28 gen 2014

MBE 2014 - Bagger by Fred Kodlin







Lo stile bagger rappresenta l’esatto contrario di ciò che molti di noi intendono per moto e per personalizzazione della stessa.
Ok, la super special firmata Kodlin è in fondo un esercizio di stile, ma sembra proprio che qualcuno questa “moto” se la sia comprata ed anche a caro prezzo.
Che dire? Sicuramente colpisce per le linee, per la ruota anteriore, per l’effetto “astronave” ….ma io quasi mi vergognerei ad andarci in giro (con tutto il rispetto del caso).

Ma secondo voi questa la si può definire una moto?


…continua!



7 commenti:

  1. Davanti a un mezzo del genere non bisogna farsi troppe domande, si guarda il risultato che piace o non piace.

    E' una moto? si perché ha 2 ruote, 1 manubrio e 1 motore.

    E' utile? non meno di tante altre presenti in fiera, chiaramente la meno versatile.

    Del resto non nasce per essere guidata, ma per essere guardata.

    Ha senso? si, per chi la crea e per chi la compra e tanto basta....

    Non ha senso invece discutere del prezzo...dato che è relativo.

    Se per uno Street genuine che esce da una catena di montaggio siamo sui 25mila, i 100 di questa ci stanno tutti.


    Comunque a me non dice molto


    Polv&

    RispondiElimina
  2. Una "show bike" vera.
    Una moto come questa io la giudico come una bella statua o un quadro, la guardo, la ammiro per la cura costruttiva, mi stupisco per quanto è affusolato il posteriore o per l'imponenza della ruota anteriore, ma nulla di più.
    Le moto che mi fanno arrapare sono altre (e sopratutto devono essere moto che si possono realmente guidare tutti i giorni senza grattare dappertutto anche quando sono fermo al semaforo).
    Comunque se la domanda è: "ha un senso?" secondo me la risposta è si, ha senso come ha senso una bella opera d'arte e ha senso anche strapagarla se piace...
    Janluk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente !!!

      Elimina
  3. Special non è sempre sinonimo di moto inguidabile.
    Non penso sia più difficile e scomoda di altri bagger o glide, anzi.
    L'inconveniente è che avrei paura che me la ciulassero da un momento all'altro, ma se te la puoi permettere è una cosa che metti in conto e puoi accettare.
    Per quelli che criticano in generale la sospetta inguidabilità di una moto, ricordo che non stiamo parlando di scooter e che se vogliono il confort a tutti i costi conglisiglio di smettere di guardare le special e farsi un giro su un bel tmax! peace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente non ho fatto riferimenti alla comodità della moto, il mio era un discorso fatto sulla base del commento di Paolo il quale si chiedeva se una moto così potrebbe essere chiamata moto ... in merito a quello che tu chiami "sospetta inguidabilità" basta vedere le foto, tu pensi forse che con quelle quote costruttive riusciresti anche soltanto a passare indenne un dosso?
      Ps: Hai mai guidato uno street glide? Paragonare la guidabilità dello stesso a questa moto non mi sembra centri molto...
      Janluk

      Elimina
  4. Onestamente io rispetto simili creazioni.
    E' chiaro che è una "moto" fatta per stupire, e non possiamo non apprezzarne il valore di per sé, la cura, la ricercatezza dei componenti....forse anche la pazzia di creare una moto così.
    Se l'ideatore stesso avesse voluto un mezzo guidabile, di sicuro, avrebbe creato qualcosa di differente.
    VitoAlessandro

    RispondiElimina
  5. Sinceramente tutte le show Bike nascono come opere da ammirare, è un'arte se si può così definire.
    Il costo elevato è giustificato per l'eccellenza dei componenti e materiali adottati, e soprattutto alle ore di progettazione, per poi non tralasciare le montagne di ore utilizzate per assemblarla, poi se dietro c'è un nome di alto profilo Custommizzazzioni !!!!!!
    Uno vuole apparire? Scelta più che azzeccata, vuoi usarla per macinare km? Scelta più che azzardata.
    Pippo70

    RispondiElimina

SHARE THIS