parlare circa alcune future migliorie che ho in mente di fare alla la mia R, la Bettina.
Già che c'ero, in attesa di provarla personalmente su strada, ho fatto un breve video sulla nuova arrivata in casa sportster . . .il 1200 Roadster!

L'avete vista dal vivo? L'avete provata? Vi piace? Perchè?


Nel mentre continuate a confermare la vostra presenza al Meeting cliccando la locandina alla vostra destra e lasciando un semplice commento al post.

Prevista una partenza ufficiale da Milano per il giorno del raduno; seguiranno dettagli!






Piccole special crescono feat la Tracker di Lollo Lorenzo












Testo by Lorenzo Lollo Capirone

La prima volta in cui ho avuto l'onore di vedere la mia moto su questo blog, ormai divenuto il punto di riferimento in Italia per noi amanti delle Sportster, ho spiegato come e perchè mi sono orientato verso una preparazione tracker.

Questa volta mi piacerebbe soffermarmi maggiormente sulle nuove modifiche.

Partiamo da cerchi e gomme: una tracker che si rispetti non può non avere pneumatici tassellati. L'ideale sarebbero state quelli da dirt track (Maxxis), ma hanno misure strane, non sono facili da trovare e non sono omologate su strada. Mi oriento quindi sulle Pirelli MT60 per il 18'' all'anteriore e 17'' al posteriore.

Ordinate le gomme, comincio a pensare ai cerchi.
La scelta migliore sarebbero i Del Mar di RSD, ma costano davvero una follia; vuole il caso che veda in giro una 883 Superlow e i suoi cerchi mi ricordano tanto i Cannonball. Scopro che con meno di 1.000 euro posso comprare entrambi. 
C'è un problema però; la Superlow monta piastre medie, come la 48, ma il mio meccanico spera che si possa lavorare al tornio il mozzo per recuperare i millimetri necessari a infilarlo nelle mie piastre strette. 

I cerchi tardano ad arrivare e il tempo passa...

Nel mentre vedo l'annuncio di un ragazzo che vende cilindri-teste-pistoni di una Sportster 1200 con appena 1800 km.
Non dovrei farmi prendere da spese folli, visto già i numerosi acquisti ma il prezzo è troppo allettante e non resisto. Arrivano i pezzi motore direttamente al mio meccanico e scopriamo che sono davvero perfetti, hanno pochissima vita!
Anche i cerchi giungono in officina ma sono cavi all'interno e non c'è la possibilità di poterli lavorare, così pensiamo a delle soluzioni per le piastre. Freespirtis ne produce di bellissime, ma sono da 8" e non da 8,5", quindi c'è il rischio che il cerchio non monti. Molto gentilmente Freespirits si offre di spedirci una piastra come prova: purtroppo constatiamo che non si possono montare e le restituiamo con mille ringraziamenti alla gentilissima Sandra.


Altro colpo di fortuna e trovo, sempre in rete, un annuncio per un set ti piastre Rebuffini mid-glide nere con tutti gli accessori a buon prezzo. Arrivano ancora negli imballi originali (usate ma perfette) ma, come indicato nell'annuncio, con il mozzo per Sportster più vecchie. Risolviamo montando quello FreeSpirits che ha anche due "gommini" laterali che mi piacciono moltissimo. 
Il meccanico monta i cerchi, il nuovo disco posteriore Braking per richiamare l'anteriore e una nuova pompa freno, anch'essa presa usata per cercare di migliorare le prestazioni della pinza. Sella monoposto creata dal sellaio di fiducia del meccanico, partendo da una originale HD e infine la questione riser.

Era un po' che cercavo dei riser che lasciassero più in vista il manubrio LSL, quando una sera trovo questi bellissimi riser sul sito di Tramp Cycle in Giappone che hanno la peculiarità di fare anche da porta strumento. Provo a scrivere, gentilissimi mi rispondono subito che possono spedire anche in Italia. Detto e fatto; in meno di sette giorni ho questi fantastici riser a casa mia! 

Assemblati pezzi la moto giunge a Harley Davidson Bergamo per una sana rullata al banco prova e finalmente sabato scorso mi viene consegnata. 
Sono stato sempre titubante se montare o meno il 1200 ma mi sono convinto dopo pochi km: la moto non solo è più potente, ma anche più fluida, più corposa in basso e molto più elastica. Anche la frizione, grazie al nuovo spingidisco non slitta e, per compensare l'aumentata durezza ho montato un addolcitore Muller che l'ha resa appena più morbida dell'originale.

Nuove gomme fantastiche: il diametro inferiore e l'impronta a terra aumentata (è un 110) danno una facilità a scendere in piega e una tenuta sconosciute rispetto a quelle di serie. Il 17" dietro da sicurezza grazie alla sezione da 160, ma soprattutto ora che il canale è da 4,5" invece del ridicolo 3", la gomma si distende meglio sui lati e in piega la moto è molto più stabile. 
Sono in rodaggio e sto andando davvero piano, ma ho già limato più volte il cavalletto a sx e il collettore dello scarico, devo stare attento a non prenderci troppo la mano...


Ultima nota, l'ho nominato più volte ma non ho detto chi sia il meccanico che ha reso tutto possibile: Ivano Bandera di GARAGE AREA 76 di Villa Cortese (MI). 
Poche volte ho riscontrato una passione, una competenza e una disponibilità come la sua. Dopo oltre 20 anni che è nel settore ha ancora la voglia di trovare soluzioni nuove e mettersi in gioco: se la mia piccola Iron 883 oggi è la 1200 Tracker che sognavo gran parte del merito è suo!


A questo punto ci tengo ad avere la vostra opinione in merito!

27 mag 2016

SPORTSTER MEETING 2016 - ADESIONI & MORE!




Manca poco più di un mese al nostro evento; urge a questo punto fare una conta almeno sommaria, per definire alcuni aspetti organizzativi.
Oltre al blog creerò un evento anche su FB: chiedo a coloro che hanno un profilo di mettere, se possibile, anche lì un PARTECIPERO'.

Una giornata dedicata al culto delle Harley Davidson Sportster, un incontro tra gli appassionati di questa incredibile leggenda prodotta fin dal 1957.

SPORTSTER MEETING - ADUNATA SPORTY non è il classico evento con bancarelle e stand; le nostre moto saranno le uniche vere protagoniste.

Tra le attività segnalo:

- CONTEST COLLETTIVO A VOTAZIONE COLLETTIVA 

La partecipazione al contest è facoltativa, fino ad esaurimento posti; chi vorrà essere della partita dovrà garantire la moto esposta nell'apposita area fino alla premiazione prevista alle ore 15.30. 
Tutti i presenti (a prescindere se la propria moto è nel contest o meno) saranno chiamati ad esprimere le loro preferenze per le tre categorie (Best modified- Best nostalgic - Best of show); le moto nella zona contest avranno un numero identificativo sul fanale che renderà la votazione più semplice.
L'organizzazione si riserva la possibilità di consigliare o meno l'iscrizione al contest (le sporty sono tutte belle ma capite bene che una sporty di ultimissima generazione con scarico e filtro aftermarket non ha senso si iscriva al contest). 

Le vincitrici di ogni categoria riceveranno una originalissima "targa sporty" creata appositamente da CrazyOils; tra i tanti premi che verranno assegnati durante la giornata segnalo un filtro Darko della Rebuffini, t-shirt linea Vintage della Bitubo, un treno gomme della Michelin, articoli offerti da Speedway shop, t-shirt del meeting e tante altre sorprese che sveleremo più avanti.

Se la vostra sporty non sarà nella zona contest, potrà comunque farsi notare:

- MAGAZINE CHOICE by LOW RIDE 

La nota rivista presenzierà per un servizio e decreterà la sua favorita tra tutte le sporty presenti dentro l'area contest e fuori al parcheggio all'aperto.

- FASCE E PREMI SPECIALI  
Francesco Magnoni dealer , Toni Manetta from HD Lodi, Paolo Cippi Tradati Director hog & Collector, saranno chiamati a scegliere e premiare una sporty a testa a loro insindacabile giudizio.

- DUECILINDRI ASSEGNERA' DEI PREMI AD HOC

Quest'anno, a grande richiesta, avremo le patchs, ma visto che non è possibile sapere il numero reale dei partecipanti e considerato che non vorrei portarne a casa a decine, ne faremo 200; chi prima arriva prima prende. 
La patch verrà inserita in una confezione, al cui interno troverete anche degli adesivi del meeting e del materiale promozionale dei partner (un buono sconto 10% della Rebuffini ad esempio).

La location, Il Birrificio Antica Fonte Tartavalle è divina, la birra non manca e neanche la buona cucina. 

NOTA BENE: Visto che i posti a sedere sono circa un centinaio vi chiederò di non occupare i posti a tavola fin da subito, ma solo per la durata del pranzo, così da permettere a tutti di mangiare a rotazione: un ampio parco è a nostra disposizione. Confido nella vostra collaborazione!!!
Fondamentale sarà il contributo dei volontari, lettori del blog dell'area milanese che, nella miglior tradizione giapponese, coordineranno le attività.
Saranno previste delle partenze da Milano, vi aggiornerò in seguito in tal senso....Taceno è comunque a due curve da Lecco e facilmente raggiungibile.

Ringrazio Jurij per il suo contributo (davvero indispensabile!!!!) e Strema per la sua preziosa collaborazione!

Che la festa abbia inizio . . .vi basterà confermare con un commento!!!!

Il 1200 CA modified di Luigi








Qualche stagione or sono, la MotorCo mise in commercio una serie limitata su base 1200C; due le tipologie, una total black con apehanger e cerchi a raggi e una dal sapore più sportivo, con dragbar e cerchi a cinque razze (vedi ultima foto).
Per coloro che hanno optato per l'acquisto di una di queste sporty, la questione modifiche si fa più delicata, considerato il modello di partenza già alquanto personalizzato.

Il lettore Luigi, il quale partecipa attivamente da anni alla vita di questo blog aggira perfettamente l'ostacolo, caratterizzando con successo la sua custom 1200.

Ciao Paolo e un saluto a tutti coloro che seguono Duecilindri. Approfitto dello spazio dedicato alle nostre sporty per presentare la mia 1200 CA, alla quale ho apportato qualche accordimento estetico.                     
Cupolino e puntale fatti verniciare nello stesso colore della moto, spostamento targa laterale, pedane manopole e pedalino Gray Indian e cover harley.
Sella La Pera Stub Spoiler, fori con inserti di griglie metalliche su fiancatine, copricinghia e paracalore scarichi.
Per il motore e la sua respirazioni mi sono orientato su terminali Mcj e filtro big sucker; prossimamente vorrei intervenire per ottimizzare le  prestazioni con una centralina aggiuntiva, lavorare sulle sospensioni e cambiare frecce con un modello più piccolo!
Colgo l'occasione per ringraziare Andrea Gate per i consigli utili che mi ha dato!


Luigi sta facendo un lavoro egregio; un modello come il suo non deve essere snaturato ma necessita di quei piccoli sapienti tocchi per renderlo ancora più unico!

Complimenti sinceri, nella speranza di rivederlo presto on the road o al meeting!


State sintonizzati!






26 mag 2016

Low Ride #96 e la mania sporty






In tema di letture non conosco le vostre abitudini, siete soliti comprare le riviste del settore o vi "limitate" a quello che offre il web?.

Qualsiasi sia la vostra risposta, sono convinto che il #96 di Low Ride metterà tutti d'accordo: altissima concentrazione di argomenti a noi familiari.

Nelle prime pagine, l'aggiornamento in merito allo Sportster Meeting 2016, mentre sfogliando un pò di pagine ci si imbatte nella nostra locandina.

Grazie ai Partner tecnici aderenti sono riuscito quasi ad andare in pari con le spese per la pubblicazione . . quasi!!!
E ancora quattro preparazioni iron di altrettanti dealer che si sono sfidate nel concorso Battle of the kings: proprio questi quattro articoli sono stati scritti eccezionalmente dal vostro blogger.

Per la stesura, mi sono settato in modalità rivista; ovviamente ho scritto per il piacere di farlo e per la gloria (si dice così?), con tutte le incertezze della prima volta.

Sarebbe bello avere proprio su questa rivista uno spazio Duecilindri da dedicare solo alle mitiche sportster, un angolo tutto per noi di passione sporty, magari mostrando alcune delle vostre stupende moto, magari confrontando due preparazioni; se credete possa essere una cosa cool, potete spingere l'idea scrivendo a redazione@lowride.it (forza ragazzi, facciamoci largo!!!!).

Ma torniamo a noi: domani, come ultimo post della settimana e in contemporanea su FB (creando un evento), inizierò a chiedere le adesioni presunte per il meeting.

Questo dato servirà al direttivo, composto da Jurij, Strema e me, per regolarsi su possibili patchs o adesivi.


State sintonizzati!!!!!

25 mag 2016

Che Stile feat la R di Giuliano!



Smettiamo di fissare per un secondo la modella e concentriamoci sulla R di Giuliano, appena ritirata dopo l'ultimo giro di modifiche by Crazyoils

Presto un post di approfondimento e dettaglio dei lavori; tra i tanti la verniciatura dei cerchi e dei parafanghi, il montaggio e riposizionamento delle frecce anteriori e posteriori etc etc

Ora possiamo rivolgere lo sguardo alla ragazza :))))


More info coming soon!!!!

....finalmente LIVE la nuova 1200 Roadster






L'abbiamo ammirata virtualmente, l'abbiamo studiata minuziosamente, alcuni di noi l'hanno vista dal vivo alla The Reunion . . . ora non ci resta che provarla su strada.
Il nuovo 1200 Roadster è arrivato in tutte le concessionarie; un demo ride è quantomeno d'obbligo. 


Alla prima occasione non mancherò di scrivere un post ad hoc!!!!


Stay tuned on this fucking sporty blog . . . 



Non aprite quel cancello!



Testo di Andrea GATE


Non nascondo l'emozione e un pizzico d'orgoglio nel ritrovarmi a scrivere, su espressa richiesta del nostro blogger preferito, questo post di presentazione di un nuovo spazio dal nome NON APRITE QUEL CANCELLO!  
Questa rubrica, che spero di animare con regolarità su queste frequenze, vuole essere un approfondimento di alcuni aspetti tecnici legati alle nostre sportster; di volta in volta proporrò un tema sotto forma di domanda o più
semplicemente prenderò spunto dalle modifiche che ho fatto personalmente alla mia moto.
Ciascuno di voi potrà, come sempre, dire la propria opinione e confrontarsi con le esperienze altrui.

Il primo vero post avrà come titolo . .  Meglio la cinghia o meglio la catena?
Prima di darvi appuntamento alla prossima, brevemente mi presento.
Mi chiamo Andrea Pionzio, ho 42 anni, sono felicemente sposato da 12 anni con con santa Simona, colei che mi ha fatto il più bel regalo di sempre: mia figlia Annalisa Nicoletta, di 4 anni e mezzo. 

Commento spesso con il nick Gate, che è anche il nomigliolo che ho dato alla mia sportster modificata in chiave japracer, pubblicata in passato su Duecilindri; spero di mostrarvela presto dopo il recente upgrade.

Sono convinto che Paolo mi abbia chiesto di occuparmi di questa rubrica prettamente tecnica perchè è al corrente del fatto che faccio tutto da solo nel box di casa: dal tagliando alle modifiche più complicate. 
L’aspetto della manualità è per me una passione nella passione e sono certo di non essere un caso isolato.
Ecco spiegato il titolo "Non aprite quel cancello"; una volta che inizierete a mettere mano sulla vostra sporty . . . soddisfazioni, errori, ripensamenti saranno l'ordine del giorno!

Avremo modo di conoscerci, per il momento vi lascio con una frase che avevo sempre sognato di dire:

 . . .RESTATE SINTONIZZATI SU QUESTO BLOG!!!





24 mag 2016

Ironhead modified by SUMISURA








REWIND.....E' sabato, mi trovo all'autodromo di Monza dove si svolge la THE REUNION, quando ad un tratto si avvicina Francesco, un conoscente super appassionato, che mi invita caldamente a visitare uno stand.

In un lampo sono presso lo spazio del preparatore SUMISURA: "Tu che sei un cultore di sportster, ci devi dire con tutta franchezza cosa pensi di questa moto" afferma Francesco indicando una special su base ironhead, tutta carrozzata!

Definire una semplice officina Sumisura è alquanto riduttivo; designer, artista, artigiano . . . . venuto alla ribalta con preparazioni su base BMW ....si cimenta finalmente con una sportster.

"Allora cosa ne pensi?" incalza: questo è uno di quei casi in cui la risposta non è immediata.

Prima di tutto chiedo se la base di partenza fosse originale o meno; quando mi viene confermato che la suddetta non era genuine, tiro un respiro di sollievo. ..eresia scampata!

Ma torniamo alla domanda; di fronte a preparazioni radicali come questa, caratterizzate dai molti pezzi fatti a mano, dove la ricerca delle forme e la voglia di uscire dagli schemi è priorità, si va oltre il mero concetto di bello o brutto.
E' più una questione di sensazioni, di battiti, di suggestioni!!!!!!

Certamente le moto di Sumisura sono originali nel vero senso del termine e solo per questo meritano il nostro rispetto assoluto!!!
Non solo moto, ma quasi opere, forse visioni . . . di certo UNICITA'!!!


.....e voi nei miei panni, cosa avreste risposto?????




30° Biker Fest 2016 - Presentazione by CHRIMIC TV




Lo scorso fine settimana, a Lignano Sabbiadoro, si è svolta la 30ima edizione della Biker fest, storico evento ideato e promosso dalla rivista omonima.

I ragazzi di Chrimic Tv erano presenti al gran completo; inizia con questo video il loro reportage.



State sintonizzati!!!!


Il cacciatore di sporty feat Giochevy





Giovanni alias Giochevy mi invia le foto di questa sporty, scovata a Roma durante una recente trasferta lavorativa.

Il vecchio 1200R è un modello ricco di appeal, anche se nel caso specifico sono state fatte delle modifiche che non condivido in toto; mi riferisco in particolare alla zona manubrio. 
Osservate i lunghi e grossi riser come coprono la vista del doppio strumento e come contrastano con gli accenti sportivi della moto.
Se avesse adottato una soluzione più clubstyle e meno custom non avrei di certo evidenziato questo aspetto.

Ovviamente sospensioni top e scarichi aperti Screaming eagle sono delle certezze assolute!!!!
Dettagli a parte, una bella sportster!!!

State sintonizzati!



23 mag 2016

Harley Davidson Varese feat In giro per dealers














Sabato scorso, complice la bella giornata e un appuntamento nella vicina Val Ganna, ho fatto una rapida visita presso Harley Davidson Varese.
Abituati ai nuovi standard, che vogliono le concessionarie sempre più ampie e sempre più tutte uguali, è quasi una boccata d'aria fresca entrare in un luogo come questo; un sapore d'altri tempi.

Il dealer Maurizio Talamona, gentile e disponibile, da perfetto padrone di casa mi accompagna a fare un giro anche presso la ben organizzata officina adiacente.

Dalle immagini capirete la particolarità di questa concessionaria e potrete ammirare anche la preparazione su base sporty, dal nick Lord Commander, con la quale il team di Varese ha partecipato alla The Battle of the Kings; non è escluso che proprio questa splendida iron modified possa essere presente allo Sportster Meeting 2016.


....torneremo presto a Varese!!!!




T.B.O.T.K feat H-D Glasgow








Arriva dal Regno Unito e più precisamente da Glasgow questa bella modified su base iron; la Battaglia tra i Re si fa sempre più difficile.

Ne abbiamo viste troppe di preparazioni con il codino minimale, con un
uso-abuso di pezzi della nuova linea Rail o lo scarico Slant by RSD . . .per cui cercherò di evidenziare alcune peculiarità.

Il tank con pance ad esempio, le fiancatine con griglie hand made e i cerchi neri con filetto rosso sono le modifiche che trovo più originali o almeno non viste e riviste.

Bocciata la posizione delle frecce (sia anteriormente che posteriormente) con luce e stop integrate e lo specchietto esterno montato sulla manopola.
Fuori dalla mia personale top five ma comunque una sportster che farebbe la sua bella figura se la vedessi ad un raduno o parcheggiata fuori da un concessionario.




State sintonizzati!