7 apr 2015

Sportster Forty Eight Oversize










Proprio nei giorni scorsi abbiamo visto la sporty 48 di Emiliano che si caratterizzava, oltre che per tante altre peculiartà, per una gomma posteriore oversize.

Mi riallaccio idealmente proprio a quel post per presentarvi una preparazione proveniente dal Giappone sempre sulla stessa base e sempre con un pneumatico posteriore "fuori dal comune".

Lato B a parte le due sporty sono davvero agli antipodi per tutte le altre soluzioni e scelte degli accessori.

Quella di Emiliano è stata ampiamente "analizzata e commentata"  ora è il momento di esprimere il vostro giudizio su questa che chiameremo Yellow Tank!

Vi chiedo solo di osservare attentamente le immagini perchè questa moto nasconde tante chicche e trovate!


Stay tuned . . .

15 commenti:

  1. Il posteriore andrebbe su altro tipo di preparazione così proprio non ci siamo, una moto senza capo ne coda, a mio parere pure brutti gli scarichi.
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto, e sottolineo senza coda! :-)
      Mirkopd

      Elimina
  2. ...nel complesso bella...
    pero' dopo aver speso tanti euro nei particolari....
    un parafangp posteriore no? eh che cazz...!!!
    :)
    Giacomo (TO)

    RispondiElimina
  3. La sporster 48 è così bella di serie che personalmente potenzierei soltanto la frenata; questi stravolgimenti mi lasciano perplesso.

    Graziano

    RispondiElimina
  4. Questi progetti non piacciono a tutti ma anche io che li adoro vedendo queste foto non posso far altro che convincermi di aver speso benissimo i miei soldi!!! La mia sella a molle sicuramente sara' da rivedere, le staffe del parafango sono li per una ragione ovvia e possono anche non piacere, ma nei vari step di modifiche ho sempre cercato di seguire un filo logico stando attento a curare tutto nei minimi dettagli e particolari, qui vedo cose messe li a forza!....Intanto la gomma posteriore sempre una avon cobra,o sembra piu grande per l assenza del parafango o addirittura supera il 200.Ma soprattutto , io ad esempio sono talmente maniaco che mi prende un colpo solo se il filtro mi goccia un po di olio sul motore e quindi dico... ma come cavolo si fa ad incastrare una marmitta in quel modo con uno scarico che sfiamma sulla cover del serbatoio dell olio ed uno sulla molla della sospensione?? Se poi quello stop a led (se la vista non mi inganna) incastrato sotto la sella la devo prendere per una chicca allora non ci ho capito niente!!! Detto questo mi tengo mille volte la mia!!! Un saluto ...Emiliano

    RispondiElimina
  5. Sono amante delle gomme posteriori maggiorate e dei 48....però lasciare la moto senza cada... Non so.... Mi da l'aria di incompleta....

    RispondiElimina
  6. La lascio volentieri in Giappone!!!!
    Andrea

    RispondiElimina
  7. La prima foto è sicuramente d'impatto, ma proprio andando a vedere i particolari non mi convince.
    Il lavoro del forcellone l'ha fatto un fabbro che non è un mago delle saldature, ci sono fili in giro mal fissati e protetti, la mancanza totale del parafango posteriore e la posizione degli scarichi per me sono assurde.
    Toccare una 48 è sempre difficile, ma qui per me gli è scappata decisamente la mano.
    Scelgo quella di Emiliano tutta la vita, però con un altra sella e senza supporti del parafango (giusto per romperti ancora un po' le palle...)! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah ma si......

      Elimina
  8. Che dire…tanta roba!!!! Nel l'insieme non mi dispiace anche se un parafango posteriore l'avrei messo. Ale

    RispondiElimina
  9. Niente male poi sono un fan del yellow peanut gli accessori sono molto belli sopratutto manopole e leve bello anche il gommone posteriore ma l'assenza del parafango non mi convince affatto anche se così si accentua lo spirito bobber del 48!!!
    Michael

    RispondiElimina
  10. bellissima !!!
    g.

    RispondiElimina
  11. Lo ammetto, sono vittima di un colpo di fulmine! Bellissima!

    RispondiElimina
  12. Volendo tralasciare che il forcellone posteriore sembra realizzato da un ferraiolo di campagna con la stessa tecnica e cura usate per un portone del pollaio... secondo me era meglio stock!

    RispondiElimina

SHARE THIS