07 apr 2014

Riding Season 2014 - Reportage!






















Prima di tutto mi scuso per la bassa qualità delle immagini; purtroppo ho dovuto scattare con il telefonino, spero vi possa bastare per farvi un'idea di cosa è stato il Riding Season 2014 (vedi post precedenti).

Evento promosso dagli Angeli dell'inferno, rappresenta a tutti gli effetti una sorta di apertura ufficiale della stagione motociclistica.

La location, l'idroscalo di Milano, ben si presta ad accogliere centinaia di biker rumorosi; l'ampio spazio invece è in grado di ospitare stand, bancherelle e l'ormai classico bike show di Low Ride.

Bad Boys Garage, Gastyk Cover, Numero Uno Milano, American Specialist, Custom Attack, Koro Design sono alcuni dei presenti con tendone e spazio espositivo.

La cosa bella di questi eventi è la possibilità di incontrare amici e conoscenti; un continuo salutare.

Tanti i lettori di Duecilindri blog in "schieramento"; Gaetano, Enrico, Chicco, Cristiano, Alfonso, Rave, Daniele, Alfredo, Giuliano, Luigi, Mirko, Marco, Antonio . . . mentre ringrazio coloro che mi hanno fermato per un saluto.

Ad animare i maschietti le ragazze del Pepenero (noto locale di intrattenimento maschile milanese); le ragazze perfette da presentare ai genitori!

Vi confesso però che alla lunga queste manifestazioni mi vanno un pò strette; in verità non mi ritrovo molto nel biker medio presente; barbuto, di pelle vestito e dall'alito birroso......brrrrrrr!!!

Mi spiace dirlo, ma mi sento talvolta un pesce fuor d'acqua.

Le moto? Tante belle harley davidson ovviamente ma anche tante moto perfette per la rubrica "Ma non era meglio stock?"!

Ricordo a tutti che modificare una moto non è un obbligo, al massimo una necessità e, in ogni caso, sempre meglio una due ruote genuine che una "accrocchio bike".

Certe moto sono da brrrr.....brividi!!!!!

Nelle immagini qui sopra riconoscerete di sicuro alcune sporty "di famiglia" o già viste su queste frequenze.

Qualche esempio? 

Nelle prime foto la splendida xl di Gaetano, la 883R grigia di Cristiano (...continua così!), l'iron del Desa (quella con il faro triangolare e copri steli forcella) o quella di Pasquy, iscritta al bike show di Low Ride (ultimo scatto).



Stay tuned . . . 

11 commenti:

  1. Azz... alla fine tra una cosa ed un'altra mi sono distratto e non ho ammirato dal vivo quella di Gaetano!!!
    Chissà poi da cosa sono stato distratto... ?!.. bah.. ;-P

    DJ

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Per me è stata senza dubbio un ottima giornata in visita ad amici, peccato perché poi nella ressa dell'idroscalo qualcuno non sono riuscito a salutarlo! Bella, forse più che la manifestazione stessa la possibilità di ammirare e magari criticare le molte moto dei partecipanti, alcune forse meglio di quelle in concorso, Pasqui escluso ovviamente ^_^!

    Quella con il cupolino, la foto numero 15 mi pare, è stata la mia preferita!
    RispondiElimina

    RispondiElimina
  4. Sempre sul pezzo!
    Grande Paolo.

    TC

    RispondiElimina
  5. Ciao Paolo, ho visto in una foto che hai fotografato una XR 1200 con i colori STP.....ho parlato con il propietario, un tipo simpaticissimo, gasatissimo per la sua moto, ed una età over 60.....ma la chicca che ho notato e mi sono poi fatto spiegare da lui, sono le frecce a LED (strisce) che ha attaccato ai serbatoi delle OHLINS posteriori ed anteriormente , le ha attaccatte agli steli della forcella !!! NON SONO OMOLOGATE mi ha detto lui MA SI VEDONO UGUALMENTE ED ANCHE BENE...... grande Sporterista !!!!
    e Paolo...riprenditi in tempo per il RUN , mi raccomando !!!!

    Marcolino

    RispondiElimina
  6. Leggendo il post di paolo Ghiri, vorrei soffermarmi su un suo pensiero in particolare che mi ha accompagnato verso il ritorno a casa con il mio Cigno ( alias XR1200 )....ho visto tante belle moto, tante belle ragazze ( dovevo solo sbirciare poichè ero accompagnato dalla mia...bellissima moglie).....ma anch'io proprio non mi ci ritrovo nello stereotipo del biker medio harleysta tipo...Brutto-sporco e cattivo?....poi ci parli e scopri che è un bonaccione,bilaureato ecc..ma perchè allora "travestirsi" così?...mistero...poi per quelli realmente brutti grossi e cattivi...tanto peggio!! proprio non mi ritrovo e non mi ritroverei tra loro...tantè..ciao a tutti by RAVE

    RispondiElimina
  7. beh, idem, ma fa parte del folklore... anzi, alle volte si ride su accrocchi osceni, poi vedi il proprietario e capisci (o tenti di farlo) il perché, con una punta di ironia... Se poi come di consueto mi metto a fare le solite figure di merda ridendo e denigrando un qualcosa di osceno con di fianco il proprietario... beh, vero gaetano?? ahahaha ma se sto scrivendo ho ancora le braccia attaccate al corpo...
    Grazie a tutti della compagnia, come sempre piacevolissima

    Alfred

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che li ho incrociati all'uscita, pensa che sguardi aahhhhh; siamo una bella coppia per le gaffes

      Elimina
  8. ciao Paolo è stato un piacere stringerti la mano "buona", spero di rivederti al nostro stand GASTYK all'ITALIAN BIKE WEEK di PERUGIA dal 30 al 2 giugno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio e presto GASTYK su Duecilindri Blog!
      Paolo2c

      Elimina
  9. Bellissimo, peccato che me lo sono perso!
    MALPO

    RispondiElimina

SHARE THIS