1 apr 2015

La sportster di Leandro!








Mi scrive Leandro: . . . la moto è un iron del 2012 opportunamente modificata secondo i miei gusti e grazie alle sapiente mani di EMA CUSTOM SHOP. Il motore è stato portato a 1200 con il kit apposito e convertito a carburatore, mentre la trasmissione da cinghia è diventata a catena; le gomme sono Cooker Firestone al posteriore e Avon mk2 anteriore. Come noterete ho voluto uno sterzo minimalista grazie ad un manubrio Bratstyle, mini comandi elettrici e pompa Grimeca, mini contakm e impianto freno anteriore migliorato. La sella home made sono riuscito a realizzarla da solo  mentre il parafango posteriore è stato fatto su misura. Lo scarico è un 2 in 1 di un xl 2004 dotato di un terminale artigianale, la sporty "respira" grazie ad un filtro aria Moon.




La sporty di Leandro non mi giunge nuova, l'avevo notata lo scorso anno al MBE2014. Mi piace lo stile (molto Hidemo per quanto mi riguarda), mi piace l'approccio minimal;come si dice LESS IS MORE! La colorazione magari dividerà i giudizi, personalmente la trovo azzeccata; un manto marrone/bruciato con scallops orange di tutto rispetto. Apprezzo molto l'impianto di scarico e il manubrio stretto . . .due modifiche da lode!

Speriamo di vedere Leandro e la sua bella moto allo SPORTSTER RUN 2015.









8 commenti:

  1. Davvero bella sinceramente non trovo nulla che non mi piaccia!!! Peccato che in Italia abbiamo della targhe abnormi per il resto la trovo perfetta davvero bella!!! Complimenti!!! Ma cos'è il Bratstyle???
    Michael

    RispondiElimina
  2. Complimenti al proprietario, davvero molto ben realizzata.
    Il colore mi piace molto, così come il manubrio, i comandi e le manopole.
    L'avevo già notata a Verona.

    RispondiElimina
  3. Direi molto ben riuscita, personalmente mi piace molto anche il colore.
    Complimenti al proprietario per le scelte meccaniche ed estetiche.
    Marco

    RispondiElimina
  4. Ottimi gusti nel complesso davvero bella, trasmissione a catena fantastica, avrei giusto rifilato il carter per scoprirla tutta compreso il pignone, azzeccato anche il colore!

    RispondiElimina
  5. Sarò la solita voce fuori dal coro, ma il colore poteva dare quel qualcosa in più . . .nel complesso però la trovo particolarmente riuscita.
    Bravo leandro.
    Tc

    RispondiElimina
  6. Bellissima, incrocia molto i miei gusti in fatto di sportster. Effettivamente molto Japan e qui posso riconoscere anche un senso alle barre rigide. Giro collettori e manubrio SPETTACOLARI!!! Io poi per gli scallops ho un certo debole...Paolo puó confermare!!

    NON VEDO L'ORA!!!!!
    G

    RispondiElimina
  7. Tra l'altro per chi fosse interessato, se non erro, questa moto è in vendita

    RispondiElimina

SHARE THIS