11 gen 2016

La sporty 1200S di Arturo




Ciao Paolo, non so se ricordi, ti avevo contattato un anno fa quando, ahimé, mi rubarono il mio adorato Sportster (http://duecilindri.blogspot.it/2015/01/la-sporty-di-arturo.html).
Mi ero lasciato la cosa alle spalle per vari motivi, ma alla fine, ho ricominciato a pensare a quella motocicletta, agli anni e ai chilometri trascorsi insieme (55.000) e a quel legame speciale che si crea solo con certi mezzi: che in tutta la mia "carriera" motociclistica ho capito essere ben pochi, e sì che di moto ne ho avute...

Morale, l'idea di rifarmi uno Sportster anni novanta c'era. E poi c'era la tentazione e curiosità di provare quella che credo sia una variante molto particolare degli Sportster '86-'03, ovvero l'ultima serie del 1200S.

Ovviamente a parte le famose 4 candele ci sono tanti altri dettagli che la rendono interessante, inutile che mi metta ad elencare, so che tra i tuoi lettori c'è chi ce l'ha e la conosce bene.

La moto che vedi nelle foto è del 2001, è piuttosto originale ad eccezione del filtro aria Screamin' Eagle e dello scarico Vance & Hines che, a mio parere, è una chicca. 

Ma il dettaglio più importante è che... è mia!

Passando dalla mia "vecchia" 883 (con pistoni 1200) a questa, devo dire che la differenza è impressionante: il 1200S ha un tiro davvero gustoso, sempre pieno e sempre pronto. 
Il motore gira senza sforzo e sembra non finire mai; l'impressione è quella di una moto tutto sommato leggera e allo stesso tempo ben piantata: merito delle sospensioni regolabili, forse.
In quanto ad accelerazione e velocità di crociera non c'è paragone, fantastica. 

E la cosa ancora più interessante secondo me, è che se per certi aspetti la mia ex del '94 e questo 1200S siano in fondo la stessa moto, allo stesso tempo sono motociclette molto diverse tra loro, entrambe con la loro personalità inconfondibile.

Credo che chi non conosce queste moto a volte può trattarle con sufficienza, quando in realtà Sportster è un mondo più variegato di come possa apparire a prima vista.

Conto di usarla così com'è almeno per ora, ma ti lascio con un quesito anche per i lettori: considerando che per fortuna mi è rimasta la "carrozzeria" originale del 1994 dell'altro Sportster (parafanghi e peanut 8 litri nella colorazione "Aqua Pearl" con l'insuperabile decal numero 5), se la montassi sul 1200S sarebbe un tributo all'altra moto, o un passo falso?



Quando si dice SI CHIUDE UNA PORTA SI APRE UN PORTONE!
Complimenti ad Arturo per non aver perso la passione nonostante le disavventure avute e per essersi orientato su uno splendido esemplare di 1200S (con quello scarico poi è superbo).
Grande!




17 commenti:

  1. Bentornato in sella e tienila così che e' stupenda!
    Complimenti per il mezzo.
    Marco

    RispondiElimina
  2. Ciao Arturo, questa Sporty è stupenda così, non mischierei parti della precedente per rispetto ad entrambe. Piuttosto se hai spazio in casa dedica una parte della libreria al peanut o appendilo al muro comne un'opera d'arte, quale è.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. concordo con emanuele ....hai trovato un modello stupendo (per non parlare dello scarico).
    la passione non riusciranno a farcela passare neanche i ladri (BASTARDI).
    TC

    RispondiElimina
  4. MEZZONE, COMPLIMENTI.

    RispondiElimina


  5. L'acqua pearl è una bellissima colorazione e la decal 5 una delle migliori.

    Però non le monterei mai sulla tua nuova S!! Ti porteresti comunque dietro il ricordo di quell'infame che te l'ha rubata....

    Inoltre esteticamente faresti un passo indietro: il v&h così imponente e particolare completa alla grande la livrea grigia con decal a scacchi e le dimensioni del 12litri che hai ora.

    Tienilo così o al massimo lavora sulle finezze: con una bella sella singola, gomme performanti, piccoli particolari e manutenzione maniacale...viene fuori una bomba!



    Se usi Instagram mi permetto di consigliarti di cercare "elcorramotorz" ....un lettore che ha un 1200s rosso da paura anche se apparentemente molto semplice....credo che il Paolo possa confermare.



    Polv&

    RispondiElimina
  6. Davvero bella e ben tornato in sella come già detto sopra anche io ti consiglio di lasciarla così com'è se poi proprio la vuoi cambiare almeno tieni tutte le parti originali!!!
    Michael

    RispondiElimina
  7. Grande scelta Arturo, sia per il modello che per i pochi ma azzeccatissimi accessori, lo splendido V&H soprattutto. Anch'io come gli altri non monterei le sovrastrutture, anche se molto belle, della tua vecchia sporty, ma migliorerei l'aspetto racing della esse. Personalmente amo molto il colore giallo su questo modello, lo trovo il più indicato. Poi, sempre x i miei gusti, metterei una bella sella monoposto sportiva, e migliorerei impianto frenante e le caratteristiche ciclistiche , accostando particolari che enfatizzino l'animo racer di questo spettacolare modello.

    RispondiElimina
  8. Bella moto.
    Ciao da Ale yoshimura.

    RispondiElimina
  9. Bravo!!! e bentornato in sella... io penso che al di la di snaturare o meno una moto (e qui non si sta parlando di un insulto estetico), se la precedente ti ha dato emozioni, ed è anche per questo che ne hai presa un'altra, perchè non farle un tributo? io la vedo così, ma qualche purista mi cazierà...

    Alfred

    RispondiElimina
  10. Ti faccio i complimenti sia per il modello scelto e sia per gli accorgimenti fatti.. Come altri ti consiglierei di orientare le successive modifiche a parti inerenti alle ciclistica più che all'estetica visto che un 1200s è già bello così com'è...

    RispondiElimina
  11. Io penso che un gioiello del genere non vada toccato.
    Rimetterei le frecce (anche se le originali a me non fanno impazzire e metterei quelle di serie oggi) e dei dischi flottanti, ma di quelli che erano disponibili come accessori Genuine all'epoca e basta.
    L'unica altra cosa che non mi faceva impazzire di questo modello è lo scarico originale nero con il compensatore sotto al filtro, ma nella tua è già stato sostituito con quel fantastico V&H.
    Complimenti hai tra le mani uno degli Sportster per me più belli in assoluto, trattala bene! :)

    RispondiElimina
  12. Vorrei ringraziare Paolo e tutti quelli che hanno risposto, sia per l'entusiasmo che per i consigli.
    La moto rimarrà così com'è, e cercherò giusto un paio di gomme giuste (anche qui, cosa consigliate?).
    Sono contentissimo del mio nuovo Sportster!
    Ciao a tutti,
    Arturo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io monto le Dunlop Street smart credo e sono la copia commerciale delle Screaming Eagle, dal mio gommista la coppia portando i cerchi sui 180e circa.
      Ciao da Ale yoshimura

      Elimina
  13. Replico quanto scritto prima, Sporty bellissima e piena di fascino, mi piace un sacco ad eccezione dello scarico che sostituirei.
    Comunque ottimo acquisto!!!
    Ciao
    Jurij

    RispondiElimina
  14. Anche io mi accodo ai commenti dei piu, un modello così bello è già speciale di suo, lo scarico che hai è bello ma visto il mezzo punterei suo genuine completo,n compreso lo scarico di serie , in ogni caso complimenti. Per le gomme poi i consigli valgono relativamente , dipende da quanti km fai, da come guidi, e quindi dalla sensazione che ti danno montate

    RispondiElimina
  15. Ciao, complimenti per l'acquisto !!.. credo che la moto sia gia bella cosi com'è, forse l'unica modifica che farei (a livello estetico) sarebbe vederla con una bella sella singola.
    Buona strada.
    Roberto

    RispondiElimina
  16. via le frecce post che non si intonano col modello, troppo custom per i miei gusti, poi è perfetta, davvero bellissima
    Lorenzo, Pisa

    RispondiElimina

SHARE THIS