19 apr 2016

Sportster 1200 Roadster 2016 - IL RITORNO








Da tempo si invocava a gran voce il ritorno di un modello dai tratti più sportivi; si sperava in un comeback del mitico sport o del mai dimenticato roadster.

Erano mesi che trapelavano notizie circa un nuovo sportster e ieri ne abbiamo avuto la conferma ufficiale; fra qualche settimana, in tutte le concessionarie, sarà possibile provare il nuovo 1200 roadster.
Molte le novità; pensate solo alla forcella anteriore a steli rovesciati da 43 mm con soffietti di grandi dimensioni, ai potenti freni anteriori a doppio disco, alle sospensioni posteriori Premium e alla strumentazione digitale completamente rivista.
Riuscito il parafango anteriore e quello corto posteriore anche se qui in Italia la R sarà dotata del solito portatarga (da tutti soprannominato il plasticone).
La posizione di guida è evidentemente più aggressiva e caricata, grazie al nuovo manubrio ribassato mentre la sella (definita biposto) risulta particolarmente adatta alle brusche accellerazioni; ovviamente i comandi non potevano non essere in posizione centrale!

Belli i cerchi in alluminio pressofuso anteriori da 19” e finalmente un posteriore da 18” a 5 razze al posto del solito da 16" (anche se avrei visto bene anche un anteriore da 18" o 17").

Se è assente la storica palpebra faro, per fortuna torna il mitico filtro ovale (non amo quello rotondo che montano iron e 48).

Il blocco motore di nightster memoria ben si presta ad un modello che vuole avere dei forti richiami "sportivi" mentre un discorso a parte meritano colore e grafica.
Proprio questi ultimi potevano essere più caratteristici e originali; se questa R avesse avuto una decal più racing sono convinto ne avrebbe guadagnato tantissimo.

Questa nuova 1200, in vendita a partire da 13mila euro, di primo acchitto mi piace, anche se con alcune riserve; torneremo presto sull'argomento, in attesa di poterla provare su strada.  


La ROADSTER è tornata!!!!!

Che ne pensate???????








Stay tuned on Duecilindri Blog!

46 commenti:

  1. A me piace molto la sella, la strumentazione e il manubrio. Molto belli i parafanghi ant e post. Continuo a dire però, e sono solo miei gusti, i "paracalore" dei terminali....
    Comunque ben fatta!

    Alfred

    RispondiElimina
  2. Molto bella, anche se la forcella a steli rovesciati non mi convince, mi sarebbe piaciuta di più tradizionale e con gli steli belli massicci.
    La sella è molto bella...quando cominceranno a girare usate quasi quasi
    Marco (RM)

    RispondiElimina
  3. Secondo me è semplicemente bellissima!! Ci farò un pensierino in futuro...

    RispondiElimina
  4. Molto bella!!
    Anch'io avrei preferito una forcella tradizionale e i cerchi a raggi o comunque simili alla 883R (questi mi sembrano quelli BMW anni 70-80)..i paracalore non si possono vedere,dovevano essere almeno cromati come il resto dello scarico.
    Fabio

    RispondiElimina
  5. Secondo me non è all'altezza della "vecchia" roadster però mi piace la linea, tranne il parafango (troppo corto) calo di stile anche nella decal tropo semplice e troppo scontata!!! Strumentazione bella!!! Secondo me la vecchia roadster oltre ad essere più bella era anche più accessibile ormai tra la roadster e la street bob ci sono 2000€ di differenza!!! Se mai dovessi comprare una roadster ne comprerò una vecchia!!!
    Michael

    RispondiElimina
  6. Io la trovo Molto bella!!!....ciao by RAVE

    RispondiElimina
  7. Bella.... Ma avrei preferito se montavano, sempre rovesciate, le forcelle del nuovo 48...i terminali fanno ribrezzo come sul nuovo Iron e 48...forse li propongono sui nuovi modelli perché sanno già che è la prima cosa che si cambia dopo l'acquisto...
    Rimane solo da provarla e vedere le sensazioni che riesce a trasmettere... Chissà se quella sella, oltre ad essere molto bella, sarà anche comoda

    RispondiElimina
  8. A me piace... cambierei alcuni dettagli ma nella sostanza la trovo una moto azzeccata: mancava un bel 1200 sportivo nella gamma. Se dovessi comprare adesso uno Sporty probabilmente sceglierei questo.

    Se la sella fosse decentemente comoda anche per il passeggero, ci farei un pensiero (sulla sella) come alternativa all'accoppiata sella stock più panettone.

    RispondiElimina
  9. A me piace, effettivamente la grafica serbatoio non è moto accattivante come sulle vecchie R però nell'insieme mi soddisfa.
    Nota sul prezzo, 13.000 € non sono pochi ma in linea con gli altri 1200 Sportster.

    RispondiElimina
  10. Indovina cosa ne penso io...
    Ieri sera a momenti mi prende un colpo!
    Non potevano farla 3 anni fa 'sta cacchio di moto che avrei risparmiato un sacco di soldi...?
    E' davvero la Sportster che mancava, un sogno.
    Per me però manubrio, motore bi-color e parafango posteriore sono da bocciare, ma sono 3 dettagli stupidi, il resto è tutto fantastico.
    Quando andiamo a provarla??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri nella chat di duecilindri qualcuno ha proprio pensato a te . . . questa sarebbe stata una base perfetta . . .però la tua è LA TUA!
      Paolo 2c

      Elimina
    2. C'è una chat di Duecilindri?
      Effettivamente anch'io ho pensato a Lorenzo quando ho visto la Roadster. La fanno anche color grigio metallizzato, eh eh! Concordo però che in fondo le nostre, customizzate a nostra misura spendendo soldi e sangue, restano le nostre... Sono uniche! E tali le abbiamo rese noi.

      Elimina
    3. E come non si faceva a pensare a Lollo!!! Stamattina ho aperto le mail e c'era quella di HD che mi dava la notizia della nuova R 1200.... sono andato a rileggere il post della Iron modified di Lollo, perché ricordavo che avrebbe voluto una R o almeno una Nightster come base da cui partire!! ; ) ; )
      Comunque sono d'accordo con Paolo e Marco: la tua è sempre la tua, una pompatina al motore con Wiseco e Andrews, fare un codino più in linea con la tua idea di personalizzazione e la nuova R te la "fumi" ad occhi chiusi! !!

      Elimina
    4. Grazie ragazzi sono onorato di essere nei vostri pensieri! :)

      P.S. Cos'è la chat di 2cilindri??

      Elimina
    5. Solo un gruppo WU per chi è della zona per facilitare gli incontri del sabato/domenica . . .

      Elimina
  11. Molto bella. A parte la colorazione un po troppo anonima e il prezzo secondo me un po troppo elevato come ormai le altre figliuole della gamma sportster.
    Pejo

    RispondiElimina
  12. Mi lascia indifferente, cambia tutto per non cambiare niente, alcuni dettagli incoerenti forse giacenze di magazzino !! potevavo impegnarsi di più visto il prezzo

    RispondiElimina
  13. In foto mi piace abbastanza, trovo troppo corto il parafango posteriore, starebbe bene con la targa laterale, e non mi piace il colore del filtro e i para calore.
    Per la grafica del serbatoio e' un po' che HD non sforna qualcosa di decente!
    Comunque da vedere e provare prima del giudizio finale.
    Gian Marco

    RispondiElimina
  14. Leggo la mail HD riguardante la rinascita della nuova R, intravedo le "solite" nuove sospensioni e la forka rovesciata con parafanghino sportivo e 2 freni finalmente così definibili e penso: FIGATA!! ; )
    Guardo gli scarichi e il parafango post e la livrea anonima e penso:RISOLVIBILE! : | Mamma HD ultimamente ci ha abituati a grafiche anonime scarichi orrendi, tanto stage 1 e personalizzazioni grafiche le fanno in molti.
    Poi vedo i cerchi e leggo il prezzo e penso: MA PORCA P######A!!! : ( :(
    Ma come si fa a chiedere cosi tanto con due cerchioni che le giappo gli hanno più belli e per una moto che x stage 1 e una trasformazione estetica ne devo spendere ancora 2500???
    Meglio la nuova Dyna S stock a 20000, allora....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione sul prezzo, però è allineato a quello della Superlow 1200 e questa offre molto di più per me...
      Se pensi cosa costerebbe poi trasformare una Iron in questa (io lo so bene), ti rendi conto che 4.000 Euro non li vedi neanche.

      La Low Rider S l'ho vista bene in USA settimana scorsa e devo dire che dal vivo non mi ha impressionato come in foto. Il motore è fantastico, ma è troppo nera e i cerchi non sono oro, ma un color "cacchetta" orribile. Poi ci sarebbero comunque da fare gli ammo posteriori, le molle/cartucce nella forcella, cambiare manubrio e riser perchè è osceno, scarico.... anche lì ti partono altri 3/4.000 Euro come ridere.

      Elimina
    2. Conto di andare oggi a vedere dal vivo la LowRiderS, spero di non restare deluso... certo quanto scrivi non mi predispone bene. Sigh!

      Elimina
    3. La mia voleva essere una voluta provocazione dettata comunque da una verità di base, che vale x tutte le HD, costano troppo x quello che danno in cambio (almeno dal punto di vista tecnico-tecnologico).
      Non è mia intanzione comprare la Dyna S, avessi una cifra così da investire in uma moto mi farei una XR 1000 di sicuro da affiancare alla mia adorata GATE......

      Elimina
    4. Discussione interessante... Personalmente ritengo che nessuno si aspetti contenuti tecnologici da una HD, Anzi, le poche HD equipaggiate da motori più moderni (come le VRod o la Street) vengono guardate con diffidenza dalla maggior parte degli harleysti. Sul fatto che costino troppo sono d'accordo, ma quello che si acquista è anche il fascino (poco concreto, sono d'accordo) del marchio. A me la Lowrider S è piaciuta molto, con l'unica eccezione del colore dei cerchi, troppo spento per colpire chi guarda. Questione di gusti, sempre e comunque...

      Elimina
    5. Per contenuti tecnico/tecnologici, intendevo con forcella e sospensioni stock che non sono ridicoli come su tutte le sporty fino al 2015 e freni che arrestino la notevole massa delle nostre amate, non mappature o assetti elettronici variabili o diavolerie simili....
      La Iron fino al 2015 aveva freni e dospensioni e ammo ridicoli in rapporto al prezzo di oltre 10000 euro.
      Uno come Lollo per avere una frenata e una ciclistica buona ha dovuto spendere un bel po di soldini.....
      Una Scrambler Icon da neanche 8000 da' una forka e freni stock meglio di quelli che molti di noi hanno speso tra cartucce, ammo dischi e pinzealmeno 2000 (prezzo medio, senza esagerare!!) euro, dovendo molte volte adattare le pinze con distanziali per poterle adattare, altro che pinze ad attacco radiale.....
      Ok pagare anche il MITO e l'ESCLUSIVITA' di un marchio storico, ma 10000 euro per delle forcelle e sospensioni e freni come erano prima è un furto!!!!

      Elimina
    6. Concordo sul fatto che freni e sospensioni degli Sportster fossero inqualificabili fino al 2015. Eppure, siamo qui su un blog dedicato agli Sportster: ci saranno dei motivi per cui li apprezziamo... non posso pensare che siamo tutti masochisti, ah ah! Anch'io, come Lollo, ho speso un bel po' di soldini per cambiare sospensioni e freni della mia Iron. E, nonostante tutto, della mia moto sono ancora innamorato della mia moto nonostante vibri, pesi come una locomotiva e vada poco.

      Scusa la domanda idiota, ma sulla tua non hai sostituito gli ammortizzatori con le barre rigide? Sono scelte personali, ma sarei sorpreso se le barre rigide si comportassero meglio degli ammortizzatori stock, per quanto schifo questi facessero... Chiaro poi che ognuno sulla propria moto fa quello che preferisce!

      Le Harley costano troppo? Sicuramente sì.
      Sono tecnologicamente al passo con i tempi? Sicuramente no.
      Hanno qualcosa di unico che le distingue da tutte le altre moto? La risposta è personale... Io ho solo una HD, e se volessi cambiare moto prenderei un'altra HD. Probabilmente sono stupido...

      Elimina
    7. Non è un fatto di stupidità, ma di amore, anzi Amore..... sono convinto che molti di noi (mi riferidco a 2Cblog) siamo completamente cotti delle nostre piccole.
      E come sempre capita quando si hanno le farfalle nel cuore la razionalità e le scelte ben ponderate vanno a farsi fottere....
      Relativamente alla mia Gate ho avuto le barre rigide (da 10" ultralow!!) accoppiate a delle molle Burly Lowboy ribassate e pedane avanzate... l'anno scorso ci ho fatto tutti i passi della Liguria, Col di Tenda, col di Nava, San Bernardino, Turchino ecc.. Ovviamente avevo limiti di angolo di piega (leggi pedaline e paracalore scarichi scintillanti!!) però devo dire che se evitavo i crateri più grandi la tenuta di strada era molto buona e non avessi avuo il baricentro così basso avrei potuto piegare molto di più.
      Da qualche mese, ormai, settembre x l'esattezza, ho intrapreso una strada più racer x la Gate: molle forcella altezza standard heavy duty Progressive, via pinstripe dal serbatoio, ammo Burly da 10, 5" e pedane centrali.... be ora piego decisamente fi più e nel misto e nel linesplitting urbano le prestazioni in genere mi hanno entusiasmato. Proprio in questi giorni sto alzando il frontale della moto di 3", ho cambiato manubrio, e sto per ordinare delle sospensioni da 11, 5", proprio per le pieghe. Comunque con 800 euro circa (faccio tutti i lavori io in garage, se no la cifravsarebbe molto più alta!!) con molle, una componente x rialzare il frontale e delle sospensioni decenti la moto ha un comportamento più che egregio x le sue prestazioni.
      Ciao, ci si becca on the road....

      Elimina
    8. Eh eh, bene, sei passato anche tu al lato oscuro della forza, quello racer! Concordo sul discorso Amore (io direi Passione): se ragionassimo solo in termini di comodità guideremmo solo vasche da bagno, pardon, scooter...
      Ho fatto lavori simili ai tuoi: stesse tue molle davanti + olio SE, e dietro Bitubo altezza stock, e la moto è cambiata parecchio, in meglio. E soprattutto mi diverto a guidare il mio ferretto! Credo che sia la cosa più importante.

      Elimina
    9. Andrea, forse ho capito male: sei della zona di Torino? Se è così, non dovrebbe essere difficile beccarsi in giro!

      Ciao,
      Marco "Druss"

      Elimina
    10. Sicuramente l'importante è divertirsi e sentirsi bene, sia che questo vuol dire poter piegare oppure andare forti sul dritto o poter traversare su una pista bianca di terra ricoperta, il mondo è bello perché vario ed è anche bello cambiare idea e orientamento nella vita (tranne x quello senssuale!!! W la f..a!!), altrimenti sai che palle!!
      Sono di Settimo Vittone, paesino della provincia di To vicino ad Ivrea e ad uno sputo dalla Valle d'Aosta, tristemente divenuto famoso ultimamente xche' è morto un nostro compaesano famoso, il fondatore del Movimento 5 stelle, Casaleggio.
      Tu di dove sei?
      Ciao, Andrea "PIO".

      Elimina
    11. Io abito a Torino città da 20 anni, anche se sono originario di Sanremo. Sarebbe bello riuscire ad organizzare un giretto, anche per poter vedere dal vivo la tua moto dopo le ultime (o meglio, le più recenti) modifiche.

      Elimina
    12. Dai organizziamo la famosa uscita a maggio con anche Paolo 2C e chi con lui viene da Milano.mIo la butto li il 30 aprile o il 1* maggio x me sarebbe perfetto, giro a Torino, magari a vedere una delle vincitrici morali del BOTK , da HD Torino. Per maggio non so ancora gli orari di lavoro, me li danno solo la prossima settimana, e purtroppo io lavoro su 3 turni 7 su 7 . Fatemi sapere quando riuscite anche voi...

      Elimina
  15. Senza subire troppi scossoni la famiglia sportster da il benvenuto alla nuova roadster.Interventi estetici essenziali ma abbastanza per un nuova immagine e l'immagine conta molto per il discorso vendite, importante l'intervento sui freni la casa non trascura la ricerca per migliorare i punti deboli e questo è apprezzabile, forse un po di fantasia in più per colore e grafica per festeggiare i sessanta della nascita.Penso che molti di noi vorranno provala per avere conferma e sono certo che la guida cosi come è impostata è da forti emozioni.Il prezzo per le sportster tende sempre a essere ritoccato al rialzo ma le novità bisogna pur pagarle.











    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero la provino tutti quelli che dicono che i soldi spesi in sospensioni e freni sulle Sportster sono buttati...

      Elimina
    2. ...infatti non ci sono grandi benefici, date le prestazioni di un motore del '57; diciamo che si cavalca un mito ma non una moto tecnologica. comunque non si capisce perchè i prezzi vanno a salire impoverendo un modello anche aggiungendo i suddetti particolari che si trovano di serie su altre moto...

      Elimina
  16. Bella mi piace! per le grafiche penso sia una mossa di marketing al lancio credo volessero dare risalto alle modifiche tecniche forse l'anno prossimo ci sarà qualcosa di piu aggressivo.

    RispondiElimina
  17. Bisogna andarla a vedere!
    Ciao da Ale yoshimura.

    RispondiElimina
  18. quei cerchi....gridano vendetta...una colorazione più drag racing...gommone post da 200 (quando finalmente cambieremo le censure del c.d.s.) ed è perfetta...
    Jonny Boy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mah, per aumentare l'agilità propongo al posteriore un 280 ed un 180 davanti...

      Elimina
    2. Stranamente sono d'accordo con il palombaro....su un roadster che senso avrebbero gommazze esagerate.
      Adesso capisco perchè ha vinto bologna.
      haaaaaaaa
      Si scherza naturalmente
      mirko

      Elimina
  19. Amo le Sportster ma non sono un talebano; 13000 sono tanti, si compra un motore più grosso però con 3000 euro su una Iron stock, si possono fare tante migliorie per me che viaggio a 60 km/h su statali e provinciali. Per un upgrade su questo modello si arriva a pagare la cifra di un big-twin, per restare in casa Harley, o di BMW R nineT che non ha bisogno di nulla e come roadster-cafe è stupenda.

    Graziano Bonneville

    RispondiElimina
  20. Dimenticavo: i cerchi sono come quelli delle Moto Guzzi V35 e V50 primi '80, fra le più spartane della intera produzione mondiale di sempre e con tanti problemi meccanici.

    Graziano Bonneville

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graziano l'hai finita la sagoma x il Meeting??? Spero proprio che ci sarai anche tu.......
      Andrea

      Elimina
  21. Letto un po' di messaggi.... Intanto se Andrea Gate hai fatto un altro step, credo piacerebbe a tutti vedere qualche foto della tua piccola come è sistemata adesso!
    Poi dopo un breve entusiasmo iniziale devo dire sono ritornato tristemente con i piedi a terra.
    Capisco che investire sia costoso ma fare modelli millantando chissà quale novità e poi hai cambiato due cosine.... Francamente si poteva fare meglio. Quando vedo "r" od "S" mi aspetto sempre un bello step ma puntualmente resto deluso. Una r meriterebbe ammo posteriori a serbatoio, non si potrebbe ereditate unforcellone posteriore degno di questo nome ? E non un semplice tubo a sezione quadrata ? Ed anche le dimensioni dei pneumatici , o se stai sullo stradali potresti mettere qualcosa di più classico e diffuso da 17 oppure 18 davanti e dietro a come nel dirt track, anche la strumentazione forse si poteva ereditare
    Dall'xr 1200 infondo era carina con il doppio strumento asimmetrico.... Io proprio cosa giro nella testa dei designer HD proprio non lo capisco !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A breve spero proprio di farvi vedere la "nuova" Gate, mi fa sempre piacere sapere cosa ne pensate voi....
      Ti anticipo che ho anche ascoltato un tuo consiglio che mi avevi dato nell'ultimo post dedicato alla Gate del 24 luglio scorso, relativo al posizionamento della targa.
      Ciao Enrico, spero che almeno al Meeting , se non prima, ci si conosca.
      Andrea

      Elimina
  22. Ciao Andrea ! Certo ci vedremo sicuro ! E sono molto curioso visto la mia "responsabilità" nell'ultima evoluzione !

    RispondiElimina

SHARE THIS