31 lug 2014

A chi non piace la patata?




Ancora pochi giorni e Duecilindri blog chiude i battenti per le tanto desiderate, sudate e dovute vacanze estive.

In merito vi dico solo che a settembre avrò molto materiale interessante da postare, ma per scaramanzia non anticipo nulla.

Di sicuro vorrei essere proprio nel mezzo di questa foto :)

Io voto la prima da destra . . . !



Una sportster da applausi by RSD














Certo che quando il mio caro amico Roland ci si mette, riesce a sfornare delle preparazioni spettacolari.

Mi permetto di chiamarlo per nome visto che ho avuto il piacere di incontralo l'altro anno in una nota trattoria pugliese di Milano (davvero non scherzo, post canta). . .da allora ci scriviamo spesso, mi chiede consigli su estetica e performance (adesso non esagerare però - ndr).

Quando una customizzazione è riuscita, le etichette lasciano il tempo che trovano; japstyle o short track, old style o neo vintage . . . quando una moto viene personalizzata con gusto ci troviamo sempre tutti d'accordo.

E questa sporty by RSD è davvero molto ben fatta, curata e di gusto.

In vero non sono molto convinto della posizione di guida, non mi sembra così comoda, ma questo è solo un dettaglio.

A proposito di dettagli, in queste foto avrete la possibilità di osservarne tanti e tutti riuscitissimi!

Le griglie sulle fiancatine, il codino, il cupolone anteriore, la livrea oltre ai più "classici" pezzi firmati RSD o PM quali cerchi, filtro, scarico, cover teste, copricinghia etc etc

Perchè però non mettere la targa e lo stop in zona codino, invece della meno racing porta targa laterale . . . .anzi ora scrivo a Roland :)


Stay tuned . . .



Pubblicità geniale by Peugeout!








Sul profilo di Gaetano (sporty "Hidemo" style) ho scovato questa bellissima pubblicità!
Chi non ha mai visto il cartone animato "la corsa più pazza del mondo"? ....credo si chiamasse così.

Personalmente quando ero bimbo era uno dei cartoon che più apprezzavo.
Come non ricordare la MACIGNO MOBILE o Il BARONE ROSSO?

Una pubblicità geniale, simpatica, originale e intelligente . . .complimenti ai creatori.
Guardare al passato per conquistare il futuro, ancora una volta si rivela una buona soluzione.


Stay tuned e scusate il post fuori tema.



30 lug 2014

COMETE Motorcycles - Parts for sporty








Nonostante i nostri cugini francesi non mi siano stati mai particolarmente simpatici, devo riconoscere che i pezzi prodotti dalla Comete sono di assoluto livello.

Clicca sul sito per maggiori dettagli, info e costi COMETE

La sporty del Polv& - Botta e risposta!




Questo il commento di Enrico:

Visto che la tua moto piace a tutti , me compreso, posso però fare , senza cattiveria alcuna si intende, l'avvocato del diavolo?

Già diamo per scontato che ognuno di noi avrebbe fatto in modo differente per questo o quell'altro motivo o gusto, io invece volevo più chiederti di quale motivazione ti ha spinto verso certe scelte. 

Se poi ci fosse qualche altra foto ravvicinata di particolari della moto, tipo filtro, comandi/blocchetti...... si potrebbe apprezzare meglio ancora.....


Ad esempio:
1) Anche se sorvoli, invece sarebbe bello aprire una discussione/riflessione carburatore vs iniezione, subito dalle foto.

2) Non avevo notato, l'ho capito solo dai post , ma come è venuta l'idea di quella piastra? Idea originale ma forse non comodissima come visualizzazione e riempire lo spazio facendo invece adattare allungando ad hoc la sella?

Mi scuso in anticipo ma poi il logo live to ride più che jap style mi fa pensare alle custom giapponesi degli anni 80 che volevano "scimmiottare" le HD.


3) Mi chiedevo poi il perché delle spese sul versante freni, cioè, non che sia sbagliato migliorare le loro prestazioni , come è stato fatto per accensione & co., ma ?? tubazioni in treccia e dischi flottanti per poi "fermarsi a 100 all'ora"? nel senso della distribuzione della spesa intendo.


4) Da ultimo pensavo (vedendo la tua moto ma anche quella di altri) che rinunciando al parafango anteriore sarebbe anche bello (anche se ovviamente rischioso in caso di cambio di idea) rimuovere dai foderi gli attacchi per rendere più "pulita" la forcella.


Tutti ciò detto con il massimo del rispetto e solo con il piacere di un confronto di modi di vedere diversi ma non in contrasto!
come dice Paolo: RESPECT!


Questa invece la risposta del Polv&:

Ciao Enrico! Dopo tanti complimenti mi fa un sacco piacere poter rispondere anche alle tue osservazioni soprattutto se insieme daremo spunti di riflessione anche per gli altri!

Vado anch'io punto per punto:


1) Il tema carburatore vs iniezione sembra sempre un tabù, invito Paolo ad aprire post ad hoc;) 

Per quanto mi riguarda non ho l'esperienza e la pratica sufficienti per motivare la scelta in modo tecnico. Posso dire che il 48 era una bomba (v&h, filtro, fuel pack..) ma la sensazione più frequente che avevo era che la spinta del motore non corrispondesse a quanto aprissi il gas e ai giri del motore. 

Magari erano sbagliati i settaggi, magari era perfetta e non l'ho capita io, ma la sentivo spesso su di giri, negli allunghi, nei sorpassi, in accelerazione non aveva vuoti ma l'avrei voluta più "pronta". 
L'idea di migliorarla attaccandola a un pc non mi entusiasmava e sentivo molti parlare bene del comportamento "nervoso" del carburatore. Quello che volevo ora l'ho ottenuto, questa infatti a ogni millimetro di gas sento una reazione, ho buone riprese a volte senza neanche scalare marcia. 

La sento più un "mezzo meccanico", con l'altra (e qui cado nel luogo comune), percepivo l'abbondanza dell'elettronica. Ripeto: non sono esperto ma la sensazione che avevo non mi ha tradito. (potremmo andare avanti per ore....speriamo di vederci davanti a una birretta!)

2) Ho esasperato Crazyoils per la pulizia del manubrio, alla fine non sapevamo dove mettere gli interruttori e gli è venuta in mente la piastra. 


La sella mi è piaciuta da subito e non volevo toccarla, così ha unito l'utile alloggio dei pulsanti all'estetica copertura di quel pezzo di telaio. 

Dopo 2 giorni mi ero pentito perché non avere clacson e frecce sotto-dito era scomodissimo, così l'ha rifatta uguale, ha lasciato solo spia folle e abbagliante e abbiamo rimesso 2 pulsantini sul manubrio.

3) Freni:la moto aveva solo 2500Km ma vecchia di 11 anni e praticamente ferma, i cavi freni mi sembravano quasi secchi e per sicurezza li volevo cambiare. 


A quel punto quelli in treccia erano più efficienti e in fondo anche più belli. Ho voluto esagerare con dei flottanti non per fermare la moto da 140Km/h ma per avere in generale un impianto migliore. 
Il discorso dei 100 all'ora vale per i tratti in autostrada dove sono comodo a quell'andatura, ma penso che dei bei dischi e cavi migliorino le cose in ogni situazione, su un tornante a 30 all'ora, a un incrocio in città......credo valga la pena investire sui freni al di là dell'utilizzo. 

Oltretutto la leva dell'anteriore sarà anche esteticamente bella "grezza" ma è più spugnosa dell'originale, magari il disco migliore compensa la "carenza" della pompa...

4) l'idea di lisciare i foderi non l'ho mai considerata: ho fatto fare comunque il parafango, nero e accorciato, alla prima pioggia valuterò se montarlo o no;)  Altrimenti non escludo di montare una piastra antisvirgolo
 
Per ultimo il "Live to ride" ....era abbandonato nell'officina di Crazyoils e me l'ha regalato, lo trovo comunque più "old-style" del tappo di prima con serratura. 


E' un logo a cui sono affezionato: l'avevo sulla cover frizione del 48, presa nel primo viaggio in USA dal dealer di Miami, a 2 giorni dall'acquisto della mia prima HD...era un periodo talmente "enthusiastic" che me lo sono addirittura tatuato!! Non sono significati profondissimi ma è un logo che si porta dietro ricordi piacevoli...
 
Ecco tutto! spero di averti chiarito qualche dubbio e mi scuso con tutti per lo "spazio" che mi sono preso!
 
Ti saluto Enrico, spero prima o poi di fare qualche km assieme......max 100 all'ora! ;)))
 

TRIJYA CUSTOM XL1200X Forty-Eight






Iniziamo la giornata con una bella preparazione realizzata dai ragazzi di Trijya Custom, su base forty eight.

Stay tuned . . .

29 lug 2014

Ora mi arrabbio!


...allora mi devo arrabbiare?

SCENDI SUBITO DALLA MOTO, GIOVANNA!!!!

Ste ragazze, non hanno più rispetto :)

La sporty del Polv& by CrazyOils







Finalmente, dopo una lunga attesa, posso presentarvi la nuova sporty del Polve, prima lettore e in seguito divenuto un "amico di moto".

Ricordate? Fino ad un anno fa possessore di un bel 48, in seguito sente di aver bisogno di una sporty "speciale".

Decidere però di vendere un forty-eight quasi nuovo e cercare con il ricavato di crearsi una moto personalizzata non è semplice; quante email ci siamo mandati, quanti dubbi . . . l'unica vera certezza era il fatto che in sella alla sua sporty iniettata il Polve sentiva che qualcosa gli mancava (e non per la mera questione del carburatore).

Venduta la 48, il nostro trova una bella XLH del 2002 proprio nel palazzo di casa sua; un segno del destino?

Il Polve per sua fortuna ha le idee abbastanza chiare di cosa vuole ottenere e si rivolge a CrazyOils per la "messa in opera".

Basta guardare la moto; personalmente la trovo una preparazione riuscita, pulita e di stile . . . e poi a dirla tutta l'ho vista crescere e diventare quello che è, passo dopo passo!

La colorazione mi piace un casino, come anche il manubrio e i comandi; in genrale non tovo ci siano elementi che stonano e nonostante avessi sconsigliato al Polve di montare i Trumpet mi sono dovuto quasi ricredere!

Al run l'abbiamo persa per un problema elettrico quasi subito, ora è pronta per macinare chilometri!


Complimenti al Polve per le scelte e a CrazyOils per averle messe in pratica; sentiamo un pò dal proprietario qualche commento a caldo, dopo il recente ritiro.



Il mio 48 è stata la prima HD e la adoravo, non aveva niente fuori posto e le modifiche fatte le trovavo azzeccate.....eppure ogni volta che la accendevo e la guidavo sentivo che mi mancava qualcosa.

Chiariamoci, non voglio cadere nel luogo comune del carburatore vs iniezione,

era in realtà una sensazione più complessa ma alla fine ho capito di volere una moto più "fisica".

Dopo mille ripensamenti (e Paolo ne è testimone...) la decisione: vendere il 48, trovare una Sporty vecchiotta ben messa e farla mia al 100%.


Quindi mi porto a casa un 2002 tutto originale con 2500 Km......e la consegno subito a Francesco alias Crazyoils.


Avevo già in mente praticamente tutte le modifiche e lui le ha messe in pratica esattamente come volevo, aggiungendo il suo tocco personale per alcuni pezzi hand made.


Volevo stare sul genere hotrod ma con la pulizia tipica del jap-style e credo di aver raggiunto il risultato! 


Certo era comodo aprire il box girare la chiave e partire...ma adesso è tutta un altra cosa.

Apri la benzina, tiri l'aria provi una, due..alla terza si sveglia. Qualche colpetto di gas e quando decide di stare accesa chiudi l'aria e la ascolti borbottare....


Finalmente la presento a tutti gli amici di 2cilindri! 


Di seguito tutte le modifiche effettuate!


Parafango ant.- Parafango post.
Serbatoio Paughco + decal vintage
Verniciatura completa
Faro ant. 4"
Stop custom
Frecce fumè 
Equalizzatore di carico
Strumento mini MMB  
Candele + cavi Accel
Bobina Accel
Molle forcella ant. Progressive + olio e abbassamento
Ammortizzatori posteriori Oram 11.5"
Dischi flottanti ant. + post.   Russel
Tubi freni        ant. + post.in treccia
Gomma ant.   Continental RB2 
Gomma post. Firestone Deluxe
Terminali trumpet
Filtro aria Mooneyes hotrod + staffa e sfiati
Manubrio Quarter Racer By Zombie Performance
Manopole Biltwell diamond
Comando gas - Comandi manubrio Grimeca
Pedane godronate alluminio + pedalina cambio
Sella CobraKing diamond Old Gold Garage
Supporto accensione, strumento e piastra telaio (copri- cavi e spia folle) handmade by Crazyoils


Ora tocca a voi cari lettori, sotto con i commenti!

CHE STILE!!!




Bellissimo casco (BELL????), bellissima sporty modificata e giustissima la sporty girl!!!


Stay tuned . . . 

28 lug 2014

In giro per Dealers!






Ricordo a tutti i lettori che cliccando il banner alla vostra destra dal titolo "Duecilindri in visita dai dealer" potrete vedere tutti i post riguardanti le visite che il sottoscritto ha effettuato presso alcune concessionarie; tra le tante Praga, Barcellona, Madrid, Parigi, New York, Londra ma anche le più vicine Monza, Legnano, Varese etc etc

Spero possa essere di vostro gradimento!


Stay tuned . . . 

Sportster Hot side 2014

















foto by Nicolò

Nicolò, proprietario di quella splendida sporty bianca realizzata da Five Speed Custom Cycles (che si intravede in versione viaggio nella prima immagine), mi manda alcune foto scattate all'Hot side 2014, evento organizzato da Harley Club Eastern Side.

Ovviamente l'obbiettivo è stato puntato in particolar modo sulle moto di nostro interesse, le mitiche sportster.

In questa carrellata possiamo notare alcune belle preparazioni; grazie a Nicolò per aver condiviso con noi queste immagini.

Stay tuned . . . 





CHE STILE!




....ancora una volta un giapponese è il protagonista della rubrica CHE STILE!!!!

Bellissima preparazione . . . colore particolare . . .grafica tra le mie preferite, scarico originale etc etc



Stay tuned!